News

01/08/2010-Milan-Cagliari 3-0–38^ giornata

(Klavan(aut.),Ibra,Castillejo)
Abbiamo finito in bellezza,alla grande.In pratica non c’è stata partita.Si è incanalata nel verso giusto dopo pochi minuti e dopo abbiamo visto un Milan macinare gioco a tratti spumeggiante. Il primo tempo poteva finire 3 o 4-0,ma sfortuna(traversa di Leao con rovesciata alla Piola),errore di Ibra su rigore e vari tentativi andati a vuoto per poco non lo hanno permesso.La squadra ha giocato a memoria e dato un ritmo vivace alla partita,tenendo conto che il termometro segnava 35 gradi.Nel secondo tempo abbiamo  aumentato gli attacchi e chiuso la partita.Spettacolare il goal di Ibra:un tiro missile terra-aria che ha collaudato la resistenza
della rete,dando l’ok al marchio di fabbricazione.Hanno giocato tutti bene e quello che ha fatto piacere è stato vedere i ragazzi giocare anche con divertimento cosa che non ci succedeva vedere da tantissimo tempo.Uno stato di forma e di gioco superbo che ci fa venire un sacco
di rimpianti.Dobbiamo sfruttare tutto questo per riartire bene una volta per tutte.Dobbiamo sfoltire la rosa da chi non può servirci(Biglia,Musacchio,Laxalt,Krunic,ecc.).Dispiace per Jack Bonaventura:si è sempre validamente impegnato e con tasso tecnico di tutto rispetto,ma,,rimanendo,potrebbe trovarsi a essere poco utilizzato.Bisogna essere decisi nell’innestare con convinzione (e utilizzare) giovani del vivaio.Oggi ha esordito Brescianini:dopo un inizio timido ha preso coraggio e fatto bene.Entrato anche Maldini jr. che ha fatto vedere qualche buon spunto,ma necessita avere più possibilità per inserirsi nel gioco.Il segnale,comunque,è positivo.La squadra è giovane e coadiuvata da gente esperta come Ibra e lo stesso Kjaer(altra ottima partita stasera) potrebbe darci delle soddisfazioni.Occorrono innesti:uno per reparto,avendo fiducia che almeno in attacco possiamo puntare su Leao,che se conferma quanto visto nel post lockdown ed impara a giocare per la squadra sarebbe una chiave importante per portarci ad alti livelli. Occorre,per essere giusti,dare merito al lavoro silenzioso di Pioli che ha saputo collocare gli uomini al posto giusto(leggi Kessiè.Bennacer
e siprattutto Calha),dando identità e gioco alla squadra.Ha sfruttato con intelligenza la presenza di un’icona come Ibra che ha sferzato i compagni,richiamandoli a esprimersi in campo con dignità unita a una grinta scomparsa da tempo.Un “vecchietto” che con la sua presenza
in campo fa paura ai difensori e,poi,di goal ne ha fatti.Ottima cosa.
Alla prossima e come sempre…forza Milan!!!
MIGLIOR ROSSONERO:LEAO (primo tempo),CALABRIA (secondo tempo)

