News

22/05/2022-Sassuolo-Milan 0-3–CAMPIONI!!!!

C A M P I O N I!!!
19° SCUDETTO
(… e nessuno di cartone)

Alla fine ce l’abbiamo fatta.Meritatamente.Abbiamo vinto contro avversari e contro le ingiustizie.Senza mai lamentarci come fanno continuamnete certi piagnucolosi.Ci siamo risollevati,costruendo una squadra giovane con l’innesto di qualche “vecchietto” che ha dato stimoli importanti.Godiamoci giustamente questo scudetto e festeggiamo.Alle cose future
ci penseremo fra qualche giorno.
Vorrei,però,in questa gioiosa circostanza,togliermi qualche sassolino dalla classica scarpa e salutare alcuni personaggi che hanno gufato nei nostri confronti.Invano,evidentemente.Un saluto a:
-Massimo Moratti,ex presidente dei bauscia.Col suo sorriso intelligente da 32+32 denti,degni di una pubblicità di un dentifricio,sibilava che si poteva verificare contro il Sassuolo un altro 5 maggio come quel famoso e godurioso(per noi) 5 maggio 2002 in cui i bauscia,contro “a Lazie” in quel di Roma,gettarono al vento,contro ogni pronostico, uno scudetto già cucito sulle
maglie.Si rassegni Presidente.Il 5 maggio rimarrà nella storia grazie a Manzoni e Napoleone e per la disfatta di voi poveri bauscia.
-Massimo Mauro ex calciatore ed ora opinionista,si fa per dire.Da gobbo che è stato,e lo è ancora,ha detto che questo campionato è stato il peggiore degli ultimi dieci anni.Semplice:non lo hanno vinto i gobbi per il secondo anno consecutivo.A loro piaceva vincere facile come diceva quella pubblicità.I suoi commenti sono povera cosa.
-Giancarlo Padovan,giornalista,scrittore,dirigente sportivo(di non so cosa).Fino all’ultimo,come tra i peggiori gufanti,si dichiarava sicuro che i bauscia ce l’avrebbero fatta.Grazie Giancarlo per le tue fantomatiche ed errate previsoni.Quando mi capita di vederti in qualche trasmissione televisiva passo alcuni minuti di ilarità a sentire i tuoi giudizi sballati.Ti prego,però,fai ancora delle previsoni su partite di calcio:correrò senza indugio a scommettere il contrario di quello che hai detto e vincerò di sicuro.
-Lorenzo Montipò,portiere dell’Hellas Verona:due(e dico due) settimane prima di incontrarci il quel di Verona ha in più occasioni ha fatto proclami bellicosi(sportivamente parlando) per “vendicare” la sconfitta subita a San Siro a suo dire ingiusta.Incitava i suoi compagni a seguirlo nello scopo.Giusto avere propositi di vittoria secondo le regole dello sport,ma esprimersi in maniera eccesivamente,a mio parere,vendicativa mi è sembrata fuori luogo.Intanto,per la cronaca,il nostro caro Lorenzo si è preso tre pappine e poteva prenderne di più.
-Donnarumma e Calhanoglu:avete abbandonato la barca per rincorrere il dio denaro.Buon per voi,ma avete dimostrato di non meritare di indossare i nostri gloriosi colori e l’affetto di noi tifosi.
-Simone Inzaghi.Mister piagnucolone.Protesta anche quando non gli danno un fallo laterale.Si calmi e si rassegni.Il titolo è nostro.Bye-bye.
-Arbitri e VAR che con i loro assurdi errori ci hanno privato di 6 punti che ci avrebbero permesso di festeggiare prima questo scudetto.Inconcepibili in particolare gli errori con Napoli ed Udinese.Errori che con la tecnologia attuale non possono commettersi.Si è rischiato di rovinare il nostro campionato.
-Tutti quelli che hanno gufato.Sia quelli che lo hanno fatto in modo plateale che quelli che lo hanno fatto in modo tacito,subdolo.Vi è andata male,cari miei.Siamo più forti delle vostre gufate.
Alla prossima e come sempre….forza Milannnnn!!!!

