Categorie
News

Dopo undici anni lo scudetto è del Milan, esplode la festa rossonera

TERMOLI. Primo tempo all’arrembaggio, tre gol e tre punti in cassaforte, scudetto in ghiaccio, poi solo festa rossonera.

Siamo tornati in via San Marino (Bar San Marino), dove il Milan club “Carmine D’Angelo” ha accompagnato i minuti finali della gara col Sassuolo, a Reggio Emilia, con cori e musica ritmata, slogan e tantissimo entusiasmo, anche rivolti proprio a chi il club è dedicato, Carminuccio, che oggi sarebbe stato euforico e avrà gioito da lassù.

La festa si è poi trasferita in centro, la classica sfilata per corso Umberto, corso Nazionale e via Fratelli Brigida, per poi giungere alla fontana di piazza Sant’Antonio, dove adulti e bambini, ragazzi e donne hanno voluto celebrare dopo 11 anni questo scudetto inatteso a inizio stagione.

Un successo che corona una lunga traversata nel deserto, con alcuni cambi di proprietà e passaggi delicati, dall’abbandono di patron Berlusconi all’avvento del fondo Elliott, passando per il bluff cinese.

Ora alla finestra c’è un’altra avventura, ma viverla col tricolore sul petto è un’altra cosa.

Fonte: Termolionline.it

 

Di termoli-carminedangelo

Il nostro club nasce dalla passione per il Milan, di veri tifosi, che hanno sempre seguito il Milan anche in momenti meno fortunati. Abbiamo buttato le basi durante la pandemia che ha rallentato di molto le nostre ambizioni. Oggi possiamo dire che Termoli ha un vero Milan Club, intitolato ad un Termolese e Milanista Doc, "Carmine D'Angelo".
Il club nasce con lo sforzo di tutti, dei nostri soci Fondatori e soci Sostenitori che hanno deciso di assumersi l'impegno di crescere come club e di portare avanti il nome di Termoli e dei colori rossoneri.