La nostra opinione

Si vogliono dare delle opinioni su argomenti legati al Milan e al calcio in genere.Ci farebbe piacere anche stimolare il gradito intervento di altri MC .

02/10/2014-Lasciate in pace De Sciglio!

Bastano due partite non giocate al massimo e subito stampa,tv e compagnia bella a creare un caso.Parlo di De Scglio.Sono il primo a dire che Mattia sta rendendo meno di quanto ci aspettassimo da lui.Ma da qui a metterlo in discussione mi sembra esagerato.Purtroppo tanta stampa e tv (nazionali,a pagamento,locali,ecc.) non sanno come riempire i loro servizi ed allora si attaccano a tutto.Ormai Balotelli fa parlare solo di riflesso per quel che combina nella terra di Albione ed il cronista deve scavare dove può per far notizia.Se poi Mattia si rende complice nel partecipare all’autogol alla Ridolini di Parma,apriti cielo.Lasciatelo in pace,per favore.Facciamo in modo che giochi con serenità,altrimenti rischiamo di mettere n difficoltà l’unica testimonianza recente e concreta di un vivaio che non manda segnali significativi dai tempi di Albertini.Colpa anche di politiche discutibili.Anche noi tifosi dobbiamo evitare di ricorrere ai fischi o disapprovazione esagerata al primo errore.Questo vale per tutti,sia ben chiaro, e non solo per De Sciglio.Un pò di pazienza sarebbe opprtuna.In fondo,poi,c’è anche Pippo che saprà valutare al meglio.
Alla prossima e come sempre…forza Milan!!

(dal web)
image-486

(dal web)