12/04/2022-Inter-Milan 3-0–semif.rit. Coppa Italia

Una serata decisamente no.Iniziata malissimo con il bauscia di turno che azzecca l’incrocio con un tiro che normalmente va sugli spalti e questo ci rintrona per un pò.Rischiamo di pareggiare ,ma si salvano sulla linea,ripartono e ancora lo stesso bauscia di prima fa il 2-0 con Tomori colpevole di non metterlo in fuorigioco.Ma non è finita.Nella ripresa facticosamente cerchiamo di dare un senso alla nostra partita e spingiamo anche se non lucidamente.Loro arretrano, fanno muro e noi non siamo rapidi per creare qualche difficoltà chiara.Poi Bennacer azzecca un gran bel tiro da fuori area,e la mette dentro.Rimonta possibile,pensiamo noi.L’inerzia passa dalla nostra parte,pensiamo noi.Invece,no.Ci pensano VAR e arbitro a trovare il modo di annullare il goal.Dicono che qualcuno dei nostri(Kalulu?) ha dato fastidio al portiere.L’hanno visto solo loro.Altra ingiustizia che si aggiunge a quelle già stranote subite in campionato ed anche in Champions se vogliamo essere completi.Abbiamo subito troppi condizionamenti
questa stagione e il dubbio che tutto sia farlocco si fa strada.cambiamo discorso e parliamo di noi.Anche se il risultato finale dice il contrario devo dire che abbiamo fatto una buona gara,tenendo conto che non siamo in un momento non molto brillante.Il goal subito dopo pochi minuti ci ha frastornato e solo a metà primo tempo abbiamo iniziato a costruire qualcosa. Purtroppo non riusciamo a creare azioni lucide e ci mancano rapidità e precisone.Ci affidiamo alle discese di Leao e di Theo.Troppo poco per spaventare i bauscia e alle imprecisoni nelle conclusioni o parate si unisce la solita sfortuna che si accanisce da un pò di tempo.
La fascia destra è stata inesistente.Saelemaekers conferma il suo scarso stato di forma salvo un bel tiro dal limite respinto.Calabria non si è visto molto nella spinta anche a causa di malori non completamente debellati.Messias ha inciso poco. Buon primo tempo di Tonali e sinceramente non ho capito la sua sostituzione.Pensavo più a una sostituzione di Bennacer alquanto confusionario,ma autore,poi,di quel goal annullato dai signorotti del VAR (..ed evito ulteriori commenti).Rituffiamoci nel campionato.Già domenica ci aspetta a..Lazzie.Dobbiamo raccogliere le nostre forze,concentraci e fare una gara giudiziosa ed attenta,sperando di poter accendere finalmente le polveri dell’attacco.Dobbiamo crederci ancora.Il campionato non è finito e non va vanificato quanto di buono abbiamo fatto sino ad ora.
Alla prossima e come sempre…forza Milan!!
MIGLIOR ROSSONERO:LEAO

