LETTERA DI ADDIO

 

La lettera di Berlusconi subito dopo il closing che ha sancito il passaggio del Milan dalle sue mani a quelle della proprietà  cinese. 

Dopo tante peripezie e tanti rinvii, oggi c’è stato finalmente l’atto finale della cessione del Milan ai cinesi. Dopo 31 anni Silvio Berlusconi lascia il club rossonero, conscio di averlo portato a vincere tanti trofei nel corso della sua lunga e vincente gestione. Ecco dunque la toccante lettera d’addio di Berlusconi al suo ‘gioiello’ rossonero e sopratutto ai tifosi che lo hanno tanto amato.“Lascio oggi, dopo più di trent’anni, la titolarità e la carica di Presidente dell’A.C. Milan. Lo faccio con dolore e commozione, ma con la consapevolezza che il calcio moderno, per competere ai massimi livelli europei e mondiali, necessita di investimenti e risorse che una singola famiglia non è più in grado di sostenere.
Non potrò mai dimenticare le emozioni che il Milan ha saputo regalarmi e regalare a tutti noi. Non dimenticherò mai tutte le persone grazie alle quali ho avuto il privilegio di presiedere il Club che ha vinto così tanto.
Prima di tutto, naturalmente, i grandi tecnici e i grandi campioni che hanno reso possibile queste imprese che rimarranno per sempre nella storia del calcio. Nominarli uno ad uno sarebbe impossibile: a tutti loro un grande abbraccio collettivo.
Lo stesso abbraccio che rivolgo a tutti coloro che, con ruoli dirigenziali, tecnici, amministrativi e sanitari hanno fatto del Milan non solo una squadra, ma una società modello nel mondo del calcio. Fra queste persone, il primo da citare è Adriano Galliani, che del nostro Milan è stato l’infaticabile costruttore e motore.
Ma soprattutto, il mio grazie dal più profondo del cuore va ai nostri tifosi. Ai milioni di appassionati che hanno riempito gli stadi di tutto il mondo per gridare Forza Milan, ai tanti altri, molti di più ancora, che essendo lontani fisicamente, ci sono stati vicini con simpatia ed entusiasmo. Senza di loro, il nostro Milan vincente non sarebbe esistito e non esisterebbe. Con loro abbiamo vinto tutto quello che si poteva vincere. Ho negli occhi e nel cuore mille momenti nei quali le testimonianze di affetto dei nostri sostenitori sono state straordinarie e commoventi.
A loro voglio dire che – se oggi lascio ogni carica operativa e rappresentativa – rimarrò sempre il primo tifoso del Milan, la squadra che mio padre mi insegnò ad amare da bambino, il sogno che abbiamo realizzato insieme.
Ai nuovi responsabili rivolgo l’augurio più cordiale e sentito di realizzare traguardi ancora più straordinari di quelli ottenuti da noi.
A coloro che restano, ai giocatori, all’allenatore, ai collaboratori della società, a tutti i nostri tifosi rivolgo l’augurio più affettuoso di grandi successi, e a ciascuno di loro l’augurio di realizzare nello sport e nella vita tutti i progetti e i sogni che portano nella mente e nel cuore per sé e per le persone che amano”.

Fininvest ha oggi finalizzato la cessione alla Rossoneri Sport Investment Lux dell’intera partecipazione, pari al 99,93%, detenuta nell’AC Milan.

La finalizzazione odierna dà piena esecuzione al contratto di compravendita firmato dall’amministratore delegato di Fininvest, Danilo Pellegrino, e da David Han Li, rappresentante di Rossoneri Sport Investment Lux, il 5 agosto 2016 e rinnovato il 24 marzo scorso.

Gli estremi dell’accordo sono quelli resi noti a suo tempo e prevedono una valutazione complessiva dell’AC Milan pari a 740 milioni di Euro, comprensivi di una situazione debitoria stimata al 30 giugno 2016, come da intese fra le parti, in circa 220 milioni di Euro. A quanto incassato da Fininvest si aggiungono 90 milioni di Euro a titolo di rimborso dei versamenti in conto capitale eseguiti dalla stessa Fininvest a favore del Milan dal 1° luglio 2016 ad oggi.

Gli acquirenti hanno confermato l’impegno a compiere importanti interventi di ricapitalizzazione e rafforzamento patrimoniale e finanziario di AC Milan.

Nella giornata di domani, venerdì 14 aprile, l’Assemblea dei Soci dell’AC Milan riunita in prima convocazione provvederà, fra l’altro, a deliberare in ordine alla nomina dei nuovi organi sociali della società.

