18/03/2021-Milan Manchester U. 0-1–Ottavi rit.EL

(Pogba)
Salutiamo la coppetta e lo facciamo con la convinzione di essercela giocata fino all’ultimo sia all’Old Trafford che a San Siro con una rosa più che decimata e contro una squadra che,in fondo,è al momento la seconda forza della Premier.Ci ha eliminati un episodio,una “fajoada” a pochi metri dalla porta,un tiro non irresisitibile e,probabilmente,con deviazione.
Si poteva gestirla meglio quella palla,ma le cose sono andate diversamente.Abbiamo giocato,come ci capita da un pò,con formazione raccogliticcia e con Samu Castillejo “falso nueve” dato che di attacccanti veri non c’era ombra a parte Ibra fresco idoneo in panchina con poco minutaggio nei polmoni.Li abbiamo imbrigliati bene nel primo tempo e non abbiamo concesso spazi vitali.Dopo il goal abbiamo reagito con orgoglio,abbiamo portato buone offensive,ma è mancato il tocco finale.Entrato Ibra l’attacco ha acquistato più sostanza,ma non è riuscito il miracolo di giovedi scorso di pareggiare.Usciamo a testa alta e con la consapevolezza di avere un gruppo unito,che sa lottare con grinta,ma anche con ordine e che non si spaventa di misurarsi contro avversari importanti.Una buona esperienza per i nostri giovani. Pensiamo,quindi,positivo,pensando al futuro,ma qualche innesto urge farlo.Il più
importante è in attaccante vero,un attaccante d’area.Uno alla Belotti per essere chiari.Non possiamo contare solo su Ibra o aspettare che Leao sia in giornata buona.Leao che quando affiancato a Ibra o Rebic riesce a tirar fuori le sue qualità che  non si discutono.Parlando della squadra di stasera non ci sono dubbi a dare la suficienza a tutti.Hanno dato quello che potevano.Sulla fisicità e sulla corsa siamo stati alla pari con gli inglesi.Meritano tutti ampiamente la sufficienza.Una menzione,comunque,va fatta al “vecio” Kjaer.Comprato per pochi spiccioli da scartato è diventato una colonna della difesa,con personalità al servizio
dei giovani.Gran lottatori a centrocampo Kessiè e Meite anche se quest’ultimo poteva far meglio nell’azione del goal.Meite sta crescendo di partita in partita e da grande aiuto a Kessiè,permettendogli di fare le sue scorribande con maggior tranquillità.Calha ha dato segni di miglioramneto e questo è importante per la nostra manovra.Tutto questo ci da fiducia che si possa tornare a far bene in campionato già da domenica,sperando di recuperare qualche infortunato e che anche la fortuna ci sorrida.
Torniamo a giocare domenica dopo poco più di 2 giorni da stasera,mentre per altri si spostano le gare a loro piacimento per essere nelle migliori condizioni.Un sistema calcio che aiuta i furbi.
Alla prossima e come sempre…forza Milan!!!
MIGLIOR ROSSONERO:KJAER