19/03/2022-Cagliari-MIlan 0-1–30^ giornata

(Bennacer)
Altra vittoria minima da 1-0,ma importantissima con altr 3 punti in carniere.Il punteggio questa sera sarebbe stato più sostanzioso se Giroud,B.Diaz e Calabria non avessero mancato di segnare facili goal che ci avrebbero dato una serata più tranquilla.Abbiamo anche evitato una beffa finale con la traversa che ci ha salvati,rendendo comunque giustizia.Non avremmo meritato di trovarci con un pareggio dopo aver controllato,e per buona parte dominato,la gara.Stasera,a differenza di altre volte,dopo il vantaggio abbiamo insistito a trovare
il goal della tranquillità,ma la precisione nelle conclusioni non è stata la qualità migliore. Abbiamo,comunque,controllato la gara quasi totalmente anche se il Cagliari nel primo tempo ha spinto con una buona vivacità,ma non creando particolari pericoli.Anzi siamo stati noi a creare pericoli e come detto Giroud e B. Diaz hanno sbagliato facili goal.Traversa a parte non abbiamo corso seri pericoli,ma il vantaggio di un solo goal non ci ha fatto vivere tranquilli. D’altra parte qui a Cagliari non abbiamo mai vissuto partite tranquille anche se alla fine si vinceva come stasera.Tre punti importanti che ci danno fiducia,ma evitiamo di fare calcoli e previsioni.Viviamo partita per partita e in campo mettiamo convinzione.Qualcuno ha detto e scritto che abbiamo un calendario più favorevole rispetto alle concorrenti.Nel finale di campionato nessuna partita è facile e anche le cosidette pericolanti danno tutto per salvarsi.Inoltre partite con Fiorentina,Torino,Lazio o Atalanta non possono certo definirsi facili.
La squadra sta giocando con convinzione e determinazione,ma dobbiamo essere più cinici nella fase conclusiva per evitare di mettere l’andamento della gara in bilico sino alla fine oltre a sottoporre a dura prova le nostre coronarie.Adesso ci fermiamo per via della nazionale impegnata nei playoff mondiali e poi rush finale delle altre 8 partite.Noi ci dobbiamo mettere il
nostro ed augurarci che non ci siano altri errori arbitrali che ci hanno già privato di 6 punti.Saremmo in fuga,ma qualcuno non lo voleva.Diamo a Bennacer il podio da primo per il goal vittoria e un decisivo secondo tempo.Bene Calabria anche se non ha centrato il goal della
sicurezza.Leao in ombra nel primo tempo,ma poco servito.Meglio nel secondo finchè in campo.B.Diaz alterno,ma non ha inciso.Bene anche Theo con buone discese,ma tiri da fuori area da dimenticare.Ottima ancora la coppia Tomori-Kalulu.
Alla prossima e come sempre…fprza Milan!!
MIGLIOR ROSSONERO:BENNACER

25/02/2022-Milan-Udinese 1-1–27^ giornta

(Leao,Odoige(U))
Non siamo più capaci di vincere dopo essere passati in vantaggio.Così a Salerno,cosi stasera a San Siro.Non siamo stati capaci di gestire la partita,spingere per il raddoppio.A tutto questo,però, dobbiamo ancora una volta aggiungere l’ennesima ingiustizia arbitrale nei nostri confronti(arbitro +VAR).Il pareggio dell’Udinese era senza alcun dubbio da annullare per un evidente tocco di braccio di Odoige,che visibilmente ha esitato ad esultare,sapendo cosa aveva fatto.IL VAR non l’ha visto o non l’ha considerato fallo:per gli altri l’uso delle mani è valido.Così si deve concludere.Va detto,comunque,che Pioli,da signore che è,non è andato in escandescenze come altri mister arcinoti.Diciamo pure che sembra un campionato troppo condizionato da decisioni fantomatiche.Cito,per finire,le parole di Paolo Maldini sul fatto che al Milan già parecchie volte viene assegnato un arbitro esordiente che sente il peso che può incutere San Siro. Quanto detto prima su arbitro e VAR non giustifica in ogni caso l’esibizione della squadra.Mancanza di gioco razionale affidato a spunti personali e parliamo principalmente di Leao seguito da Theo Hernandez.Dopo aver trovato il goal abbiamo spento la luce.
Siamo entrati nel secondo tempo senza nerbo,lasciando il pallino in mano ai friulani che alla fine trovano un pareggio da pallanuoto.Pareggio evitabilissimo favorito dalla nostra azione difensiva molle e senza la necessaria concentrazione.Prendiamo goal asssurdi ultimamente. A nulla è servito il forcing finale spezzettato dalla solita manfrina di chi viene a San Siro e con un arbitro che contribuiva a continue interruzioni per punizioni contro di noi a seguito di normali scontri di gioco.Purtroppo sono spettacoli usuali nel nostro campionato dove il tempo del gioco effettivo è sempre meno.Nonostante tutto,però,i buascia non ne approfittano di questo nostro secondo pareggio consecutivo e questo aumenta il nostro rammarico.Occorre serrare le fila e ritrovare la giusta condizione mentale oltre che fisica.A centrocampo il solo Tonali cerca di abbozzare il gioco.Kessiè è in evidente stato di scarsa condizione e non aiuta.Sarebbe stato meglio mettere Krunic che non sarà Beckenbauer,ma almeno ci mette grinta(a volte sin troppo)
e aiuta la faese difensiva.Anche B.Diaz non ha brillato.Da alcune partite non ha nessun effetto sulla squadra e non possiamo permetterci di aspettare un colpo di genio di tanto in tanto.Il solo Leao può garantirci qualche pericolosità e il suo lo sta facendo da parecchio.Insomma la squadra non gira come lo faceva sino a qualche settimana fa.La vittoria risicata con la Sampdoria già aveva dato qualche segnale di perplessità.Ci aspetta una settimana difficile:derby con i bauscia per la Coppa Italia e scontro con il Napoli.Un bel programma, insomma, e non siamo al meglio.Dobbiamo ricorrere alla miglior convinzione di far bene.Concentrazione e grinta devono essere recuperate in fretta.Se poi Ibra riuscisse ad essere in campo nuovamente avremmo un’arma importante in più.
Alla prossima e come sempre…forza Milan!!!
MIGLIOR ROSSONERO:TONALI

