12/03/2022-MIlan-Empoli 1-0–29^ giornata

(Kalulu)
Altra vittoria striminzita con palpitazioni finali.Pur sempre una vittoria,comunque,e i punti in più sono tre.Solita rappresentazione che vediamo da un pò di tempo con le cosiddette piccole. Dominio iniziale,troviamo il goal,dominiamo il primo tempo,ma non ci mettiamo la rabbia e
necessaria per aumentare il vantaggio.Morale della storia:nel secondo tempo gli altri trovano forza e coraggio per rimettersi in carreggiata e crearci fastidi mentre noi sembriamo offuscati e poco lucidi nel proporci in attacco.Anche oggi dobbiamo registrare un paio di parate impegnative di Maignan,quello che ha sostituito Dollarumma.Lo spettro della partita con l’Udinese(anche se quello fu un furto ignobile) ci ha fatto vivere il finale con una certa apprensione.Un aspetto psicologico che va affrontato per porre rimedio,non essendoci aspetti legati alla condizione fisica.Questione di testa,insomma.Vedere lo stadio pieno,anche se al 75%,dovrebbe dare una carica in più ai ragazzi.Vediamo,però,la parte positiva e diciamo che i tre punti ci danno ulteriore spinta per la conquista di un posto Champions.Parlare di altri traguardi non sembra opportuno al momento.Ci sono altri fattori,infatti,in gioco a partire
dalla farsa del recupero di Bologna-Inter rimandata a non si sa quando per via di reclami vari dei bauscia.Cose all’italiana.Da sottolineare che l’ha risolta Kakulu,che si sta dimostarndo sorprendentemente l’uomo più in forma della squadra ed una sicurezza al fianco di Tomori.Se conferma questo trend possiamo sentirci tranquilli nel caso,probabilissimo,che Romagnoli vada via.Un bel colpo della coppia Maldini-Massara cha sta perseguendo con buon successo la via dei giovani da valorizzare.Abbiamo visto mercoledi in quel di Madrid che mettere insieme figurine, spendendo fortune,non serve automaticamente a vincere.Se poi qualcuno ti fa delle papere colossali addio ai suonatori.Tolto il classico sassolino dalla scarpa parliamo dei nostri.
Oltre al citato Kalulu merita il podio Tomori.Una coppia difensiva notevole e ci auguriamo che si confermino sempre più.Buona partita di Florenzi che ha dato una mano a Leao a spingere sulla fascia sinistra.Bene Bennacer anche se in alcuni momenti della partita ha tenuto palla più del dovuto,tornando a cattive abitudini,col pericolo di perderla e dare il là a ripartenze
avversarie.Maignan sempre sicuro.Kessiè spesso fuori dalla manovra,ma il subentrante Diaz non dato la scossa giusta.
Ci aspetta il Cagliari sabato prossimo.Altra pericolante da affrontare di buzzo buono.Non quello di Salerno per intenderci,ma quello di Napoli.Pioli dia lezione di concentrazione e grinta,ma sopratutto di non mollare in caso di vantaggio.Dia lezione di “killer instinct”calcistico, ovviamente.Se necessario,come detto prima,si faccia aiutare da uno psicologo.
Alla prossima e come sempre…forza Milan!!
MIGLIOR ROSSONERO:KALULU

