Diavolo di un commento

Sono note di commento alle partite dei nostri ragazzi senza alcuna presunzione giornalistica.Un semplice far sentire il parere di noi tifosi del MC Dalmine.Graditi i contributi di altri MC

15/05/2022-Milan-Atalanta 2-0–37^ giornata

(Leao,Theo)
Scalata la penultima montagna.Domenica ci aspetta l’ultima,molto impegnativa anche quella.Una vittoria importante quella di oggi,per niente scontata.I bergamaschi hanno iniziato con attenzione alla fase difensiva e pronti a sfruttare le ripartenze.Miagnan,infatti,ha dovuto impegnarsi in una bella parata plastica (pro fotografi anche) in una di queste.Non era facile trovare varchi o sfruttare la velocità di Leao.Poi nella ripresa due gioielli di Leao,appunto,e Theo hanno messo le cose a posto.Il goal di Theo è da bacheca e fa il pari a quello famoso di Weah contro il Verona.Un coast-to-coast impressionante.Bello anche quello di Leao partito secondo la sua specialità con campo a disposizione,sfruttando una difesa bergamasca aperta.Il 2-0 di Theo ci ha permesso di poter controllare la partita e la logica sfuriata finale dell’Atalanta. Non è stato facile,comunque, ed è giusto sottoliearlo.I ragazzi hanno mostrato sicurezza e concentrazione massima,non perdendo la calma anche nel momento di spinta atalantina dopo il vantaggio di Leao.Hanno dato tutti il loro apporto.Qualche errore in passaggi elementari, tuttavia,l’abbiamo registrato (Calabria in partcolare),ma la tensione può fare questi scherzi. Adesso proiettiamoci all’ultima domenica.I ragazzi sembrano carichi alla giusta maniera.Inutile sottolineare che la determinazione deve essere mostrata la stessa nelle ultime gara,anzi di più.Non bisogna dare nulla come scontato e mettersi in testa che nessuno regala niente.Evitare di farsi coinvolgere in provocazioni che certamente i soliti noti metteranno in atto,caricando oltremodo i nostri avversari.Calma e gesso,come suol dirsi.Inutile parlare di singoli.Tutti ampiamente sopra la sufficienza,ma un pari merito per il podio alla coppia Theo-Leao è d’obbligo.Due goal magnifici.La coppia Kalulu-Tomori si conferma diga frangiflutti.Un pensiero,infine,al popolo rossonero che in queste ultime partite sia in casa che fuori accompgna i ragazzi con una presenza massiccia che ricorda i tempi stupendi degli invincibili.Una forza in più che spinge la squadra e che non mancherà anche domenica prossima.
Alla prossima e come sempre…forza Milan!!
MIGLIOR ROSSONERO:LEAO-THEO pari merito

08/05/2022-H.Verona-Milan 1-3–36^ giornata

(Faraoni(V),Tonali(2),Florenzi)
Quando quelli sono passati in vantaggio i fantasmi della “fatal Verona” sono apparsi minacciosi, facendoci sudare i classici sudori freddi.Ma non poteva andare male.Stavamo giocando bene e con intensità,sfiorato il goal più volte,a Tonali annullano il goal per il solito alluce fuori posto.Proprio Tonali,scatenato,riacciuffa il pareggio e ci riporta ad una giusta circolazione del sangue.Pareggiare poco prima del riposo è stato determinante.La squadra è rientrata con la stessa grinta di inizio partita.Un devastante Leao e un Tonali,sempre più indemoniato,ci portano al meritato vantaggio dopo che un Leao fa l’ennesima discesa,seminando
chiunque tentasse di fermarlo,e serve un pallone da appoggiare in rete.Abbiamo sofferto una loro reazione intorno alla mezz’ora,ma il redivivo Florenzi col terzo goal ci ha risparmiato di vivere gli ultimi minuti in totale apnea.Insomma una vittoria limpida,solare e meritatissima.Ci fa ancora sognare,ma non è finita.Abbiamo due scalate impegnative ancora e,come confermato stasera,nessuno regala niente.Anzi già da parecchi giorni prima di questa partita sono apparsi proclami di battaglia da parte di giocatori ed esponenti del Verona(leggi Montipò(il portiere)e Caprari),preannunciando super prestazioni per contrastarci di gran lunga superiori al giusto impegno sportivo.Non ne mancheranno di simili anche nei prossimi giorni da parte di altri personaggi.Noi non dobbiamo tenerne conto e utilizziamo certe elucubrazioni per caricarci ulteriormnte.Rimaniamo concentrati come abbiamo dimostrato questa sera e facciamo della determinazione la nostra forza.L’affetto e la vicinanza di noi tifosi è dimostrata dalla presenza enorme vista al Bentegodi e ai sold out di San Siro e sarà un’arma in più.Tonali e Leao sul podio a pari merito.Tonali,quello che si è ridotto lingaggio,ha festeggiato alla grande il suo compleanno:prestazione superba e 2 goal+ 1 annullato.Dominatore del centrocampo rappresnta al meglio lo spirito milanista.Leao,come detto,è incontenibile sulla fascia.Non sono riusciti mai a fermarlo ed ha creato,oltre ai due goal,altre possibilità di andare in rete.Una pedina insostituibile.Tutti,comunque,vanno elogiati per l’impegno messo in campo.In particolare va elogiato quel Krunic che risponde sempre “presente” quando chiamato in causa.Utilissimo nel recupero palloni,nella fase difensiva e stasera ha tentato un paio di volte la via della rete.Bene la coppia Kalulu-Tomori.
Alla prossima e come sempre…forza Milan!!
MIGLIOR ROSSONERO:TONALI E LEAO alla pari