13/02/2022-Milan-Sampdoria 1-0–25^ giornata

(Leao)
Abbiamo trepidato sino al fischio finale prima di tirare un sospiro di sollievo.Il vantaggio minimo non ci dava sicurezza anche se il nostro dominio era evidente.Troppi gli errori nella fase finale dell’azione,pecca che riscontriamo spesso.Ultimo passaggio o tiro in porta non precisi.Quando facevamo le cose per bene ci pensava il solito portiere a esaltarsi quando viene a San Siro e
in questo caso Falcone di parate salva raddoppio ne ha fatte quattro o cinque.Il nostro  Maignan , invece,di parate importanti non è ha fatte,ma è stato magistrale nel passaggio di 65 metri a Leao che si è meravigliosamente involato per l’1-0.Passaggio degno dei migliori centrocampisti. Dopo il fulmineo vantaggio come succede quasi sempre alle squadre italiane (Sacchi lo ha confermato) abbiamo rallentato invece di insistere per cercare il raddoppio.Un atteggiamento incomprensibile.La vittoria,sia pur striminzita, è ampiamente meritata.La Samp ha creato poco senza inventare azioni pericolose.Devo,però,ammettere che l’entrata di Quagliarella ha aumentato l’ansia già alta per l’1-0 poco rassicurante,ricordando quanto questo attaccante sia sempre micidiale nei nostri confronti.Per fortuna questa volta le polveri le aveva bagnate. Godiamoci,allora,questi tre punti preziosissimi per la corsa Champions. visti anche i pareggi delle altre interessate a quei posti.Non facciamo conti inutili,ma concentriamoci sulla partita successiva e in questo caso Salernitana.Come al solito inutile invitare i ragazzi alla concentrazione ed evitare velenose sottovalutazioni.Ci penserà Pioli a recapitare questo messaggio.Oltre ai citati Leao,devastante nelle sue discese,e Maignan dobbiamo segnalare il buon rientro di Tomori ormai una colonna difensiva,Calabria,sempre attivo sulla fascia,e Bennacer e Tonali guerrieri del centro campo.Rebic non sembra ancora ripresosi completamente,ma è sulla buona strada.Manca Ibra all’appello.Lo attendiamo
per il derby di Coppa Italia:è sempre un gran valore aggiunto quando sta bene.Infine un paio di considerazioni.La prima riguarda Kessiè.Parte del pubblico lo ha fischiato.La cosa non mi trova d’accordo.Capisco che l’atteggiamento del giocatore circa il rinnovo sia decisamente criticabile e inaccettabile,ma quando è in campo non va fischiato:indossa pur sempre la nostra maglia.La seconda considerazione riguarda l’arbitro della partita Chiffi,ma vale per quelli italiani in genere.Ha spezzettato troppo il gioco anche per normali scontri di gioco,magari rudi, ma non fallosi.La cosa è stata commentata anche dal nostro mister Pioli.I nostri arbitri dovrebbero guardare più spesso le partite della Premier inglese ed imparare.
Alla prossima e come sempre…forza Milan!!
MIGLIOR ROSSONERO:LEAO

