05/10/2019-Genoa-Milan 1-2–7^ giornata

(Schone,T.Hernanadez,Kessie(r))
Fibrillazioni a non finire,specie quando al 93′ Schone stava per tirare il rigore(inesistente) di un possibile 2-2.Rabbia e rassegnazione si sono impossessate di noi milanisti.Invece le manoni di Reina hanno fatto il miracolo e salvato il 2-1.Quelle stesse manoni che ci avevano traditi nel primo tempo sempre su un tiro di Schone goffamente scivolato in rete come succede
a qualche portierino da oratorio.Diciamo subito che dopo un primo tempo alquanto squallido, continuazione di quanto visto contro la Fiorentina,ed in svantaggio non percepivamo alcuna sensazione di miglioramento.Giampaolo,non potendo cambiarne 11,da lui scelti tra l’altro,
ha fatto entrare Paquetà e Leao.Le cose sono migliorate almeno in vivacità e voglia di giocare.Non che ci siamo trasformati nel miglior Barcellona,ma almeno qualche tentativo di abbozzare un’azione decente è stato fatto.Una volta in vantaggio è venuta fuori la solita
incapacità di gestire la palla,di farla circolare,di fare due passaggi consecutivi giusti,di fare un lancio per le ripartenze. In affanno ed insicuri,ma questo offre il convento oggi.La vittoria, comunque,è preziosa,inutile sottolinearlo.Vista anche la fermata del campionato porterà serenità all’ambiente.Giampaolo deve anche riflettere come vuole impostare una volta per tutte questa squadra.Nel primo tempo abbiamo visto giocatori che vagavano per il campo senza sapere cosa fare e dove mettersi.Piateck è stato sostituito,ma sinceramente non merita di essere colpevolizzato.Si impegna,cerca di farsi vedere,ma sfido chiunque a dirmi quanti pallono giocabili sta vedendo negli ultimi tempi.Farlo giocare in tandem con Leao non mi sembra un affronto alle leggi del calcio.La squadra deve anche acquisire sicurezza ed eliminare i balbettamenti visti anche quando eravamo in vantaggio di un uomo.Godiamoci la vittoria,ma
non esaltiamoci.La ripresa ci vede in casa contro il Lecce:sarà un test fondamentale per capire se siamo sulla via di guarigione.
Alla prossima e come sempre…forza Milan!!
MIGLIOR ROSSONERO:LEAO (con Paquetà ha dato vivacità,trovato il rigore del 2-1,sfiorato il 3-1)