01/05/2022-Milan-Fiorentina 1-0–35^ giornata

(Leao)
Alla fine ce l’abbiamo fatta a vincerla questa partita che non si sbloccava.Vittoria faticosa,ma meritata,a dimostrazione,se ce ne fosse bisogno,che nessuno regala niente e così sarà sino alla fine.Una Fiorentina combattiva ci ha reso la vita difficile.In particolare nel primo tempo è stata molto aggressiva , creando qualche pericolo.Talmente aggressiva che il loro Maleh meritava l’espulsione dopo 15 minuti per doppio giallo.Immagino le polemiche se la stessa cosa fosse capitata per esempio al nostro Bennacer.Passiamo oltre.Da parte nostra,comunque,abbiamo avuto un paio di occasioni per segnare ed in particolare Giroud si è mangiato un goal che avrebbe messo la nostra partita su un binario più tranquillo.Le iniziative sono state ancora una volta appannaggio della fascia sinistra.A destra Messias poco appariscente e Calabria più impegnato a difendere.B.Diaz ha avuto qualche buon spunto,ma non ha utilizzato l’opzione del tiro da fuori area anche in buona posizione in un paio di azioni.La ripresa ci ha visti più decisi. Tonali è salito in cattedra e la spinta si è fatta più continua.Decisiva l’entrata di Rebic e Ibra.Rebic ha avuto due magnifici spunti che meritavano miglior sorte.Di situazioni importanti ne abbiamo create,ma solite imprecisoni e scarsa fortuna non ci hanno portato al goal.Anzi,abbiamo rischiato di subirlo il goal.Il solito magnifico,grande Maignan ha fatto una parata monumentale su capocciata di Cabral.Paura allo stato puro.Col tempo che scorreva veloce la preoccupazione di non farcela aumentava,ma ci ha pensato il portiere viola a mettere le cose a posto con un passaggio …a Leao,che non ha perdonato.Esplosione San Siro.Una volta tanto un portiere avversario a San Siro fa un errore.Poi dieci minuti finali più recupero di piena fibrillazione.E adesso altri tre grossi ostacoli a partire da domenica a Verona.Un nome che ci fa sempre paura anche a giocarci in amichevole.Inutile parlare di concentrazione e determinazione. Ce ne deve essere tanta di entrambe a prescindere.Una maggior precisione e freddezza nelle conclusioni ci darebbe maggior tranquillità nel corso della gara.Non lasciamoci condizionare da provocazioni(in campo e fuori) e da commenti che tendono a minare la nostra sicurezza.Leggevo di qualcuno che parlava di un timore maggiore per gli arbitri che per gli avversari.Non ha tutti i torti.Ancora oggi,infattu,ci è stato negato un rigore sacrosanto.su Leao e questa non è fantasia.E ricorderò all’infinito che ci hahnno derubati di 6 punti.Sul podio metto insieme Leao (goal decisivo) e Maignan (parata miracolosa).Theo si è distinto perle sue discese e peccato per bel goal annullato(giustamente) per fuorigioco di Messias.Bene Rebic e si spera che sia l’arma giusta per le rimnenti partite.Tonali sempre più in cattedra:ottimo il suo secondo tempo.In palla il duo Kalulu-Tomori.

