01/05/2021-Milan-Benevento 2-0–34^ giornata

(Calha,Theo Hernandez)
San Siro torna a sorriderci con i tre punti in carniere ed ora aspettiamo gli altri dato che il pallino non è nelle nostre mani.Partenza fulmine e goal.Parecchie occasioni per raddoppiare, ma,come ci capita ormai spesso,non siamo capaci di concludere per mancanza di lucidità nell’ultimo passaggio o per un tocco di troppo.Il Benevento,comunque,non è stato a guardare e Lapadula ci ha graziati.Calha e Kessiè,in grande spolvero,hanno guidato a dovere la squadra e dato il là ad azioni che meritavano,come detto,miglior conclusione.Non tutti i nostri,però,erano nella miglior giornata.Leao ha avuto qualche spunto,ma per il esto ha inciso poco.Anche Bennacer ha confermato di non essersi ripreso completamente e per nostra fortuna ha evitato il secondo giallo.Obbligatoria la sostituzione con Tonali che ha fatto un buon secondo tempo:concreto e con maggior capacità di partecipare al gioco.Il secondo tempo ci ha visti
creare altre azioni vicine al goal,ma Ibra e soci non trovavano la porta o trovavano Montipò,che ha fatto parecchi interventi decisvi,esaltandosi come tanti portieri quando arrivano a San Siro contro di noi.Il Benevento non ha mai mollato e creato alcune situazioni pericolose,facendoci venire incubi di situazioni passate.Il secondo goal ci ha rasserenati un pò,ma la paura di una riapertura della partita è rimasta sino alla fine.In sostanza una buona partita,la nostra.Non sempre la manovra è stata fluida,ma i tentativi di andare a rete sono stati parecchi.La mancanza di un vero goleador che affianchi Ibra si fa sentire.Leao stenta,non è continuo e si perde sul più bello.Un vero peccato viste le sue capacità.Più utile Rebic.Uno come Belotti sarebbe importante averlo.Adesso tiriamo il fiato e mente alla Rubentus.Inutile evidenziare
l’importaza del prossimo incontro.Ci dirà quante possibilità avremo per un posto Champions. Anche loro non sono nel miglior momento e questo deve darci una maggior carica.Sarebbe ora che si faccia risultato contro i gobbi.Parlando dei singoli abbiamo già citato Calha e Kessiè.Bene Dalot,sicuro e senza fronzoli,e Tomori.Ibra,pur con i suoi limiti di corsa,è importante per creare varchi,servire i compagni e tentare la rete.Al momento,inutile ripeterci,è indispensabile come riferimento per i compagni.
Non ci rimane che incrociare le dita e pensare positivo per le prossime gare.
Alla prossima e come sempre…forza Milan!!
MIGLOR ROSSONERO:KESSIE (lo affianca CALHA)