emoticon
image-2069

29/07/2020-Sampdoria-Milan 1-4–37^ giornata

(Ibra,Calha,Ibra,Askildsen(S),Leao)
Bella vittoria sostanziosa e convincente.Purtroppo non è servita ad evitare i preliminari,ma una vittoria è sempre la benvenuta.Potevamo tranquillamente chiuderla nel primo tempo,ma imprecisione e parate del portiere ce lo hanno impedito.Nel secondo tempo abbiamo sistemato il tutto.Hanno provato sul 3-0 a dare qualche interesse alla partita prima l’arbitro con il solito rigore dubbioso (“rigori moderni” come li ha definiti giustamente il commentatore tecnico Sky),ma Donnarumma ha rimandato al mittente l’ingiustizia e poi lo sconosciuto Askildsen ha trovato.come tanti altri contro noi,il goal della domenica da raccontare ai nipoti.Ma Leao con un bolide ha chiuso la partita.Leao ha dimostrato ancora una volta di avere parametri tecnici e fisici rilevanti(velocità,rapidità e forza nel tiro,prestanza fisica).Deve migliorare nell’inserirsi con costanza nel gioco di squadra e metterci voglia e determinazione ,non solo a sprazzi.Potrebbe diventare il giocatore determinate dellla nostra prossima stagione.In sostanza la squadra ha confermato lo stato positivo del lockdown sia per condizione fisica che di gioco.Per onestà bisogna dire che la Samp non è sembrata al massimo complice anche l’appagamento
per la raggiunta salvezza.Ibra su tutti,senza alcun dubbio.Segna,incita,fa muso duro con i compagni che sbagliano per leggerezza e incute apprensioni alle difese avversarie.Si leggono opinioni critiche sul fatto che una squadra faccia riferimento ad un uomo di 39 anni per ripartire.Critiche supeficiali e senza fondamento,figlie di un disappunto(o invidia?) che un giocatore non certo giovane possa essere determinate per una ripartenza.Ibra,utilizzato  nel modo giusto,sarà importante anche nel prossimo futuro.Ottima partita di Gabbia:sicuro e con gran senso di posizione.Bene Calha ormai principe del nostro gioco.Rebic magnifico nel cross a ibra nel promo goal,ma con bollenti spiriti col provocatore sampdoriano Ramirez.Theo Hernadez conferma il suo gran valore.Già detto di Donnarumma autore di due gran parate oltre a quella del rigore.Ci rimane il Cagliari,dunque.Auguriamoci di finire in bellezza.Dobbiamo ripartire da questo positivo post-lockdown e proiettarci alla ripresa.Qualche innesto sarà necesario al centrocampo e in attacco principalmente.Aspettiamo le mosse di Maldini e soci.Ne ripalremo a breve.
Alla prossima e come sempre..forza Milan!!!
MIGLIOR ROSSONERO:IBRA

24/07/2020-Milan-Atalanta 1-1–36^ giornata

(Calhanoglu,Zapata(A))
Risultato giusto.Partita combattuta con gioco veloce da entrambe le parti.Loro hanno fatto più pressione,noi abbiamo fatto partita di attesa e ripartenze.Ci è mancato la fredezza,come spesso ci accade,nell’ultimo passaggio o nella conclusione a rete.La difesa ha retto bene i loro attacchi centrati su uno Zapata fisicamente imponente.In fondo Donnarumma non ha dovuto effettuare grandi interventi se si eccettua la gran parata sul rigore.Da parte nostra possiamo prendercerla con la sfortuna per quel palo su tiro di Jack,ma non serve a niente.Tenendo conto che ci mancavano Romagnoli,Theo Hernandez e Bennacer oltre a un Kjaer non in perfette condizioni,possiamo ritenerci soddisfatti per quanto dimostrato dalla squadra che ha confermato la compattezza,la grinta ed il buon stato di forma fisica.Indubbiamente un Milan molto diverso nell’atteggiamento da quello dell’andata dove toccammo il fondo.Ottima gara di Calha con un magnifico goal che si dimostra sempre più titolato a essere punto essenziale del nostro gioaco,Donnarumma capitano coraggioso,Rebic generoso a tutto campo, Calabria sicuro in difesa e propenso alla spinta offensiva,Kjaer sempre più padrone della difesa.
Ibra,pur limitato nella corsa,ha fatto cpstantemente da riferimento per l’innesto degli attacchi.Tutta la squadra,comunque,si è ben comportata.Adesso l’obiettivo è vincere le prossime due partite (Samp fuori casa e Cagliari in casa).Dobbiamo chiudere in bellezza
anche se non sarà possibile evitare gli odiati preliminari della coppa secondaria europea previsti al 17 settembre.Prendiamola con filosofia e visto il nostro campionato post lockdown coltiviamo la speranza che qualcosa di buono si possa finalmente costruire,senza fare proclami,
con modestia e concretezza nella scelta dei nuovi.Evitare figurine,puntare ai giovani(Tonali in primis) inclusi quelli già in organico(Maldini, Bescianini,Torrasi e magari il rientrante Pobega dal Pordenone),senza disdegnare gente di esperienza.
Alla prossima e come sempre…forza Milan!!
MIGLIOR ROSSONERO:CALHANOGLU E DONNARUMMA ex aequo

