11/12/2021-Udinese-Milan 1-1–17^ giornata

(Beto(U),Ibra)
Mezzo passo falso in quel di Udine campo quasi mai facile per noi.San Ibra ci ha evitato l’amarezza di una sconfitta che ci sembrava ormai inevitabile col passare dei minuti.Solito colpo che solo lui sa trovare e in pieno recupero conquistiamo un punto in fondo prezioso per la lotta ad un posto Champions.Diciamo subito che non è stata una bella partita,la nostra.Siamo andati
a sbattere contro il muro dei friuliani(quello proverbiale di paron Rocco impallidirebbe al confronto)senza dinamismo e fantasia.Manovra lenta e facilmente prevedibile.Fasce mai utilizzate.Bennacer e Bakayoko incapaci di alimentare quelli in avanti con palloni giocabili.Ormai è chiaro che al momento non possiamo fare a meno di Tonali per creare un gioco accettabile Lo sappiamo noi tifosi e lo sa Pioli in primis,ma nel nome del turn-over si cerca di far fiatare quelli più utilizzati.Lo stesso Kessiè entrato nella ripresa ha fatto qualcosa di meglio,ma ancora non si esprime agli standard che conosciamo.Se,poi,si aggiunge che abbiamo un Theo Hernandez e B.Diaz lontani dal loro rendimento migliore e il quadro non positivo è completo.Non abbiamo mai tentato un tiro degno del nome come si richiederebbe per scardinare un’ammucchiata di uomini in area avversaria come quella predisposta dai friulani.Infine non ci siamo fatti mancare il solito pasticciaccio difensivo(ci capita spesso negli ultimi incontri)  e abbiamo dato loro un goal che per poco non ci costava una sconfitta. Auguriamoci di recuperare per le ultime 2 partite dell’anno qualcuno tra Leao,Rebic,Calabria e Giroud.In particolare i primi due per dare qualche consistenza all’attaco che non può vivere solo sulle spalle di Ibra che la sua zampata la mette,ma non può essere pimpante per un impegno di tante partite ravvicinate.Preoccupa in prospettiva il fatto che perderemo per oltre un mese Bennacer e Kessiè per la Coppa d’Africa (assurdo che si svolga tutti gli anni).Non saranno al massimo della forma,ma pur sempre utilizzabili e visto il momento non eccelso di Bakayoko potremmo contare sul solo Tonali come elemento valido.Ci sarebbe il solito Krunic, l’uomo per tutte le stagioni,per dare una mano in quella zona di campo salvo che non si pensi a qualche innesto invernale.
Non ci rimane che vivere alla giornata in attesa di ritrovare l’organico con tutti gli elementi e che alcuni di questi,tipo Theo e Diaz,ritrovino in fretta la giusta forma atletica e di manovra.
Alla prossima e come sempre…forza Milan!!
MIGLIOR ROSSONERO:IBRA (…ovviamente!!)