09/02/2022-Milan-Lazio 4-0–quarti Coppa Italia

(Leao,Giroud(2),Kessiè)
In definitiva ci aspettano due derby contro i bauscia.Un pass in questa coppa ottenuto abbastanza agevolmente.Un Milan ben assiemato ed una Lazio alquanto inconcludente e fragile hanno portato ad un risultato corposo per noi.Il tutto si è concretizzato nella seconda metà
del primo tempo.Uno scatenato Leao prima e un Giroud,che prende gusto a fare doppiette ,hanno messo in cassaforte il passaggio e  dopo Kessiè ha messo la classica ciliegina sulla torta.Abbiamo giocato bene con i ragazzi concentrati sul pezzo senza commettere errori.
Da notare il pressing alto messo in atto per impedire le loro ripartenze e questo ha smorzato sul nascere le velleità dei laziali.Anche oggi Leao ha dimostrato di essere un vero ciclone sulla fascia sinistra.Inarrestabile nella corsa e nel dribbling ha aggiunto alle sue doti una giusta concretezza,continuità,voglia di far bene,migliorando il suo approccio alla gara.
In buon serata B.Diaz con le sue serpentine e la rabbia per conquistare palloni.Ha dato vivacità all’azione,confermando quanto visto nel derby di domenica.Se anche lui intraprende la via della continuità potrebbe diventare fondamentale per il nostro gioco.Abbiamo rivisto con piacere Rebic nell’ultima mezz’ora.Chiaramente non ancora in grado di incidere,ma aumentando il minutaggio potrà tornare ai livelli che conosciamo di lui.Il suo apporto sarà importante per avere un’arma in più in attacco visto che spesso ci ha risolto partite ostiche.Attendiamo,infine,la piena disponibilità di Ibra per avere la possibilità di variare senza dimenticare che siamo incuriositi di vedere quanto prima il giovane Lazetic all’opera.Se la squadra continua a giocare così come ha fatto stasera il suo inserimento potrebbe essere decisamente facilitato.Non abbiamo tempo,comunque, di crogiolarci alla luce di questa vittoria:ci aspetta la Samp nel lunch game di domenica.Samp che si è rinforzata e che va presa con le molle.Per al cabala,poi,
npn domentichiamo che anche l’anno scorso( lunch game anche allora)abbiamo fatto 1-1 all’87′ con Hauge.salvando il risultato dopo che il solito goal di Quagliarella.Speriamo che domenica non giochi.Quindi riti propiziatori da parte nostra e da parte dei ragazzi tanta attenzione, ma,soprattutto,determinazione e voglia di vincere.
Un ultima considerazione:Mister Sarri,di cui non ho molta stima come allenatore,ha detto che il sistema tabellone tipo tennis è fatto per “guidare” le qualificazioni senza utilizzare un più democratico sorteggio.Questa volta mi trova d’accordo.Impariamo dalla FA cup inglese ad esempio dove vige il sistema del sorteggio puro e fatto alla luce del sole.
Alla prossima e come sempre…forza Milan!!
MIGLIOR ROSSONERO:LEAO