emoticon
image-2063

21/07/2020-Sassuolo-Milan 1-2–35^ giornata

(Ibra(2),Caputo(r)(S))
Ibra-cadabra ha messo il suo marchio su questa vittoria preziosa nell’ottica di un posto nell’Europa di secondo grado(per ora nei famigerati preliminari).Contemporaneamente veniamo investiti dalla notizia,direi bomba visti i presupposti,che salta tutto per quanto riguarda il tedesco Ragnick alla faccia del titolone della rosa Gazza che il 7 luglio titolava “Rangnick-Milan.è fatta!”.Sempre bene informati quelli della stampa.Parliamo della partita.Abbiamo fatto una gara di controllo della loro pressione,portato attacchi veloci in ripartenza,trovato i due goal di un Ibra che si è fatto trovare pronto.Poi il solito rigore farlocco
ha messo il risulato sull’incertezza.Mi auguro che tolgano in tempi brevi l’assurda regola del rigore per qualsiasi fallo di mano in area anche quando è chiarissima l’involontarietà.Regola che sta creando situazioni assurde con scomvolgimento delle partite.Questo non è calcio.L’aver giocato col vantaggio di un uomo per l’intero secondo tempo ci ha avvantaggiati.Avremmo potuto incrementare il vantaggio,ma sfortuna(palo esterno di Bennacer),imprecisoni nel passaggio finale e mancanza di freddezza(Bonaventura che spara due volte sul portiere a pochi metri dalla linea) ce lo hanno impedito.Importante è aver portato a casa i tre punti.La squadra ha,comunque,confermato solidità,buone trame e buona forma.Rispetto alla partita col Bologna,fatta di velocità e continua pressione,abbiamo adottato,come detto, una tattica attendista,in particolare nel primo tempo,che ha dato i suoi frutti  nel contropiede.
Lode particolare,ovviamente,a Ibra:avrà,certamente,limiti di tenuta per via dell’anagrafe,ma è l’anima della squadra con il suo esempio fatto di grinta,incitamenti e rimproveri ai compagni e poi fa anche goal.Ottimo Kjaer che dopo l’uscita di Romagnoli ha assunto superbamente le redini della difesa e aiutato il giovane Gabbia.Bene Calha,Kessiè e Rebic i cui cross non sempre seguiti dai compagni.Comunque tutti oltre la sufficienza.Tornando,infine,alla notizia Ragnick possiamo essere contenti della conferma di Pioli nel segno della continuità,evitando l’ennesima rivoluzione.Aver,poi,scansato pericoli tipo Conte o Sarri ci fa fare un gran sospiro di soliievo.
Si ritiene anche che si confermi la posizione di Maldini per cui possiamo continuare nella tanto agognata ricostruzione e avere ancora una bandiera nei ranghi che contano.
Alla prossima e come sempre…forza Milan!!
MIGLIOR ROSSONERO:IBRA

Bye bye Ragnick!!
image-2059

Bye bye Ragnick!!

18/07/2020-Milan-Bologna 5-1–34^ giornata

(Saelemaekers,Calhanoglu,Tomiyasu(B),Bennacer,Rebic,Calabria)
Vittoria pimpante e convincente.Bel gioco di squadra,tanto agonismo e velocità.Quello che abbiamo sempre aspettato.Abbiamo avuto anche tre “primi goal” con Saelemaekers,Bennacer assolti e Calabria di stagione.A dimostrazione che servono anche i goal di chi non è attaccante ed il gioco espresso permette questo.Non è,comunque,mancato l’episodio che ci ha messo un pò di apprensione.Il 2-1 del Bologna nato da una galoppata di un terzino giapponese che azzecca il solito tiro della domenica che va all’incrocio. Impressionanate come tanti avversari arrivano a San Siro e trovano contro di noi il tiraccio vincente magari per la prima volta nella carriera.Pazienza,facciamocene una ragione.Per nostra fortuna,e capacità,abbiamo messo le cose a posto nella ripresa con gioco veloce e concreto.Non c’è molto da aggiungere e confermare la nostra soddisfazione,sperando che questo stato ottimale continui fino alla fine.
Tutti ampiamente sopra la sufficienza,ma Rebic merita la palma del migliore.Un punto fisso,ormai,della squadra si è mosso sempre pericolosamnte,ha fornito buoni palloni ai compagni,aiutato la difesa e..fatto goal.Dispiace l’uscita un pò polemica di Ibra,ma fa parte del personaggio che vuole combattere sino a fine partita in campo.Vorrei anche esprimere parole positive per il lavoro di Pioli, indipendentemente da qyello che succederà nelle prossime partite.Sta svolgendo un buon lavoro in silenzio senza proclami o proteste contro tutti come succede a qualcuno dell’altra squadra di Milano.Ha dato un’identità alla squadra,ha messo gli uomini al posto giusto (vedi Kessiè e Calha principalmente),ha dato fiducia a gente come Kjaer.Dispiace che i giochi siano fatti per quello che riguarda il futuro con l’arrivo del tedsco Rangnick ai più sconosciuto e che in fondo non sembra abbia fatto man bassa di trofei.
Dispiace per la persona,corretta e senza grilli da prima donna,soprattutto per il lavoro svolto,che potrebbe essere un ottimo punto di partenza per la prossima stagione,evitando un’ennesima ricostruzine totale.Ripeto:il giudizio è indipente dai risultati delle prossime partite.
Alla prossima e come sempre…forza Milan!!
MIGLIOR ROSSONERO:REBIC   