Rossoneri Sport Investment Lux si è avvalsa di Rothschild & Co. come advisor per gli aspetti finanziari e degli Studi Gianni, Origoni, Grippo, Cappelli & Partners e Gattai, Minoli, Agostinelli & Partners per gli aspetti legali. Fininvest è stata assistita da Lazard e dallo studio Chiomenti rispettivamente per gli aspetti finanziari e per quelli legali.
Milano, 13 aprile 2017

 

 

 

BUONE FESTE

Amici Milanisti sull’onda dell’entusiasmo della vittoria di ieri sera auguro un Natale sereno e un 2017 strepitoso per voi i vostri cari e il nostro MILAN

AVVISO

AVVISO

E NECESSARIO ED IMPORTANTE CHE TUTTI I CLUB CHE ORGANIZZANO LA TRASFERTA IN
PULLMAN A ROMA, PER LA FINALE DI COPPA ITALIA, COMUNICHINO URGENTEMENTE E
TEMPESTIVAMENTE  ALLA SEGRETERIA A.I.M.C. IL PROGRAMMA DELLA TRASFERTA ,
ENTRO LUNEDI 16 MAGGIO.

RINGRAZIAMO PER LA CONSUETA COLLABORAZIONE

Speciale dedicato a Silvio Berlusconi, il cui matrimonio con la società rossonera giungerà al trentennale esattamente sabato 20 febbraio 2016. Il programma ripercorrerà i momenti più emozionanti degli ultimi trent’anni: i trionfi in Italia e nel mondo, i campioni che hanno vestito la maglia del Milan, gli allenatori vincenti, i 28 trofei che hanno portato la squadra rossonera ai vertici dei club più titolati al mondo. Amici milanisti un appuntamento da non perdere!

Napoli – Milan
22 febbraio 2016, h.20.45
AVVISO URGENTE
TUTTI I MILAN CLUB CHE ORGANIZZANO LA TRASFERTA IN PULLMAN A NAPOLI SONO PREGATI DI COMUNICARLO URGENTEMENTE ALLA  SEGRETERIA A.I.M.C.
RINGRAZIAMO TUTTI PER LA COLLABORAZIONE.

 

Il Milan come la fenice: dalla ceneri di un inizio di stagione da incubo sino alla rinascita delle ultime partite. La formazione di Sinisa Mihajlovic sembra aver trovato il giusto ritmo che ha rilanciato le ambizioni Champions di inizio stagione. La vittoria nel derby e quella successiva a Palermo, oltre a mantenere il Milan agganciato al treno europeo, hanno ridato morale a tutto un ambiente in fibrillazione per i cattivi risultati di inizio stagione.

Adesso Mihajlovic viaggia a +9 rispetto al Milan di Pippo Inzaghi e le critiche iniziali sembrano solo un brutto ricordo. Sono le tre le mosse del tecnico che hanno permesso al Milan di risollevarsi e ridare un senso alla stagione.E’ passato al 4-4-2 basato sul recupero della palla e sulle ripartenze, ha poi deciso di puntare su un blocco di titolari, che ha portato a migliorare la solidità difensiva e a far crescere alcuni singoli, come per esempio Honda e Montolivo. Infine è stato molto bravo a gestire in modo equilibrato le tensioni che si sono create con il presidente Berlusconi, che in questi mesi non ha risparmiato qualche critica al suo allenatore.Ora bisogne continuare così e dare continuità ai risultati e poi a maggio tireremo le somme. FORZA MILAN

CHE DIRE…..UNA SERATA BELLISSIMA, UN DERBY CHE RESTERA’ NELLA MEMORIA PERCHE’ INATTESO E PERCIO’ PIU’ GRADITO. SPERIAMO SIA LA PRIMA DI UNA LUNGA SERIE DI SERATE PIENE DI SODDISFAZIONI … SPERIAMO DI RITORNARE IN EUROPA E SPERIAMO SOPRATUTTO CHE LA SOCIETA’ RITORNI A FARE UNA CAMPAGNA ACQUISTI PIU’ SERIA ED EFFICACE.

                                             FORZA MILAN SEMPRE E COMUNQUE

MILANO – Di seguito tutte le info riguardanti la vendita dei biglietti per il Derby, Milan-Inter del 31 Gennaio, che avviene con le seguenti modalità e date,cliccando qui:
· Fino a ieri, giovedì 14 Gennaio: vendita riservata agli abbonati del 2° anello verde che desiderano acquistare un biglietto per la partita Milan-Inter, diverso dal 3° anello rosso.
· Da venerdì 15 Gennaio a martedì 19 Gennaio: vendita riservata ai titolari di Carta Cuore Rossonero che possono acquistare fino a un massimo di altri 3 biglietti anche per NON titolari di Carta Cuore Rossonero.
· Da mercoledì 20 Gennaio: vendita libera.

Ricordiamo che in occasione della partita Milan-Inter, il 2° anello verde sarà destinato ai tifosi ospiti dell’Inter. I titolari di abbonamento al 2° anello verde potranno scegliere:
– di assistere alla gara da un posto alternativo sito nel settore Terzo Anello Rosso; in tal caso l’assegnazione automatica dei posti alternativi al Terzo Anello Rosso manterrà – ove tecnicamente ed in via organizzativa possibile – il medesimo ordine di posti originariamente occupati nel Secondo Anello Verde.
oppure
– di acquistare un biglietto per il derby in qualsiasi altro settore dello stadio a scelta tra i posti disponibili con uno sconto pari al prezzo di un biglietto di secondo anello verde per la stessa partita.