05/02/2022-Inter-Milan 1-2–24^ giornata

(Perisic(I),Giroud(2))
Tutto quanto successo ieri sera ha dell’incredibile a conferma che il calcio è imprevedibile e regala emozioni forti.Sono sicuro che alla fine del primo tempo nessun milanista avrebbe puntato un cent sulla nostra vittoria.Probabilmente neanche l’ex grande tennista Bertolucci che alla vigilia aveva detto che mai avrebbe firmato per un pareggio.Un primo tempo allucinante per noi bauscia.Sovrastati nel ritmo,nella velocità delle folate e grinta alle stelle da parte loro.Da parte nostra uno stellare Maignan a parare l’impossibile.Per il resto buio assoluto.Difficoltà a superare la nostra metà campo.Kessiè non pervenuto forse sfiancato dalla coppa d’Africa, Saelemaekers che non riusciva a costruire niente,Calabria perdente contro Perisc.Il solo Tonali a tentare di raddrizzare la barca e suo l’unico tiro in porta al 35′ aiutato da Bennacer arcigno come al solito.Non sappiamo cosa abbia detto mister Pioli negli spogliatoi,ma sicuramente avrà toccato le corde dell’orgoglio.I ragazzi,infatti,sono rientrati più decisi e faticosamente hanno preso a macinare gioco anche se la lucidità non era sempre presente.Loro hanno arretrato il baricentro convinti di poter controllare la partita agevolmente e colpire nelle ripartenze con molto campo a disposizione.Determinate è stato l’ingresso di B.Diaz che finalmente ha fatto una buona performance come non lo si vedeva da tempo.Ha portato scompiglio nella loro  difesa e imprevedibilità negli attacchi.Poi ci ha pensato Giroud a portarci in paradiso.Il “vecchio” volpone dell’area di rigore si è fatto trovare pronto a spingere in rete per l’1-1 e con un giravolta stupenda ha mandato al bar l’imbambolato Skriniar (dico giusto?) e fatto il 2-1 per noi.Per fortuna il VAR non si è inventato niente.Un colpo che li ha storditi tremendamente.Gli ultimi dieci minuti più cinque di recupero hanno fatto battere il record di apnea a tutti i milanisti,ma alla fine la giusta gioia è esplosa.Vittoria nel segno dei colori francesi di Maignan e Giroud. Godiamoci giustamente questa vittoria,ma serve non mollare.Già da lunedi pensiamo ad onorare la bistrattata Coppa Italia.Dobbiamo affrontare la Lazio con il giusto approccio e la voglia di far bene.Magari potrebbe essere l’occasione per tastare il polso al giovane Laketic di cui si parla un gran bene.Infine permettetemi di togliermi un sassolino dalla scarpa.Mi piacerebbe vedere un filmato di fine gara per osservare la faccia dell’ex-10 turco (definizione di Luca Serafini)per vedere se aveva lo stesso sorriso beffardo mostrato al momento della sostituzione e vincevano 1-0.Ride bene chi ride ultimo,caro il mio ex-10 turco!.
Alla prossima e come sempre…forza Milan!!!
MIGLIOR ROSSONERO:MAIGNAN (encomio a GIROUD)