06/03/2022-Napoli-Milan 0-1–28^ giornata

(Giroud)
Si sarà sentito alto nelle case di noi milanisti l’urlo liberatorio dopo 95 minuti di palpitazioni a festeggiare una vittoria meritata anche se sofferta.Non era cominciata bene con un Napoli pimpante a chiuderci in difesa e il pensiero che quella sarebbe stata la fotografia della gara ci ha fatto venire pensieri negativi per l’esito finale.Invece poco alla volta abbiamo ripreso
campo con Bennacer a dare esempio ai compagni di come lottare.Abbiamo mantenuto un atteggiamento prudente e delegato Leao e Theo a tentare l’avventura sulla fascia sinistra aiutati da un generoso Giroud.Sull’altra fascia,invece,poche iniziative con Calabria non al massimo(si riprenderà nella ripresa) e Messias dedicato più alla fase difensiva.La cosa importante ,comunque, è stato l’ottimo contenimento delle avanzate napoletane con il duo Tomori-Kalulu in evidenza.In sostanza un primo tempo che non ha visto grandi occasioni da entrambe le parti.La ripresa,invece,ci ha visti più intraprendenti con Leao sempre più vivace. Abbiamo insistito e “Oliviero lo spraviero” Giroud ha messo la sua zampata a deviare un tiro di Calabria come fece nel derby su tiro di B.Diaz.Un San Paolo-Maradona gelato e noi impazziti,ovviamente.A questo punto la squadra ha continuato a giocare con compattezza a bloccare la reazione dei partenoperi e ripartire.Abbiamo avuto qualche possibilità di concludere,ma la solita mancanza di lucidità finale non ce lo ha permesso.Maignan ha fatto un solo intervento impegnativo su tiro di Osimhen,ma per il resto la diga di centrocampo e quella difensiva hanno bloccato bene ogni velleità napoletana. Tutti hanno dato il massimo incluso quelli subentrati a dimostrazione che il gruppo c’è ed è compatto.Vorremmo vedere questo spirito battagliero anche con le cosidette piccole.Abbiamo rivisto Ibra negli ultimi minuti e subito si è messo a disposizione della squadra,mettendo in chiaro con i difensori avversari chi comanda in campo.Avere disponibile Ibra è importante anche nelle limitazioni ovvie dovute alla sua tenuta atletica.Da esempio di lottatore,fa valere il suo carisma e spesso segna anche goal.Fortunatamente Giroud sta dando un gran apporto,ma averli disponibili entrambi è una gran cosa.Attendiamo il giovane Lazetic per capire cosa potrà offrire alla causa Milan.Bennacer primo sul podio.Come detto gran lottatore,instancabile e trascinatore.Bene Leao con le sue volate che hanno messo affanno ai difensori napoletani.Comunque tutti da elogiare.Ci auguriamo che la concentrazione e la voglia di far bene vista stasera sia riproposta anche nelle prossime partite a partire da sabato contro l’Empoli.Vietato perdere punti preziosi.Purtroppo non ci sarà Theo per squalifica,ma siamo sicuri che chi lo sostituirà non farà mancare la forza della fascia di sinistra.
Alla prossima e come sempre…forza Milan!!
MIGLIOR ROSSONERO:BENNACER

01/03/2022-Milan-Inter 0-0–semifinale andata C.Italia

Rimane il rammarico per una vittoria mancata e che era alla nostra portata.Come ci sta succedendo da qualche giornata non riusciamo a concludere in rete le occasioni che riusciamo a costruire e stasera in almeno tre casi avremmo dovuto cacciarlo in rete questo benedetto pallone.Diciamo che la partita è stata bruttina e le aspettative di uno spettacolo migliore sono state tradite.Noi abbiamo cercato di più di fare risultato,ma la nostra azione non è stata sempre lucida.L’armata dei bauscia,invece, è sembrata annebbiata,per nostra fortuna,e reali pericoli non ne ha creati.Tutto rimandato al ritorno in aprile per decidere la finalista.Vista nell’ottica del valore doppio dei goal in trasferta lo 0-0 in fondo potrebbe favorirci se finesse in pareggio con goal.Ma inutile fare questi calcoli.Bisognerà giocarsela con la volontà di vincere,sperando che loro siano ancora imbambolati come stasera e noi migliorati nelle conclusioni.Segnalo la prova della coppia Kalulu-Tomori che ha dato sicurezza alla fase difensiva.Kalulu sta dando prova di essere a proprio agio nel ruolo centrale e si fa trovare sempre pronto come stasera,entrando a freddo per sostituire Romagnoli.Bene anche Florenzi che ha dato vivacità sulla fascia e tentato anche conclusioni da lontano.Bennacer ha confermato il buon stato di forma,mentre Kessiè non ha brillato,non dando la necessaria spinta offensiva.
Tempo di archiviare questo pareggio e subito mente a Napoli.Partita ovviamente importante per capire il nostro futuro cammino in campionato.Molto dipende dall’approccio con cui entriamo in campo:concentrazione,specie in fase difensiva per evitare errori,e giusta grinta con un pressing alto che male non fa.Per completare il mixing ci auguriamo che se proviamo ad essere finalmente cinici nella fase finale delle azioni potremmo avere delle soddisfazioni.
Parlando di cose extra-calcio vogliamo sottolineare il messaggio di Sheva tramesso a San Siro per richiedere un rapido stop delle azioni di guerra in corso in Ucraina a cui tutti,sportivi e non,ci associamo.Stiamo vivendo una situazione assurda e inacettabile e speriamo che la ragione prevalga subito su assurde visioni politiche.
Alla prossima e come sempre…forza Milan!!
MIGLIOR ROSSONERO:KALULU