MIGLIOR ROSSONERO:alla pari LEAO,MAIGNAN

24/04/2022-lazio-Milan 1-2–34^giornta

(Immobile(L),Giroud,Tonali)
Ed alla fine abbiamo acciuffato una vittoria meritatissima.Una zampata magica di Tonali il ragazzo definito dal nostro grande Pellegatti “Bagliore di fiamma”.Definizione più adatta non si poteva dare.Non ci speravamo più,ma prima Rebic,caparbio,recupera un pallone,poi Ibra abacadabra svetta per dare un pallone d’oro ed infine lui(il Tonali) arriva con la punta del piede e ci manda in paradiso.Vittoria che arriva alla fine di una continua spinta da parte dei nostri.Spinta che inizia dal quarto d’ora del primo tempo dopo che ci siamo scrollati dal torpore che ci ha disorientati dall’inizio della partita.Ci hanno sorpresi dopo pochi minuti e,confesso,ho temuto,e con me tutti i milanisti,in una serata no.Invece i ragazzi pian piano hanno reagito e hanno iniziato a chiuderli nella loro metà campo.Leao ha iniziato le sue galoppate sulla fascia,creato pericoli.Tutta la squadra ha tirato fuori la rabbia e la voglia di fare risultato.Solita sfortuna e imprecisone non ci hanno permesso di fare goal nel primo tempo.Ma nella ripresa l’ennesima volata di Leao,imprendibile,ha visto il “veccho” Giroud mettere anche lui una zampata per il pareggio.Un goal bellissimo da mostrare alle scuola calcio come essenza di questo gioco.Abbiamo tirato un sospiro di sollievo.A differenza di altre volte,tante,non abbiamo mollato ed abbiamo continuato a spingere,mentre loro facevano melina,perdendo tempo.Ha prevalso la nostra voglia di vincere ed il carattere combattivo.Una vittoria preziosa perchè ci da il posto Champions matematicamente e mette pepe ed affanno ai bauscia il cui allenatore
si è distinto in una sperticata lode agli arbitri nostrani come il migliore dei lacchè( un ringraziamneto?).Una cosa vergognosa:sarebbe stato più dignitoso a fare silenzio.Torniamo alle nostre cose.Ci auguriamo che i ragazzi affrontino le ultime gare con lo spirito visto questa sera e che completino il campionato alla grande e poi sia quel che sia.I furti,purtroppo,non ci saranno ripagati.Iniziamo il tour finale con la Fiorentina che negli ultime stagioni ci ha dato fastidi a San Siro.I ragazzi devono fare in modo di spezzare questa sequenza negativa ed i mezzi stasera hanno dimostrato di averli.Anche per questa partita confermiamo Leao sul podio.Devastante nella corsa,ha fatto parecchi tiri ed è stato spesso sfortunato.Kakulu,dopo la distrazione del goal laziale,si è ripreso ed ha fatto una bella gara.Tonali ha diretto il centrocampo aiutato da un Kessiè non strabiliante,ma utile.Giroud merita la citazione sia per il goal provvidenziale da classico “animale” d’area che per il movimento creato.Theo ha effettuato anche lui buone discese,creando panico ulteriori scompigli sulla fascia di competenza di Leao.Buona la prova di Messias che si è dato molto da fare sulla destra e che avrebbe meritato il goal.Alla prossima e come sempre…forza Milan!!