23/01/2022-Milan-Rubentus 0-0–23^ giornata

Non è stata certamente una partita che passerà agli annali.Povera di spunti interessanti:solo qualche sussulto,ma agonosticamente vivace. Noi abbiamo tentato qualcosa in più in termini di tiri in porta,ma la solita mancanza di lucidità e precisione nel passaggio finale non ci ha dato i frutti sperati.Tra i due portieri quello che ha fatto qualche parata è stato il loro,quello polacco dal nome impronuncibile e che non mi azzardo a scrivere.Maignan,infatti,non ha fatto interventi importanti.Magra consolazione.La squadra ci ha messo impegno,voglia di lottare,ma negli ultimi sedici metri l’azione si faceva complessa,favorendo i difensori dei gobbi.Il solo Leao portava serie minacce,confermandosi quello più in forma.Ibra non ha dato contributo consistente fino a che è rimasto in campo,ma sappiamo che non sempre possiamo contare a pieno titolo su di lui.Teniamo,comunque,conto che avevamo gente come Calabria e Romagnoli freschi di rentro,ma con nostro gran piacere dobbiamo dire che hanno avuto un buon impatto
con Calabria oltre le migliori aspettative a testimonianza che è ormai una pedina fondamentale.Anche Bennacer e nel finale Rebic si sono fatti rivedere.Recuperare questi giocatori,e magari Tomori e Kessiè alla ripresa,è un passo importante per ritornare a quella
formazione che ha fatto bene sino alla caterva di infortuni,positivi Covid,impegni Coppa d’Africa.Ci manca sulla fascia destra un Saelemaekers in piena forma.Messias ha fatto il suo compitino,ma serve maggior penetrazione e concretezza.Sull’altra fascia Theo Hernandez oggi si è fatto vedere per qualche spunto interessante solo nella parte finale della partita.Prima ha fatto una gara più difensiva.In attacco al momento abbiamo il solo Leao affidabile e non sempre basta.Di Ibra abbiamo detto e a Giroud se non si danno palloni giocabili compare poco e non possiamo affidarci solo ai suoi colpi di testa.Abbiamo bisogno di uno da affiancare a Ibra e Giroud.Si parla di quasi fatta per il giovane Lazetic della Stella Rossa:giovane più che pomettente.Almeno così parlano quelli che lo hanno visto all’opera.Ci auguriamo che possa esserci utile visto che con Pellegri non ci è andata bene.
Calabria,Leao e Tonali i migliori.Tonali ha vinto abbondantemente il confronto con Locatelli a mio parere gonfiato nella stima dai media esageratamente.Un pensiero al terreno di San Siro:inacettabile per una partita di seria A.Mi auguro che si faccia in modo di tornare a un livello degno di questo stadio.Un ultima considerazione per la limitazione pubblico:fissare cinque mila
persone al max. e non una percentuale della capienza è una scelta assurda.
Alla prossima e come sempre…forza Milan
MIGLIOR ROSSONERO:CALABRIA

09/01/2022-Venezia-Milan 0-3–21^ giornata

(Ibra,Theo,Theo(r))
Vittoria tutto sommmato tranquilla.Tuttavia a darci il timbro della tranquillità è stato il 2-0 di un favoloso Theo Hernandez che ha smorzato ogni possibile velleità dei veneziani.Dopo l’1-0 fulmine,grazie a uno scatenato Leao,abbiamo decisamente dominato per oltre
20 minuti,sfiorando spesao il goal,ma senza metterci la giusta cattiveria ed il Venezia ha tentato di abbozzare qualche pericolo.Si sa come vanno le cose:basta un  errore, un rimpallo, un’incertezza e ti ritrovi col pareggio.Bisogna dire che,comunque,i loro tentativi di attacco sono stati controllati senza particolari patemi d’animo e la confermata coppia centrale Kalulu-Gabbia si è ben comportata.Il 3-0 ha chiuso i giochi.Doveroso sottolineare lo spirito della squadra che è non ha sottovalutato l’avversario e ha attacato dall’inizio con la giusta grinta.Il centrocampo ha visto un Bakayoko efficace,e senza falli da cartellino,in appoggio ad un sempre illuminante Tonali.In avanti Leao ha mostrato le sue qualità devastanti esaltate da un atteggiamento positivo nel voler giocare con continità,servire i compagni e distinguersi anche in qualche recupero.Tutta la squadra ha girato bene con buona circolazione della palla,velocità
e concentrazione.Non va dimenticato,ovviamente,il lavoro di Pioli che sta dando un’anima alla squadra che è prima di tutto un gruppo.Il fatto che la squadra anche in un momento delicato come questo con 10 assenti per vari motivi dimostri forza e coesione ne è la dimostrazione.La speranza,ovviamente,che tutto questo continui e che migliori ancora in attesa di avere tutto l’organico a disposizione.Ancora positivo il nostro totem Ibra.Presente al momento giusto per l’1-0 ha fatto da sponda per i compagni,creando spazi per le conclusioni anche se in alcune circostanze poteva essere più concreto e meno giocoliere.Ma lui è un grande anche per questo.
Stiamo ritrovando il Theo Hernandez che apprezziamo,imprendibile nelle discese sulla fascia.Stupendo il goal del 2-0.
Non si ha tempo di gioire che già ci aspettano altri impegni.Iniziamo con il Genoa di Sheva per la Coppa Italia.Diciamo che sarebbe anche ora che provassimo ad andare avanti in questa bistrattata coppa per cui nulla va preso sottogamba.A maggior ragione non va preso sottogamba lo Spezia nel prossimo turno di campionato.Concentrazione massima.
Intanto continua il caos Covid-Lega-Ats.Adesso per la Lega si può giocare se si hanno 13 giocatori disponibili,Primavera compresi.Sinceramnente lo trovo un sistema che falsa il campionato e si rischia di vedere partite da oratorio.Una curiosità circa il limite dei 5000
spettatori:il Venezia col precedente 50% aveva la disponibiltà di 4988 spettatori.Ora ne ha 12 in più !! (fonte Calcio e Finanza)
Alla prossima e come sempre…forza Milan!!
MIGLIOR ROSSONERO:THEO HERNANDEZ (subito dopo LEAO)