25/02/2022-Milan-Udinese 1-1–27^ giornta

(Leao,Odoige(U))
Non siamo più capaci di vincere dopo essere passati in vantaggio.Così a Salerno,cosi stasera a San Siro.Non siamo stati capaci di gestire la partita,spingere per il raddoppio.A tutto questo,però, dobbiamo ancora una volta aggiungere l’ennesima ingiustizia arbitrale nei nostri confronti(arbitro +VAR).Il pareggio dell’Udinese era senza alcun dubbio da annullare per un evidente tocco di braccio di Odoige,che visibilmente ha esitato ad esultare,sapendo cosa aveva fatto.IL VAR non l’ha visto o non l’ha considerato fallo:per gli altri l’uso delle mani è valido.Così si deve concludere.Va detto,comunque,che Pioli,da signore che è,non è andato in escandescenze come altri mister arcinoti.Diciamo pure che sembra un campionato troppo condizionato da decisioni fantomatiche.Cito,per finire,le parole di Paolo Maldini sul fatto che al Milan già parecchie volte viene assegnato un arbitro esordiente che sente il peso che può incutere San Siro. Quanto detto prima su arbitro e VAR non giustifica in ogni caso l’esibizione della squadra.Mancanza di gioco razionale affidato a spunti personali e parliamo principalmente di Leao seguito da Theo Hernandez.Dopo aver trovato il goal abbiamo spento la luce.
Siamo entrati nel secondo tempo senza nerbo,lasciando il pallino in mano ai friulani che alla fine trovano un pareggio da pallanuoto.Pareggio evitabilissimo favorito dalla nostra azione difensiva molle e senza la necessaria concentrazione.Prendiamo goal asssurdi ultimamente. A nulla è servito il forcing finale spezzettato dalla solita manfrina di chi viene a San Siro e con un arbitro che contribuiva a continue interruzioni per punizioni contro di noi a seguito di normali scontri di gioco.Purtroppo sono spettacoli usuali nel nostro campionato dove il tempo del gioco effettivo è sempre meno.Nonostante tutto,però,i buascia non ne approfittano di questo nostro secondo pareggio consecutivo e questo aumenta il nostro rammarico.Occorre serrare le fila e ritrovare la giusta condizione mentale oltre che fisica.A centrocampo il solo Tonali cerca di abbozzare il gioco.Kessiè è in evidente stato di scarsa condizione e non aiuta.Sarebbe stato meglio mettere Krunic che non sarà Beckenbauer,ma almeno ci mette grinta(a volte sin troppo)
e aiuta la faese difensiva.Anche B.Diaz non ha brillato.Da alcune partite non ha nessun effetto sulla squadra e non possiamo permetterci di aspettare un colpo di genio di tanto in tanto.Il solo Leao può garantirci qualche pericolosità e il suo lo sta facendo da parecchio.Insomma la squadra non gira come lo faceva sino a qualche settimana fa.La vittoria risicata con la Sampdoria già aveva dato qualche segnale di perplessità.Ci aspetta una settimana difficile:derby con i bauscia per la Coppa Italia e scontro con il Napoli.Un bel programma, insomma, e non siamo al meglio.Dobbiamo ricorrere alla miglior convinzione di far bene.Concentrazione e grinta devono essere recuperate in fretta.Se poi Ibra riuscisse ad essere in campo nuovamente avremmo un’arma importante in più.
Alla prossima e come sempre…forza Milan!!!
MIGLIOR ROSSONERO:TONALI