MIGLIOR ROSSONERO:LEAO

15/04/2022-Milan-Genoa 2-0–33^ giornata

(Leao,Messias)
Per fortuna il 2-0 di Messias ci ha risparmiato gli ultimi minuti di palpitazioni.Stavamo subendo qualche iniziativa genoana e la paura di qualche svarione,rimpallo,tiro della domenica che ci beffasse era alta.Avevamo iniziato molto bene,trovando un magnifico goal di Leao su una pennellata di Kalulu.Abbiamo sperato che la squadra continuasse nel forcing per trovare il
raddoppio,ma,come visto altre volte, la mcchina ha rallentato,perdendendosi in azione confuse,senza nerbo e pericolosità.Insomma i soliti mali.I tentativi d’attacco si limitavano all’iniziativa di Leao e Theo sulla fascia sinistra.I centrocampisti trovavano difficoltà a creare azioni nitide e per fortuna la difesa mostrava sicurezzza.La ripresa non ha visto nulla di diverso.
l’ingresso di Rebic qualcosina in più ci ha dato in termini di vivacità e bisogna dare merito al croato per il passaggio del 2-0 di Messias.Prendiamoci,quindi,questa vittoria senza fare tante storie.Vittoria che ci permette di di stare primi anche se i bauscia hanno da recuperare una partita in tempi tranquilli grazie a giochetti permessi da una Lega incapace di fare le cose secondo giustizia.La squadra,comunque,fa fatica ad esprimere un gioco efficace,veloce e semplice allo stesso tempo come abbiamo visto sino a qualche giornata fa.Difficoltà a creare situazioni da rete.Stanchezza e infortuni sono una ragione di questo appanamento.Bisogna fare appello alla forza mentale:aumentare la determinazione nel cercare la vittoria e ritrovare lucidità.Suppongo che Pioli e staff lavorino su questo.Parliamo dei singoli.Leao merita il podio sia per il bel goal dell’-1-0 che per i vari tentativi di creare pericoli sulla fascia.Bene Kalulu,che si sta dimostrando sempre più un punto fisso della squadra.Sta anche a dimostrare che se si guarda in giro con competenza si possono trovare elementi giovani e validi,spendendo pochissimo.Kalulu ci è costato 500 mila euro per la cronaca.Buona gara anche di Gabbia a parte un intervento che poteva costarci un’autorete evitata dal sempre magnifico Maignan.Lo stesso Maignan si è prodotto in una paratona all’ultimo secondo,salvando il clean sheet.
Ci aspetta il derby di Coppa Italia.Fare una previsone di un derby per un derby è impossibile e ci affidiamo alla cabala della squadra meno in forma.Andare in finale dopo tanti anni darebbe qualche soddisfazione anche se questa coppa ha un’importanza minore.Fronte societario. Arrivata a ciel sereno la notizia di una possibile vendita della società a un fondo arabo(Oman si legge) in tempi brevi.Si sapeva che il fondo Elliot avrebbe venduto la società,ma non si pensava nell’immediato.Presto per fare commenti.Aspettiamo gli sviluppi.
Alla prossima e come sempre…forza Milan!!
MIGLIOR ROSSONERO:LEAO

10/04/2022-Torino-Milan 0-0–32^ giornata

Ancora una partita con le polveri bagnate.Un modesto 0-0 che ci fa perdere punti preziosi.Non riusciamo a fare azioni limpide che ci permettano di tirare in porta con buone probabilità di segnare.Leao ha perso la brillantezza di qualche giornata fa e la capacità di creare situazioni pericolose per se ed i compagni.Con un Leao opaco non troviamo sostituti.Tanto per non farci
mancare niente non abbiamo avuto disponibili all’ultimo momento Bennacer,Ibra,Rebic oltre ad ai vari Kjaer,Romagnoli,Florenzi già preventivati.Insomma senza tante alternative.Abbiamo sperato che B.Diaz ritrovasse una serata magica,ma niente da fare:altra delusione.Conveniva mettere sin dall’inizio un Krunic,tutto sommato affidabile,in mediana e spostaree Kessiè trequartsta.Ma si sa,siamo tutti bravi allenatori e ct da tastiera e ci provo anch’io.L’ingresso di Messias non ha dato alcun miglioramento all’offensiva.La squadra appare generalmente stanca e l’azione di conseguenza risulta lenta e prevedibile da fermare.Non dobbiamo,comunque, dimenticarci del Torino.Si è mostrata una buona squadra ed ha creato i suoi pericoli.Maignan ha effettuato una gran parata all’incrocio e Tomori ha miracolosamente deviato un tiro del gallo Belotti.Visto,poi,che siamo il Milan il buon Doveri ha sorvolato su un sacrosanto rigore su Theo,aggiungendo altra ingiustizia a quelle già subite sino ad ora.Sottolineo che Pioli non ha fatto particolari scenate come il piagnucoloso collega dei bauscia che piange anche per una
rimessa laterale non data.Questione di stile,ma la signorilità,purtroppo,non sempre viene apprezzata.Tornando ai nostri devo far risaltare la prova di sacrifico di Giroud che ha cercato di fare da sponda ai compagni,lottando su ogni pallone e tornado anche a dare una mano alla difesa.Da esempio per i più giovani.Bene Tonali che ha cercato di creare gioco,ma non ha trovato collaborazione da B.Diaz e da Kessiè.Saelemaekers si è mosso parecchio,ma ha concretizzato poco.Maignan si conferma la solita sicurezza.Mancano,quindi,sei giornate alla fine e la forma della squadra,oltre ai vari infortuni,non ci mettono in una situazione  ottimistica in vista dei prossimi incontri.Il calendario non è facile,ma venerdi col Genoa è obbligatorio vincere se vogliamo mantenere la possibilità di cullare sogni.Non dobbiamo mollare proprio sul finale.I ragazzi devono far ricorso ad ogni sforzo e ritrovare la grinta e la capacità di gioco che abbiamo ammirato fino a un paio di giornate fa.Il nostro tifo sarà un supporto presente come lo è sempre stato. Alla prossima e come sempre…forza Milan!!