11/12/2021-Udinese-Milan 1-1–17^ giornata

(Beto(U),Ibra)
Mezzo passo falso in quel di Udine campo quasi mai facile per noi.San Ibra ci ha evitato l’amarezza di una sconfitta che ci sembrava ormai inevitabile col passare dei minuti.Solito colpo che solo lui sa trovare e in pieno recupero conquistiamo un punto in fondo prezioso per la lotta ad un posto Champions.Diciamo subito che non è stata una bella partita,la nostra.Siamo andati
a sbattere contro il muro dei friuliani(quello proverbiale di paron Rocco impallidirebbe al confronto)senza dinamismo e fantasia.Manovra lenta e facilmente prevedibile.Fasce mai utilizzate.Bennacer e Bakayoko incapaci di alimentare quelli in avanti con palloni giocabili.Ormai è chiaro che al momento non possiamo fare a meno di Tonali per creare un gioco accettabile Lo sappiamo noi tifosi e lo sa Pioli in primis,ma nel nome del turn-over si cerca di far fiatare quelli più utilizzati.Lo stesso Kessiè entrato nella ripresa ha fatto qualcosa di meglio,ma ancora non si esprime agli standard che conosciamo.Se,poi,si aggiunge che abbiamo un Theo Hernandez e B.Diaz lontani dal loro rendimento migliore e il quadro non positivo è completo.Non abbiamo mai tentato un tiro degno del nome come si richiederebbe per scardinare un’ammucchiata di uomini in area avversaria come quella predisposta dai friulani.Infine non ci siamo fatti mancare il solito pasticciaccio difensivo(ci capita spesso negli ultimi incontri)  e abbiamo dato loro un goal che per poco non ci costava una sconfitta. Auguriamoci di recuperare per le ultime 2 partite dell’anno qualcuno tra Leao,Rebic,Calabria e Giroud.In particolare i primi due per dare qualche consistenza all’attaco che non può vivere solo sulle spalle di Ibra che la sua zampata la mette,ma non può essere pimpante per un impegno di tante partite ravvicinate.Preoccupa in prospettiva il fatto che perderemo per oltre un mese Bennacer e Kessiè per la Coppa d’Africa (assurdo che si svolga tutti gli anni).Non saranno al massimo della forma,ma pur sempre utilizzabili e visto il momento non eccelso di Bakayoko potremmo contare sul solo Tonali come elemento valido.Ci sarebbe il solito Krunic, l’uomo per tutte le stagioni,per dare una mano in quella zona di campo salvo che non si pensi a qualche innesto invernale.
Non ci rimane che vivere alla giornata in attesa di ritrovare l’organico con tutti gli elementi e che alcuni di questi,tipo Theo e Diaz,ritrovino in fretta la giusta forma atletica e di manovra.
Alla prossima e come sempre…forza Milan!!
MIGLIOR ROSSONERO:IBRA (…ovviamente!!)