19/02/2022-Salernitana-Milan 2-2–26^ giornata

(Messias,Bonazzoli(S),Djaric(S),Rebic)
Alla fine dobbiamo ringraziare Ante Rebic che ci ha evitato una scomoda sconfitta.La partita è iniziata al meglio con goal di Messias dopo 5 minuti e la speranza era di vivere una serata tranquilla.Purtroppo così non è stato.Pian piano ci siamo scaricati mentalmente,permettendo ai granata salernitani di ricompattarsi sospinti da una grinta figlia del cambio allenatore.Come ci capita spesso non abbiamo avuto il necessario “killer instinct” che il nostro Carlo Pellegatti ricorda spesso.La squadra si è disunita ed i passaggi più semplici venivano sbagliati.Si è persa completamente la lucidità.Poi persino uno come Maignan va a farti un’uscita assurda e si capisce che non è la serata giusta.Abbiamo iniziato la ripresa con maggior convinzione,ma sempre in stato confusionale e con irritanti errori nell’impostazione.Sul loro 2-1 (Tomori assente nell’azione) sinceramente ho pensato al coronamento di una serata allucinante.Per fortuna,come detto,Rebic ha concretamente risolta la situazione poco allegra.Con un pò di fortuna avremmo anche potuta farla nostra la partita,ma sfortuna e solita imprecisone l’hanno impedito.Un peccato per l’occasione persa di incrementare punti,ma dobbiamo recitare il mea culpa.Probabilmente un errore di presunzione dopo il vantaggio immediato che ha offuscato la mente e sottovalutato la capacità di reazione degli avversari.Una serataccia che deve servirci da lezione.La concentrazione deve essere sempre massima quando si vogliono raggiungere certi risultati.Non dobbiamo,comuque,abbatterci e rovinare quanto di positivo fatto sino ad ora. Serve reagire immediatamente con la dovuta rabbia già venerdi con l’Udinese.Pioli ha dimostrato in varie occasioni di avere le corde giuste per rimettere in careggiata i ragazzi nella maniera giusta.Parlare dei singoli non mi sembra il caso.Mi limito a dire che Theo ha fatto buone discese ed anche Leao ha alternato buone cose ad altre da dimenticare.Diaz non pervenuto.Rebic è tornato al goal e questo è un buon segno:le sue reti ci sono mancate.
Alla prossima e come sempre…forza Milan!!
MIGLIOR ROSSONERO:REBIC (..ci ha salvati!)

13/02/2022-Milan-Sampdoria 1-0–25^ giornata

(Leao)
Abbiamo trepidato sino al fischio finale prima di tirare un sospiro di sollievo.Il vantaggio minimo non ci dava sicurezza anche se il nostro dominio era evidente.Troppi gli errori nella fase finale dell’azione,pecca che riscontriamo spesso.Ultimo passaggio o tiro in porta non precisi.Quando facevamo le cose per bene ci pensava il solito portiere a esaltarsi quando viene a San Siro e
in questo caso Falcone di parate salva raddoppio ne ha fatte quattro o cinque.Il nostro  Maignan , invece,di parate importanti non è ha fatte,ma è stato magistrale nel passaggio di 65 metri a Leao che si è meravigliosamente involato per l’1-0.Passaggio degno dei migliori centrocampisti. Dopo il fulmineo vantaggio come succede quasi sempre alle squadre italiane (Sacchi lo ha confermato) abbiamo rallentato invece di insistere per cercare il raddoppio.Un atteggiamento incomprensibile.La vittoria,sia pur striminzita, è ampiamente meritata.La Samp ha creato poco senza inventare azioni pericolose.Devo,però,ammettere che l’entrata di Quagliarella ha aumentato l’ansia già alta per l’1-0 poco rassicurante,ricordando quanto questo attaccante sia sempre micidiale nei nostri confronti.Per fortuna questa volta le polveri le aveva bagnate. Godiamoci,allora,questi tre punti preziosissimi per la corsa Champions. visti anche i pareggi delle altre interessate a quei posti.Non facciamo conti inutili,ma concentriamoci sulla partita successiva e in questo caso Salernitana.Come al solito inutile invitare i ragazzi alla concentrazione ed evitare velenose sottovalutazioni.Ci penserà Pioli a recapitare questo messaggio.Oltre ai citati Leao,devastante nelle sue discese,e Maignan dobbiamo segnalare il buon rientro di Tomori ormai una colonna difensiva,Calabria,sempre attivo sulla fascia,e Bennacer e Tonali guerrieri del centro campo.Rebic non sembra ancora ripresosi completamente,ma è sulla buona strada.Manca Ibra all’appello.Lo attendiamo
per il derby di Coppa Italia:è sempre un gran valore aggiunto quando sta bene.Infine un paio di considerazioni.La prima riguarda Kessiè.Parte del pubblico lo ha fischiato.La cosa non mi trova d’accordo.Capisco che l’atteggiamento del giocatore circa il rinnovo sia decisamente criticabile e inaccettabile,ma quando è in campo non va fischiato:indossa pur sempre la nostra maglia.La seconda considerazione riguarda l’arbitro della partita Chiffi,ma vale per quelli italiani in genere.Ha spezzettato troppo il gioco anche per normali scontri di gioco,magari rudi, ma non fallosi.La cosa è stata commentata anche dal nostro mister Pioli.I nostri arbitri dovrebbero guardare più spesso le partite della Premier inglese ed imparare.
Alla prossima e come sempre…forza Milan!!
MIGLIOR ROSSONERO:LEAO