MIGLIOR ROSSONERO:GIROUD

04/04/2022-Milan-Bologna 0-0–31^ giornata

Risultato decisamente deludente.Ci aspettavamo una vittoria chiara per continuare ad avere un discreto margine sulle altre,ma non è stato così.Si conferma la difficoltà che abbiamo contro le squadre meno titolate.I muri difensivi di queste squadre ci mettono in difficoltà nel trovare spiragli per sbloccare la partita e questa sera di spiragli non ne abbiamo trovati.La solita
mancanza di lucidità negli ultimi 16 metri ci impedisce di creare situazioni chiare da goal.Non ci sono movimenti giusti che portino un uomo inposizioni favorevoli.L’utilizzo delle fasce,poi,si limita solo sulla sinistra dove agisce il duo Theo-Leao e non sempre è sufficiente.Sul lato destro,invece,mancanza assoluta di iniziative importanti.Messias è stato praticamente assente ed il solo Calabria ha tentato delle iniziative.Altro apporto mancante è stato quello di B.Diaz.
Il ragazzo non rende per quello che potrebbe dare.Non si discutono le doti,ma generalmente non da contibuti tangibili all’azione e spesso incappa in un dribbling di troppo che blocca ogni avanzata.Probabilmente andrebbe cambiata la sua posizione in campo e forse,a mio parere, converrebbe provarlo sulla fascia destra.L’innesto di Saelemaekers sarebbe stato più opportuno.Per corretteza,comunque,dobbiamo anche dire che la fortuna non ci ha aiutati
e tentativi come testate di Giroud,Rebic ed Ibra e un paio di bei tiri di Leao potevano avere essere la soluzione giusta per la vittoria.Va segnalato anche che i ragazzi hanno messo il dovuto impegno,ma,ripeto,la mancanza di fluidità nel finale delle azioni ha inciso.Il vantaggio sugli altri è diminuito complici le vittorie di Napoli e bauscia.La vittoria(!) di questi ultimi sta a dimostrare
ancora una volta come il nostro campionato sia condizionato pesantemente da decisoni assurde di arbitri e VAR come nessun altro campionato europeo.E i 6 punti che ci mancano sono una vergogna.Altra vergogna il posticipare a babbo morto i recuperi causa ricorsi di società interessate a farlo.Dobbiamo compattarci ulteriormente per affrontare queste ultime 7 giornate e ritrovare velocemente la strada del goal per sperare.Non saranno partite facili quelle che ci aspettano e già domenica il Toro sarà un ostacolo duro e da affrontare con il massimo della concentrazione e determinazione.Bennacer,Calabria e il Tonali del secondo tempo
i migliori.Altra conferma del duo Kalulu-Tomori.Buone iniziative di Theo e Leao che sfortunatamente non hanno trovato lo spiraglio giusto.Combattivo Rebic,ma poco concludente testata a parte.Kessiè non ha apportato nulla col suo ingresso.
Alla prossima e come sempre…forza Milan!!
MIGLIOR ROSSONERO:BENNACER