15/07/2020-Milan-Parma 3-1–33^ Giornata

(Kurtic(P),Kessiè,Romagnoli,Calhanoglu)
Alla fine del primo tempo avevamo il diritto di storcere il naso.Abbiamo subito un goal sul loro unico tiro,mentre i nostri tiri non centravano mai la porta.Il gioco prodotto era confuso e con poca velocità.Una supremazia sterile,insomma.Lo stesso Ibra si mostrava un pò nervoso pur mettendo in apprensione i parmensi.Nervoso anche Conti che si beccava un giallo:ha fatto bene Poli a sostituirlo.Leao e Biglia impalpalibili non davano il giusto apporto alla manovra.Per nostra fortuna le cose sono cambiate nella ripresa.Un Kessiè postcovid in grande spolvero ha trovato un missile terra-aria all’incrocio ci dava l’1-1 tanto per mettere le cose a posto.La squadra ha macinato gioco e tutto si è risolto.Capocciata di Romagnoli e tiro chirurgico da fuori area di Calha e via col 3-1.Un secondo tempo decisamente migliore con la squadra più dinamica,concreta e capace,finalmente,di centrare la porta con tiri da fuori area e far goal da una punizione.Apprezzabile la volontà di reazione e il cercare il risultato.
Sarà più difficile sabato con il Bologna dato in buona forma.Dobbiamo evitare di prendere goal come quello di stasera che ci ha trovati sorpresi nella fase difensiva,permettendo al parmense di tirare in libertà.Confermando Kessiè il migliore, va elogiata la buona prova di Bonaventura,Kjaer e del solito Theo Hernandez con i suoi affondi.Diciamo che possiamo essere moderatamente soddisfatti.La squadra ha i numeri per far bene in queste ultime partite.L’importante è non perdere la concentrazione e,soprattutto,sperare che c sorregga la giusta forma fisica L’obiettivo è l’Europa di secondo grado.Arrivarci attraverso
eventuali spareggi sarebbe pesante vista la tempistica proibitiva(si parla dell’ultima settimana di agosto,ma da confermare). Vedremo cosa ci aspetterà.
Alla prossima e come sempre…forza Milan!!
MIGLIOR ROSSONERO:KESSIE 

12/07/2020-Napoli-Milan 2-2–32^ Giornata

(T.Hernandez,Di Lorenzo(N),Mertens(N),Kessie(r))
Prendiamoci questo pareggio,in fondo meritato,prezioso per la corsa all’Europa minore,tenendo conto che abbiamo incontrato un Napoli in buona forma.Un Napoli che ha fatto girare meglio il pallone e che ci ha spesso schiacciato,costringedoci a difese affannose.Abbiamo impostato la partita sul controllo dei loro attacchi e ripartenze come nelle precedenti partite.Il goal del vantaggo di Theo Hernandez(bellisimo goal su magnifico assist di Rebic) ci aveva illuso di poter incanalare la partita su un binario di serata alla nostra portata.Invece una mezza (o intera?)papera di Donnarumma ci ha riportai al punto di partenza.Purtroppo Donnarumma non ha trovato una delle sue serate migliori.Ha alternato parate stupende ad incertezze chi sono costate care come in occasione dei due loro goal.Ha palesato incertezze anche in banali rinnvii o nelle uscite.
Il 2-1 per loro sembrava affossarci definitivamente,ma abbiamo saputo reagire e Jack,entrato bene in partita,ha trovato un sacrosanto rigore per il pareggio.Abbiamo stretto i denti anche dopo l’espulsione di Saelemaerks (eccessivo il secondo giallo) e con qualche paura il punto l’abbiamo portato a casa.Un piccolo passo indietro in termini di tenuta fisica e magari serve qualche cambio.Deludenta ancora una volta Paquetà.Sinceramnente non saprei cosa aggiungere alla mia perplessità più volte espressa.Lodi strameritate,invece per Theo Hernandez
e non è una novità.Decisamente in palla e ogni volta che vola sulla fascia è un pericolo per gli altri.Migliorasse la parte  difensiva sarebbe tra i migliori sulla scena attuale.Potrebbe prospettarsi un futuro alla Bale?.Vedremo.Buona partita di Conti e Rebic.Sempre utile il vecchio Ibra che bene o male qualche apprensione agli avversari la mette.In ombra Calhanoglu.
Ci aspettano due incontri in casa con Parma e Bologna che meritano concentrazione e determinazione,ma vietato sprecare punti.Alla prossima e come sempre…forza Milan!!!

