News

La lunga festa rossonera: il Milan club Carmine D’Angelo brinda al 19esimo scudetto

 

TERMOLI. Dopo una settimana che i tanti milanisti termolesi al settimo cielo, con la vittoria del 19esimo scudetto tanto atteso ma ancor più bello perché è stato scucito dalle maglie degli “Odiati“ rivali i cugini dell’altra sponda del Naviglio di Milano interisti, si sono dati appuntamento ad un noto locale sulla costa sud di Termoli Rio Vivo per vivere una coda dei festeggiamenti per il raggiungimento di questo risultato. I tanti milanisti tutti iscritti al neonato nuovo Milan Club Termoli ‘Carmine D’Angelo’ hanno fatto un remake di quanto accaduto per le vie cittadine Domenica scorsa dopo la vittoria che ha consegnato il prezioso triangolo di stoffa tricolore aI Milan. Gruppo super gasato con ancora i postumi delle feste di 7 giorni prima, hanno messo in subbuglio, con cori, brindisi e dediche particolari, il locale e spesso coinvolgendo anche altri avventori che sono stati piacevolmente sorpresi della festa rossonera.

Inutile dire che il coro più gettonato è quello che inneggiava a Pioli is on fire, poi le dediche goliardiche ai cugini nerazzurri sconfitti, ma soprattutto anche il commovente coro dedicato a colui al quale con molta sensibilità i fondatori del club hanno intitolato il club rossonero termolese Il milanissimo Carmine D’Angelo , meglio conosciuto da tutto come ‘Carminuccio ‘U Pillitre’. Non osiamo immaginare cosa sarebbe accaduto di bello con lui tra di noi avremmo fatto impallidire tutte le feste scudettate prima di questa. Lui comunque è sempre con noi e poi non ci poteva lasciare che una sua costola che in pratica è dello stampo suo, simpatico, espansivo pieno di vita e iniziative in poche parole il figliolo Fabio presidente all’unanimità del club e l’immagine di Carminuccio in terra con lui Fabio è come avere al nostro fianco il Papà Carmine e quindi ogni volta che il Milan club a lui dedicato fa qualcosa o segue delle manifestazioni, lo fa sempre in nome e per conto suo Carmine, una grande mano di sicuro a vincere ce l’ha data anche lui.

Un club formato da una miriade di giovani di diversi ceti sociali. Imprenditori, banchieri, pasticceri (Nicola the best), agenti immobiliari Rino Grallo uno dei grandi fondatori del club, operai, giovani studenti , giornalisti, il popolo rossonero è variegato ma è tanto Termoli è piena di Milanisti. Ora è il momento della ripartenza la ricreazione per le altre squadre è finita ora tremate tremate perché Il Diavolo Rossonero è tornato e più agguerrito di prima.

Articolo di Michele Trombetta

Fonte: Termolionline.it

La lunga festa rossonera: il Milan club Carmine D’Angelo brinda al 19esimo scudetto

 

 

Dopo undici anni lo scudetto è del Milan, esplode la festa rossonera

TERMOLI. Primo tempo all’arrembaggio, tre gol e tre punti in cassaforte, scudetto in ghiaccio, poi solo festa rossonera.

Siamo tornati in via San Marino (Bar San Marino), dove il Milan club “Carmine D’Angelo” ha accompagnato i minuti finali della gara col Sassuolo, a Reggio Emilia, con cori e musica ritmata, slogan e tantissimo entusiasmo, anche rivolti proprio a chi il club è dedicato, Carminuccio, che oggi sarebbe stato euforico e avrà gioito da lassù.

La festa si è poi trasferita in centro, la classica sfilata per corso Umberto, corso Nazionale e via Fratelli Brigida, per poi giungere alla fontana di piazza Sant’Antonio, dove adulti e bambini, ragazzi e donne hanno voluto celebrare dopo 11 anni questo scudetto inatteso a inizio stagione.

Un successo che corona una lunga traversata nel deserto, con alcuni cambi di proprietà e passaggi delicati, dall’abbandono di patron Berlusconi all’avvento del fondo Elliott, passando per il bluff cinese.

Ora alla finestra c’è un’altra avventura, ma viverla col tricolore sul petto è un’altra cosa.

Fonte: Termolionline.it

 

Trasferta portafortuna all’Olimpico: il Milan club intitolato a Carmine D’Angelo

 

 

 https://www.termolionline.it/sport/calcio/1095231/trasferta-portafortuna-allolimpico-il-milan-club-intitolato-a-carmine-dangelo

Trasferta portafortuna all’Olimpico: il Milan club intitolato a Carmine D’Angelo

TERMOLI. In attesa dell’ennesimo closing degli ultimi anni, in casa rossonera il rush finale per la conquista dello scudetto appassiona molto.

Da poco ricostituito a Termoli, il Milan Club vola sulle ali dell’entusiasmo, grazie ai tanti tifosi rossoneri nella nostra città.

Il Milan club, per merito dei fondatori e con molta sensibilità, è stato intitolato a un milanista Doc come il compianto Carmine D’Angelo, scomparso 14 mesi fa a causa del Covid.

Una spedizione è partita nell’ultima domenica di aprile per raggiungere Roma, nella prima trasferta ufficiale allo stadio Olimpico dove assistere alla difficilissima gara contro la Lazio, vinta al 92esimo col gol di Tonali dalla formazione di Pioli.

La prima uscita dunque del Milan Club Carmine D’Angelo ha portato fortuna, in testa il presidente Fabio D’Angelo (figlio di Carminuccio), Rino Grallo e molti altri.

Articolo di Michele Trombetta

 

Benvenuto! Milan Club Termoli “Carmine D’Angelo”

On line, con AIMC, il sito del nostro Milan Club!

Il nostro club nasce dalla passione per il Milan, di veri tifosi, che hanno sempre seguito il Milan anche in momenti meno fortunati. Abbiamo buttato le basi durante la pandemia che ha rallentato di molto le nostre ambizioni. Oggi possiamo dire che Termoli ha un vero Milan Club, intitolato ad un Termolese e Milanista Doc, “Carmine D’Angelo”.
Il club nasce con lo sforzo di tutti, dei nostri soci Fondatori e soci Sostenitori che hanno deciso di assumersi l’impegno di crescere come club e di portare avanti il nome di Termoli e dei colori rossoneri.