09/02/2022-Milan-Lazio 4-0–quarti Coppa Italia

(Leao,Giroud(2),Kessiè)
In definitiva ci aspettano due derby contro i bauscia.Un pass in questa coppa ottenuto abbastanza agevolmente.Un Milan ben assiemato ed una Lazio alquanto inconcludente e fragile hanno portato ad un risultato corposo per noi.Il tutto si è concretizzato nella seconda metà
del primo tempo.Uno scatenato Leao prima e un Giroud,che prende gusto a fare doppiette ,hanno messo in cassaforte il passaggio e  dopo Kessiè ha messo la classica ciliegina sulla torta.Abbiamo giocato bene con i ragazzi concentrati sul pezzo senza commettere errori.
Da notare il pressing alto messo in atto per impedire le loro ripartenze e questo ha smorzato sul nascere le velleità dei laziali.Anche oggi Leao ha dimostrato di essere un vero ciclone sulla fascia sinistra.Inarrestabile nella corsa e nel dribbling ha aggiunto alle sue doti una giusta concretezza,continuità,voglia di far bene,migliorando il suo approccio alla gara.
In buon serata B.Diaz con le sue serpentine e la rabbia per conquistare palloni.Ha dato vivacità all’azione,confermando quanto visto nel derby di domenica.Se anche lui intraprende la via della continuità potrebbe diventare fondamentale per il nostro gioco.Abbiamo rivisto con piacere Rebic nell’ultima mezz’ora.Chiaramente non ancora in grado di incidere,ma aumentando il minutaggio potrà tornare ai livelli che conosciamo di lui.Il suo apporto sarà importante per avere un’arma in più in attacco visto che spesso ci ha risolto partite ostiche.Attendiamo,infine,la piena disponibilità di Ibra per avere la possibilità di variare senza dimenticare che siamo incuriositi di vedere quanto prima il giovane Lazetic all’opera.Se la squadra continua a giocare così come ha fatto stasera il suo inserimento potrebbe essere decisamente facilitato.Non abbiamo tempo,comunque, di crogiolarci alla luce di questa vittoria:ci aspetta la Samp nel lunch game di domenica.Samp che si è rinforzata e che va presa con le molle.Per al cabala,poi,
npn domentichiamo che anche l’anno scorso( lunch game anche allora)abbiamo fatto 1-1 all’87′ con Hauge.salvando il risultato dopo che il solito goal di Quagliarella.Speriamo che domenica non giochi.Quindi riti propiziatori da parte nostra e da parte dei ragazzi tanta attenzione, ma,soprattutto,determinazione e voglia di vincere.
Un ultima considerazione:Mister Sarri,di cui non ho molta stima come allenatore,ha detto che il sistema tabellone tipo tennis è fatto per “guidare” le qualificazioni senza utilizzare un più democratico sorteggio.Questa volta mi trova d’accordo.Impariamo dalla FA cup inglese ad esempio dove vige il sistema del sorteggio puro e fatto alla luce del sole.
Alla prossima e come sempre…forza Milan!!
MIGLIOR ROSSONERO:LEAO