12/03/2022-MIlan-Empoli 1-0–29^ giornata

(Kalulu)
Altra vittoria striminzita con palpitazioni finali.Pur sempre una vittoria,comunque,e i punti in più sono tre.Solita rappresentazione che vediamo da un pò di tempo con le cosiddette piccole. Dominio iniziale,troviamo il goal,dominiamo il primo tempo,ma non ci mettiamo la rabbia e
necessaria per aumentare il vantaggio.Morale della storia:nel secondo tempo gli altri trovano forza e coraggio per rimettersi in carreggiata e crearci fastidi mentre noi sembriamo offuscati e poco lucidi nel proporci in attacco.Anche oggi dobbiamo registrare un paio di parate impegnative di Maignan,quello che ha sostituito Dollarumma.Lo spettro della partita con l’Udinese(anche se quello fu un furto ignobile) ci ha fatto vivere il finale con una certa apprensione.Un aspetto psicologico che va affrontato per porre rimedio,non essendoci aspetti legati alla condizione fisica.Questione di testa,insomma.Vedere lo stadio pieno,anche se al 75%,dovrebbe dare una carica in più ai ragazzi.Vediamo,però,la parte positiva e diciamo che i tre punti ci danno ulteriore spinta per la conquista di un posto Champions.Parlare di altri traguardi non sembra opportuno al momento.Ci sono altri fattori,infatti,in gioco a partire
dalla farsa del recupero di Bologna-Inter rimandata a non si sa quando per via di reclami vari dei bauscia.Cose all’italiana.Da sottolineare che l’ha risolta Kakulu,che si sta dimostarndo sorprendentemente l’uomo più in forma della squadra ed una sicurezza al fianco di Tomori.Se conferma questo trend possiamo sentirci tranquilli nel caso,probabilissimo,che Romagnoli vada via.Un bel colpo della coppia Maldini-Massara cha sta perseguendo con buon successo la via dei giovani da valorizzare.Abbiamo visto mercoledi in quel di Madrid che mettere insieme figurine, spendendo fortune,non serve automaticamente a vincere.Se poi qualcuno ti fa delle papere colossali addio ai suonatori.Tolto il classico sassolino dalla scarpa parliamo dei nostri.
Oltre al citato Kalulu merita il podio Tomori.Una coppia difensiva notevole e ci auguriamo che si confermino sempre più.Buona partita di Florenzi che ha dato una mano a Leao a spingere sulla fascia sinistra.Bene Bennacer anche se in alcuni momenti della partita ha tenuto palla più del dovuto,tornando a cattive abitudini,col pericolo di perderla e dare il là a ripartenze
avversarie.Maignan sempre sicuro.Kessiè spesso fuori dalla manovra,ma il subentrante Diaz non dato la scossa giusta.
Ci aspetta il Cagliari sabato prossimo.Altra pericolante da affrontare di buzzo buono.Non quello di Salerno per intenderci,ma quello di Napoli.Pioli dia lezione di concentrazione e grinta,ma sopratutto di non mollare in caso di vantaggio.Dia lezione di “killer instinct”calcistico, ovviamente.Se necessario,come detto prima,si faccia aiutare da uno psicologo.
Alla prossima e come sempre…forza Milan!!
MIGLIOR ROSSONERO:KALULU