MIGLIOR ROSSONERO:THEO HERNANDEZ

07/07/2020-Milan-Rubentus 4-2–30^ giornata

(Rabiot(R),C.Ronaldo(R),Ibra(r),Kessie,Leao,Rebic)
Clamoroso ribaltone in quel di S.Siro.E noi ne siamo stati protagonisti.Dopo l’erroraccio della coppia Romagnoli-Kjaer(eccellenti per il resto) e il conseguente 0-2 la partita sembrava conclusa,con i ragazzi storditi e loro ormai sicuri di avercela fatta.Invece c’è stato il classico big bang.Tutto all’improvviso.Rigore di Ibra,grazie al VAR,pochi minuti e tutto cambia.Quelli della Rubentus accusano il colpo,reagiscono confusamente e qui viene fuori la nostra miglior condizione fisica.Alla fine ne rifiliamo ancora uno e buona notte ai suonatori.Vittoria inebriante.Siamo passati dalla rassegnazione all’apoteosi.Una vittoria contro i gobbi ci
mancava da tanto e un incontro senza qualche episodio dubbio(sempre aloro favore,logicamente) deve essere segnato negli annali.Il primo tempo è ststo tutto sommato equilibrato.Il secondo,invece,è stato decisamente da fuochi articiali.I ragazzi hanno
avuto il merito di non sfaldarsi e di sfruttare la benzina in più.Hanno saputo alimentare la fiammella accesa dal rigore di Ibra e sfruttare concretamente le occasioni create.Bisogna dare atto a Pioli che ha saputo dare identità a un gruppo che molto spesso ha giocato
senza avere una identica idea di gioco.Per lo meno remano tutti nella stessa direzione.Positivo anche aver messo Kessie e Bennacer a guardia della difesa.Stiamo scoprendo un giovane come Staelemaerks valido da laterale sia come difensore che a centrocampo e lo sbocciare, finalmente,di un Leao che entra con maggior convinzione di prima e decisivo nell’inquadrare la porta.Si conferma sempre più determinate Calhanoglu nella costruzione del gioco.Sono fattori importanti da tenere in conto per la costruzione della squadra della prossima stagione.
Dobbiamo pensare alla sostituzione di un certo…Ibra che sembra non dover rimanere anche per ovvi motivi di carta d’identità.Non sarà facile avere uno con il suo carisma oltre alle capacità tecniche.Intanto cerchiamo di rimanere con i piedi per terra anche se la vittoria merita essere giustamente gustata.Pensiamo al Napoli e anche al San Paolo non sarà facile.Dobbiamo ripetere la convinzione espressa nella reazione,sfruttare la buona condizione fisica e,soprattutto,evitare errori a cui non sempre si può mettere una pezza.
Alla prossima e come sempre…forza Milan!!
MIGLIOR ROSSONERO:KESSIE   