05/02/2022-Inter-Milan 1-2–24^ giornata

(Perisic(I),Giroud(2))
Tutto quanto successo ieri sera ha dell’incredibile a conferma che il calcio è imprevedibile e regala emozioni forti.Sono sicuro che alla fine del primo tempo nessun milanista avrebbe puntato un cent sulla nostra vittoria.Probabilmente neanche l’ex grande tennista Bertolucci che alla vigilia aveva detto che mai avrebbe firmato per un pareggio.Un primo tempo allucinante per noi bauscia.Sovrastati nel ritmo,nella velocità delle folate e grinta alle stelle da parte loro.Da parte nostra uno stellare Maignan a parare l’impossibile.Per il resto buio assoluto.Difficoltà a superare la nostra metà campo.Kessiè non pervenuto forse sfiancato dalla coppa d’Africa, Saelemaekers che non riusciva a costruire niente,Calabria perdente contro Perisc.Il solo Tonali a tentare di raddrizzare la barca e suo l’unico tiro in porta al 35′ aiutato da Bennacer arcigno come al solito.Non sappiamo cosa abbia detto mister Pioli negli spogliatoi,ma sicuramente avrà toccato le corde dell’orgoglio.I ragazzi,infatti,sono rientrati più decisi e faticosamente hanno preso a macinare gioco anche se la lucidità non era sempre presente.Loro hanno arretrato il baricentro convinti di poter controllare la partita agevolmente e colpire nelle ripartenze con molto campo a disposizione.Determinate è stato l’ingresso di B.Diaz che finalmente ha fatto una buona performance come non lo si vedeva da tempo.Ha portato scompiglio nella loro  difesa e imprevedibilità negli attacchi.Poi ci ha pensato Giroud a portarci in paradiso.Il “vecchio” volpone dell’area di rigore si è fatto trovare pronto a spingere in rete per l’1-1 e con un giravolta stupenda ha mandato al bar l’imbambolato Skriniar (dico giusto?) e fatto il 2-1 per noi.Per fortuna il VAR non si è inventato niente.Un colpo che li ha storditi tremendamente.Gli ultimi dieci minuti più cinque di recupero hanno fatto battere il record di apnea a tutti i milanisti,ma alla fine la giusta gioia è esplosa.Vittoria nel segno dei colori francesi di Maignan e Giroud. Godiamoci giustamente questa vittoria,ma serve non mollare.Già da lunedi pensiamo ad onorare la bistrattata Coppa Italia.Dobbiamo affrontare la Lazio con il giusto approccio e la voglia di far bene.Magari potrebbe essere l’occasione per tastare il polso al giovane Laketic di cui si parla un gran bene.Infine permettetemi di togliermi un sassolino dalla scarpa.Mi piacerebbe vedere un filmato di fine gara per osservare la faccia dell’ex-10 turco (definizione di Luca Serafini)per vedere se aveva lo stesso sorriso beffardo mostrato al momento della sostituzione e vincevano 1-0.Ride bene chi ride ultimo,caro il mio ex-10 turco!.
Alla prossima e come sempre…forza Milan!!!
MIGLIOR ROSSONERO:MAIGNAN (encomio a GIROUD)

