Archivio mensile:gennaio 2017

Milan – Sampdoria Domenica 5/02/2017 ore 12:30

Il Milan Club PadovaSud organizza la trasferta in casa del Milan per Domenica 05/02/2017 alle ore 12:00

Milan – Sampdoria

IMG_0451
image-269

INFO SULLA PARTITA

Partenza bar centrale Albignasego 
orario partenza verrá comunicato appena possibile
milanclubpadovasud@gmail.com
Claudio  348 7045186
Michele  349 3686402
Marco    346 6796210
Alessandro 328 3591427
Michele P. 389 4814219

Milan, Montella: “Juve imbattibile in casa? Per la legge dei grandi numeri…”

Il tecnico rossonero alla vigilia del quarto di finale di coppa Italia con i bianconeri: “Qualche ricordo piacevole alla guida della Fiorentina ce l’ho”. Deulofeu già pronto per Torino

http://www.lastampa.it/rf/image_lowres/Pub/p4/2016/12/23/Sport/Foto/RitagliWeb/2841b83bb9f36ceac797b256414b94e4-kwmD-U11004744950525sH-1024x576@LaStampa.it.jpg

MILANO - Terzo tempo della lunga sfida tra Milan e Juventus in questa stagione. Dopo le vittorie rossonere in campionato a San Siro e Supercoppa a Doha, domani primo episodio in casa bianconera. Montella si affida alla legge dei grandi numeri e ai precedenti con la Fiorentina. Sullo sfondo dei quarti di Coppa Italia, il futuro di Niang in procinto di lasciare nuovamente il Milan.

Montella, teme l’effetto dello Juventus Stadium dove perdono tutti?
“La legge dei grandi numeri direbbe che prima o poi potrebbe succedere anche il contrario. Qualche ricordo piacevole alla guida della Fiorentina ce l’ho. Di sicuro la sorte in questo cammino di Coppa Italia non ci ha favorito rispetto all’anno scorso”.
Per ora è in vantaggio 2-0 negli scontri diretti con la squadra di Allegri in questa stagione: la rassicura?
“Mi lascia indifferente. Dovremo avere coraggio e qualcosa in più del rispetto. Servirà la concentrazione giusta perché la Juventus può cambiare tanti moduli in corsa. Mi auguro che i giocatori della Juventus siano arrabbiati per le due sconfitte stagionali con noi, così sarebbero meno lucici. Ma temo che non succederà perché sono molto equilibrati”.
Come è l’umore dopo la sconfitta col Napoli?
“La sconfitta ci ha lasciato amarezza. Ma anche la consapevolezza di aver giocato alla pari con una delle squadre che gioca un calcio tra i migliori d’Europa. A tratti abbiamo giocato con sfrontatezza. Dobbiamo portarci dietro questa mentalità. E non dobbiamo perdere la convinzione mostrata finora. Anzi, la convinzione deve crescere dopo sabato. E’ un mio compito. L’allenatore è qui apposta per lavorare sul morale. Già ieri ho visto un grandissimo allenamento. Dobbiamo crescere in malizia e scaltrezza”.
Deluso dal possibile addio di Niang sul quale lei aveva creduto molto? Si sente sconfitto da questa situazione?
“Non mi sono ancora posto questa domanda, la verità è che la società e il ragazzo stanno valutando altre opportunità. Per questo non sarà convocato per la partita, per lasciarlo decidere con serenità. La permanenza in una squadra dipende molto dalla volontà del calciatore, poi della società e dell’allenatore. Niang è sempre stato dentro il cerchio della normalità, a volte al limite, ma non ne è mai uscito. Se resterà, da parte mia avrà la massima considerazione”.
I segnali iniziali erano stati diversi.
“Il suo inizio è stato disponibilissimo. Eravamo tutti strafelici. Proverà a crescere per ottimizzare talento. Ci ha provato. Poi è regredito e si è fermato. Un po’ faccio finta di non saperlo è un po’ non lo voglio dire. Il ragazzo è estremamente sensibile. A Torino non mi è piaciuto quando è entrato in campo. Forse anche l’atteggiamento di San Siro nei suoi confronti nelle giornate negative può averlo condizionato”.
Che impressione le ha fatto Deulofeu?
“E’ un calciatore che conosco bene. Ha un talento infinito non ancora espresso completamente. Dobbiamo capire come mai. Aspettiamo il transfer (arrivato dopo la conferenza stampa, ndr), se arriva lo portiamo con noi a Torino. Può giocare sia a destra che a sinistra. Non è un vice Suso per tranquillizzare il ragazzo. Ha caratteristiche diverse”.
Nel breve periodo potrà già giocare titolare oppure  bisogno di un rodaggio più lungo?
“Devo vederlo ancora qualche giorno. Non pensavo di trovarlo così. E’ un calciatore che dobbiamo monitorare a livello fisico e di affinità con altri giocatori. Potrebbe giocare prima punta? Non è una cattiva idea”.
Avere alternative sugli esterni offensivi permetterà di riportare stabilmente Bonaventua a centrocampo dove potrebbe servire l’inventiva dell’ex atalantino?
“E’ possibile fare giocare Jack a metà campo. Ma anche gli altri centrocampisti adesso stanno facendo bene”.
Cosa pensa del parere di Ambrosini secondo il quale il Napoli di Sarri a tratti esprime un calcio migliore del Milan di Sacchi?
“Ho grande rispetto di Massimo. Ma forse questo concetto è stato un po’ enfatizzato. Il Milan di Sacchi ha influenzato il futuro del calcio italiano. E ha vinto tanto a livello internazionale. Questo Napoli invece ha vinto qualcosa in Italia con Benitez. Mi sembra un paragone lontano”.
Il Milan può ancora ambire alla Champions League?
“Dipende molto dal recupero con il Bologna. Inutile parlare di Champions adesso. Comunque, se vinciamo a Udine, avremo un punto in più rispetto all’andata. Lo dico per rispondere a chi segnala che abbiamo fatto appena 5 punti nelle ultime 5 giornate di campionato”.
Mezza Serie A rischia di essere priva di stimoli a quattro mesi dalla fine del campionato: è necessario tornare a 18 squadre?
“Visto il livello di alcune partite, il campionato a 18 squadre alimenterebbe la qualità. Mi dispiace ammetterlo perché si sminuiscono l’entusiasmo e le belle storie di squadre che hanno raggiunto la A. E’ un campionato anomalo. Ne vedremo delle belle perché squadre medie giocheranno per la vittoria anziché per il pareggio contro le grandi. E potrebbero farcela”.

Fonte: http://www.repubblica.it

 

Milan – Napoli 21 gennaio 2017 20:45

 

Milan-Napoli1
image-260

IL Milan Club PadovaSud organizza la trasferta per Milano

Milan – Napoli

21 gennaio 2017 20:45

INFO SULLA PARTITA

Partenza bar centrale Albignasego 
orario partenza verrá comunicato appena possibile
milanclubpadovasud@gmail.com
Claudio  348 7045186
Michele  349 3686402
Marco    346 6796210
Alessandro 328 3591427
Michele P. 389 4814219