Finalmente un sorriso!!!
image-2041

04/07/2020-Lazio-Milan 0-3–30^ giornata

(Calhanoglu,Ibra(r),Rebic)
Ribaltando le tante previsioni che ci davano perdenti ed umiliati,abbiamo portato a casa una vittoria convincente.Vittoria frutto di una partita accorta nella fase difensiva con la coppia Kjaer-Romagnoli insuperabile,due frangiflutti mai così efficaci come Kessiè e Bennacer,un centrocampo vivace con un Bonaventura in ottimo spolvero e Ibra prima e Rebic dopo a punzecchiare la difesa laziale.Insomma una squadra ben disposta in campo,con giro palla positivo e che ha mostrato una condizione atletica soddisfacente che se confermata
nelle prossime giornate potrà permetterci di avere buone performance.La Lazio,mancante di Immobile,hasofferto la ragnatela predisposta dai nostri e non ha creato particolari pericoli.Va sottolineato che,a ddifferenza di altre partite,non abbiamo commesso errori che pregiudicano il risultato come successo a Ferrara ad esempio.Avremmo fatto anche il 4-0 con uno scatenato Theo Hernandez che dopo una galoppata di 70 metri,tipo mustang nella prateria,mettendo a sedere vari laziali,ha messo a lato da pochi metri.Peccato,perchè vedere la faccia attonita e spiritata di Lotito è sempre un gran piacere.Dispiace solo di avere fatto un piacere alla Rubentus,ma così va il mondo.Rubentus che incontreremo martedi e ci pervade la curiosità di quale masturzo a loro favore dovremmo discutere.Non ci pensiamo e godiamoci questa vittoria.Poniamoci l’obiettivo di ripetere il più possibile prestazioni come questa di stasera e finire il campionato con dignità.Utilizzare queste partite per fare un esame della rosa e decidere una volta per tutte chi confermare e quali innesti prendere.Come già detto più volte ci auguriamo che la società abbia le idee chiare sulla dirigenza tecnica(direttore sportivo ed allenatore),perchè di tempo,poi,non ne abbiamo tanto se si vogliono fare le cose per bene.
Anzi è sperabile che si stia già lavorando seriamente.Puntiamo pure ai giovani come pare sia la linea del tedesco Ragnick,probabile futuro allenatore (o direttore sportivo?),ma qualche “anziano” di provata capacità potrebbe servire.
Alla prossima e come sempre…forza Milan!!
MIGLIOR ROSSONERO:BONAVENTURA

così va meglio,ma continuiamo!!!
image-2036

finalmente un sorriso! Continuiamo così!!!

01/07/2020-Spal-Milan 2-2–29^ giornata

(Valoti(S),Floccari(S),Leao,aut.Vicari)
Quando ormai non ci speravamo piu abbiamo evitato una sconfitta che non avremmo meritato.Partita condizionata dagli unici tiri in porta degli spallini che hanno portato al goal.Il primo dopo una fagiolada in cui nessuno dei nostri è riuscito a cacciare in tribuna il benedetto pallone quasi fossero in confusione,il secondo con il classico tiro della domenica da parte
di Floccari che aveva dimenticato come si segna.Fino ad allora avevamo tentato vari attacchi con scarsa lucidità ed imprecisione,ma anche con qualche sfortuna.Abbiamo reagito e trovato il goal del 2-1 con Calha,ma pochi centimetri ce lo hanno negato.Poteva essere la svolta. Dopo,infatti,con loro in dieci (fallo stupidissimmo di D’Alessandro) ci siamo trovati davanti ad un muro bianco-celeste e non era facile trovare il passaggio giusto tra la selva di gambe davanti al portiere.Ci hanno assistiti una condizione fisica accettabile e la voglia di non perdere per spingere.Il Dio del calcio ha messo le cose a posto al 94′ con il più classico degli autogol
dopo che Leao(finalmente!) aveva alimentato le speranze.Un peccato aver perso l’occasione di fare una terza vittoria consecutiva e magari senza quei due episodi sfavorevoli,che ci hanno tagliato le gambe,potevamo farcela.Visto,però,come si erano messe le cose acconteniamoci del punticino.Tuttavia si devono evitare goal come il primo preso:occore più concentrazione e maggior decisione difensiva. Allucinante il numero di cross sbalgiati:o troppo corti o troppo lunghi,pochissimi appetibili per una conclusione.Si consiglia un allenamento particolare a Milanello.Abbiamo visto anche stasera un ottimo Calhanoglu che,a volte,sembra predicare nel deserto.Sorriso per Leao:entrato con voglia di giocare,ha fatto buoni numeri oltre la goal.Bene anche il belga Selaemarks sulla fascia destra.
Ci aspetta,ora,un trittico pesante:Lazio,Napoli,Rubentus.Il pronostico non ci vede bene,ma la volontà e la buona condizione vista ci lasciano qualche speranza sia di raccogliere qualche punto che di fare figure dignitose.
Alla prossima e come sempre…forza Milan!!!
MIGLIOR ROSSONERO:CALHANOGLU