06/03/2022-Napoli-Milan 0-1–28^ giornata

(Giroud)
Si sarà sentito alto nelle case di noi milanisti l’urlo liberatorio dopo 95 minuti di palpitazioni a festeggiare una vittoria meritata anche se sofferta.Non era cominciata bene con un Napoli pimpante a chiuderci in difesa e il pensiero che quella sarebbe stata la fotografia della gara ci ha fatto venire pensieri negativi per l’esito finale.Invece poco alla volta abbiamo ripreso
campo con Bennacer a dare esempio ai compagni di come lottare.Abbiamo mantenuto un atteggiamento prudente e delegato Leao e Theo a tentare l’avventura sulla fascia sinistra aiutati da un generoso Giroud.Sull’altra fascia,invece,poche iniziative con Calabria non al massimo(si riprenderà nella ripresa) e Messias dedicato più alla fase difensiva.La cosa importante ,comunque, è stato l’ottimo contenimento delle avanzate napoletane con il duo Tomori-Kalulu in evidenza.In sostanza un primo tempo che non ha visto grandi occasioni da entrambe le parti.La ripresa,invece,ci ha visti più intraprendenti con Leao sempre più vivace. Abbiamo insistito e “Oliviero lo spraviero” Giroud ha messo la sua zampata a deviare un tiro di Calabria come fece nel derby su tiro di B.Diaz.Un San Paolo-Maradona gelato e noi impazziti,ovviamente.A questo punto la squadra ha continuato a giocare con compattezza a bloccare la reazione dei partenoperi e ripartire.Abbiamo avuto qualche possibilità di concludere,ma la solita mancanza di lucidità finale non ce lo ha permesso.Maignan ha fatto un solo intervento impegnativo su tiro di Osimhen,ma per il resto la diga di centrocampo e quella difensiva hanno bloccato bene ogni velleità napoletana. Tutti hanno dato il massimo incluso quelli subentrati a dimostrazione che il gruppo c’è ed è compatto.Vorremmo vedere questo spirito battagliero anche con le cosidette piccole.Abbiamo rivisto Ibra negli ultimi minuti e subito si è messo a disposizione della squadra,mettendo in chiaro con i difensori avversari chi comanda in campo.Avere disponibile Ibra è importante anche nelle limitazioni ovvie dovute alla sua tenuta atletica.Da esempio di lottatore,fa valere il suo carisma e spesso segna anche goal.Fortunatamente Giroud sta dando un gran apporto,ma averli disponibili entrambi è una gran cosa.Attendiamo il giovane Lazetic per capire cosa potrà offrire alla causa Milan.Bennacer primo sul podio.Come detto gran lottatore,instancabile e trascinatore.Bene Leao con le sue volate che hanno messo affanno ai difensori napoletani.Comunque tutti da elogiare.Ci auguriamo che la concentrazione e la voglia di far bene vista stasera sia riproposta anche nelle prossime partite a partire da sabato contro l’Empoli.Vietato perdere punti preziosi.Purtroppo non ci sarà Theo per squalifica,ma siamo sicuri che chi lo sostituirà non farà mancare la forza della fascia di sinistra.
Alla prossima e come sempre…forza Milan!!
MIGLIOR ROSSONERO:BENNACER

01/03/2022-Milan-Inter 0-0–semifinale andata C.Italia

Rimane il rammarico per una vittoria mancata e che era alla nostra portata.Come ci sta succedendo da qualche giornata non riusciamo a concludere in rete le occasioni che riusciamo a costruire e stasera in almeno tre casi avremmo dovuto cacciarlo in rete questo benedetto pallone.Diciamo che la partita è stata bruttina e le aspettative di uno spettacolo migliore sono state tradite.Noi abbiamo cercato di più di fare risultato,ma la nostra azione non è stata sempre lucida.L’armata dei bauscia,invece, è sembrata annebbiata,per nostra fortuna,e reali pericoli non ne ha creati.Tutto rimandato al ritorno in aprile per decidere la finalista.Vista nell’ottica del valore doppio dei goal in trasferta lo 0-0 in fondo potrebbe favorirci se finesse in pareggio con goal.Ma inutile fare questi calcoli.Bisognerà giocarsela con la volontà di vincere,sperando che loro siano ancora imbambolati come stasera e noi migliorati nelle conclusioni.Segnalo la prova della coppia Kalulu-Tomori che ha dato sicurezza alla fase difensiva.Kalulu sta dando prova di essere a proprio agio nel ruolo centrale e si fa trovare sempre pronto come stasera,entrando a freddo per sostituire Romagnoli.Bene anche Florenzi che ha dato vivacità sulla fascia e tentato anche conclusioni da lontano.Bennacer ha confermato il buon stato di forma,mentre Kessiè non ha brillato,non dando la necessaria spinta offensiva.
Tempo di archiviare questo pareggio e subito mente a Napoli.Partita ovviamente importante per capire il nostro futuro cammino in campionato.Molto dipende dall’approccio con cui entriamo in campo:concentrazione,specie in fase difensiva per evitare errori,e giusta grinta con un pressing alto che male non fa.Per completare il mixing ci auguriamo che se proviamo ad essere finalmente cinici nella fase finale delle azioni potremmo avere delle soddisfazioni.
Parlando di cose extra-calcio vogliamo sottolineare il messaggio di Sheva tramesso a San Siro per richiedere un rapido stop delle azioni di guerra in corso in Ucraina a cui tutti,sportivi e non,ci associamo.Stiamo vivendo una situazione assurda e inacettabile e speriamo che la ragione prevalga subito su assurde visioni politiche.
Alla prossima e come sempre…forza Milan!!
MIGLIOR ROSSONERO:KALULU