23/01/2022-Milan-Rubentus 0-0–23^ giornata

Non è stata certamente una partita che passerà agli annali.Povera di spunti interessanti:solo qualche sussulto,ma agonosticamente vivace. Noi abbiamo tentato qualcosa in più in termini di tiri in porta,ma la solita mancanza di lucidità e precisione nel passaggio finale non ci ha dato i frutti sperati.Tra i due portieri quello che ha fatto qualche parata è stato il loro,quello polacco dal nome impronuncibile e che non mi azzardo a scrivere.Maignan,infatti,non ha fatto interventi importanti.Magra consolazione.La squadra ci ha messo impegno,voglia di lottare,ma negli ultimi sedici metri l’azione si faceva complessa,favorendo i difensori dei gobbi.Il solo Leao portava serie minacce,confermandosi quello più in forma.Ibra non ha dato contributo consistente fino a che è rimasto in campo,ma sappiamo che non sempre possiamo contare a pieno titolo su di lui.Teniamo,comunque,conto che avevamo gente come Calabria e Romagnoli freschi di rentro,ma con nostro gran piacere dobbiamo dire che hanno avuto un buon impatto
con Calabria oltre le migliori aspettative a testimonianza che è ormai una pedina fondamentale.Anche Bennacer e nel finale Rebic si sono fatti rivedere.Recuperare questi giocatori,e magari Tomori e Kessiè alla ripresa,è un passo importante per ritornare a quella
formazione che ha fatto bene sino alla caterva di infortuni,positivi Covid,impegni Coppa d’Africa.Ci manca sulla fascia destra un Saelemaekers in piena forma.Messias ha fatto il suo compitino,ma serve maggior penetrazione e concretezza.Sull’altra fascia Theo Hernandez oggi si è fatto vedere per qualche spunto interessante solo nella parte finale della partita.Prima ha fatto una gara più difensiva.In attacco al momento abbiamo il solo Leao affidabile e non sempre basta.Di Ibra abbiamo detto e a Giroud se non si danno palloni giocabili compare poco e non possiamo affidarci solo ai suoi colpi di testa.Abbiamo bisogno di uno da affiancare a Ibra e Giroud.Si parla di quasi fatta per il giovane Lazetic della Stella Rossa:giovane più che pomettente.Almeno così parlano quelli che lo hanno visto all’opera.Ci auguriamo che possa esserci utile visto che con Pellegri non ci è andata bene.
Calabria,Leao e Tonali i migliori.Tonali ha vinto abbondantemente il confronto con Locatelli a mio parere gonfiato nella stima dai media esageratamente.Un pensiero al terreno di San Siro:inacettabile per una partita di seria A.Mi auguro che si faccia in modo di tornare a un livello degno di questo stadio.Un ultima considerazione per la limitazione pubblico:fissare cinque mila
persone al max. e non una percentuale della capienza è una scelta assurda.
Alla prossima e come sempre…forza Milan
MIGLIOR ROSSONERO:CALABRIA

17/01/2022-Milan-Spezia 1-2–22^ giornata

(Leao,Agudero(SP),Gyasi(SP))
Un pomeriggio (o serata,fate voi) di ordinaria follia(calcistica).Horror servito da un arbitro palesamente incapace di essere tale.Arbitro che aveva già nel primo tempo fatto intuire quanto fosse incompetente nell’azione del rigore(evidentissimo) da lui negato e poi dato dal VAR.Che poi Theo l’abbia sbagliato è un’altra storia.Ci sono stati letteralmente rubati 3 punti che ci auguriamo non risultino determinanti per un posto Champions.Queste incapacità rischiano di falsare il campionato e danneggiare pesantemente (sportivamente ed economicamente)le società che le subiscono.Che poi l’AIA pare si sia scusata con il Milan a noi interessa poco.Invece di mandare le scuse stiano più attenti a dare un fishcietto a chi non lo sa usare a proposito. Siamo curiosi di vedere i provvedimenti che i soloni dell’AIA prenderanno contro questo sig.Serra.Finirà,come al solito,a tarallucci e vino?.Probabile.Una giornata o due al massimo di esclusione e via può ritornare a fare danni.Si accettano scommesse al proposito.Purtroppo le ingiustizie arbitrali le abbiamo subite anche in Champions e tali da portaci all’eliminazione.
Evidentemente una stagione che non ci vede fortunati coi signori col fischietto.Parlare della partita dopo quello che è successo non è facile per non dire inutile.Abbiamo pagato l’incapacità di chiudere la partita.Difficoltà che ci capita spesso.Invece di spingere con volontà per cercare il secondo goal tendiamo a rallentare e dare all’avversario la possibilità di riprendersi.
Il City di Pep Guardiola insegna a non accontentarsi mai.Se poi in questa partita facciamo una caterva di tiri che finiscono fuori di pochissimo o il portiere fa miracoli(come capita a tanti quando vengono a San Siro) è la frittata è servita.Non dimentichiamo,comunque,che eravamo
contati causa le tante assenze e questo incide anche nella tenuta atletica oltre che nella qualità.Pioli,a differenza di vari allenatori di nostra conoscenza che si sarebbero messi a urlare o saltare per il campo,ha mantenuto la calma nel comportamento e nei commenti.
Ha riconosciuto che ci sono state anche nostre mancanze oltre,logicamente, al furto arbitrale. Ha detto anche che i prossimi incontri con Rubentus ed Inter devono darci lo stimolo per ripartire con la giusta volontà e grinta per far bene.Parole condivisibili da parte nostra.Per quanto risulta i singoli mi limito a dire che Leao sta dimostrando le sue capacità importanti ed al momento è quello determinate per la squadra per realizzare goal.
Alla prossima e come sempre…forza Milan!!
MIGLIOR ROSSONERO:LEAO