27/09/2014- Intervista al presidente Saggia

1-Un giudizio sull’inizio stagione
Un pò di delusione,specie con l’Empoli.Con la Juve ci aspettavamo qualcosa in più.Atteggiamento troppo rinunciatario,anche se con un pizzico di fortuna si poteva pareggiare.
2-Su cosa occorre lavorare?
Prima di tutto sulla fase difensiva,ma per questa fase è tutta la squadra interessata.Come modulo mi sembra più utile un 4-2-3-1 visto ad Empoli nel finale.Occorre avere più possesso palla legato ad una miglior circolazione.
3-Ti ha sorpreso la vendita di Cristante?
Mi ha sorpreso molto.Non me lo aspettavo e,soprattutto,a titolo definitivo.Una mossa contradittoria con la sventolata politica dei giovani.
4-Dei nuovi acquisti chi ti convince o no,o meglio,da chi ti aspetti di più?
Sono contento in generale dei nuovi acquisti.In particolare di Menez e Bonaventura.Qualche dubbio su Armero.Parlando dei confermati,mi fa piacere che Honda stia dimostrando le sue qualità.
5-La politica del vivaio sembra non funzionare ancora.Qualche timido innesto nella rosa e basta.Qualità non eccellenti,errori di valutazione o paura di lanciarli?
Le cose sono due:o non si sa ben cercarli e valutarli(rete osservatori non adeguata) o manca il coraggio di introdurli bene in prima squadra.A differenza di quanto capita in altri campionati a partrire dalla Premier inglese.Gente come Albertazzi o Saponara,per fare un esempio,non sembrano rientrare nei piani al di là dell parole di circostanza.
6-Van Ginghel:a prescindere dallo sfortunato infortunio,è giusto che una squadra come il Milan si presti a valorizzare per altri un giocatore senza garanzie per il futuro?
Non ho capito quest’operazione,indipendentemente dal valore (da scoprire) del ragazzo.Una clausola assurda e senza logica,inclusa quella delle venti partite da giocare per non far scattare pagamenti.Salvo che non ci sia dietro dell’altro a noi sconosciuto.
7-Il presidente Berlusconi insiste con i suoi suggerimenti di tattiche di gioco:ritieni che questo non permetta agli allenatori(oggi Pippo) di lavorare sereni e metta in fibrillazione l’ambiente?
Sinceramente ritengo che non incida più di tanto sull’umore dell’ambiente.Non dimentichiamo che ha fatto così anche con allenatori tipo Sacchi ed Ancelotti e conosciamo le vittorie  e trofei incamerati.Spesso e volentieri la stampa ci ricama su anche sin troppo.
8-In definitiva cosa ti aspetti da questa stagione?
Mettere le basi per un ritorno veloce ad essere competitivi e creare un gruppo solido e vincente.Siamo al momento un cantiere aperto e mi muoverei con cautela.Ritengo l’Europa League abbordabile.Però possiamo crescere nel corso del campionato e viste le difficoltà dell altre,Napoli innanzitutto,sperare in qualcosa in più.
9-Casa Milan:Come giudichi questo approccio moderno di creare un punto di riferimento importante per noi tifosi?
Ottima iniziativa sia d’immagine che di sostanza.Poter vedere tutti insieme tante testimonianze della storia della squadra è molto bello.Da approvare,anche,l’iniziativa di vedere le partite esterne nelle sale di Casa Milan,permettendo un accumunare di più i tifosi e dare rinnovata linfa all’entusiasmo.
10-MC Dalmine prevede di visitare Casa Milan prossimamente?
Ci stiamo organizzando per andarci a breve
11-Rapporto Milan società-AIMC.Una volta (ai tempi storici di Tcconi per intenderci) erano molto più stretti di quelli odierni,almeno come impressione,forse sbagliata,che si ha dall’esterno.Ritieni giusta questa impressione e cosa potrebbe cambiare?
In effetti si percepisce un maggior distacco,forse conseguenza del mutare dei tempi.Prima c’era un maggior coinvolgimento delle due parti per biglietti,abbonamenti,organizzazione trasferte,gestione del tifoso in genere.Oggi questo coinvolgimento sembra alquanto diminuito.Inoltre la società Milan era più ben predisposta verso i Milan Club.Ad esempio la notevole diminuzione di gadgets offerti dalla società è una testimonianza.
12-Cosa ne pensi della nuova versione del sito AIMC?
Decisamente più moderno e con molte rubriche.Da maggior spazio alle notizie dei club ed è aggiornato continuamente.Anche la gestione dei siti dei singoli club ha molte dotazioni per renderli interessanti.Solo una piccola osservazione:il fondo nero,anche se di richiamo ad uno dei nostri colori,rende “cupa” la pagina e a volte difficoltosa la lettura.Un colore più luminoso non starebbe male.

Il presidente Saggia
image-479

Il presidente Saggia

 

 

 

26/09/2014- D’accordo con Luca- G.Valente

Interessante,preciso,tagliente come al solito l’editoriale di Luca Serafini su Milan News di oggi 26 Settembre.Sono d’accordo sui suoi giudizi,le sue esternazioni,le sue critiche.Ma su una cosa sono ancora di più “d’accordissimo”.In pratica invita Pippo e la squadra ad avere lo spirito dell’Atalanta di Sonetti o del Brescia di Mazzone.Luca ha perfettamente ragione e confesso che quest’opinione mi svolazzava nella testa da parecchio e me ne sono convinto ancor di più dopo Empoli.Dobbiamo avere quest’umiltà e pensare come le squadre del lato destro della classifica.Pensare a pedalare,avere grinta,avere aggressività,essere pragmatici,essere concentrati.Conquistare punti e posizioni di classifica,darsi un gioco,non fare confronti e poi si potrà ragionare.Occorre anche che Pippo e società facciano una valutazione serena ed obiettiva se alcuni giocatori siano adatti a questa mentalità o che si sappiano adattare.E muoversi di conseguenza.Sperandoche nel frattempo il Berluscala smetta di fare l’allenatore,faccia il presidente(e gliene siamo sempre grati) e non porti agitazione inutile all’ambiente . Non crei i presupposti per un nuovo caso Seedorf.Per quanto riguarda noi tifosi ribadisco quanto detto in altre occasioni:avere pazienza,non farsi illusioni e stare vicino ai nostri ragazzi.
Alla prossima e come sempre…forza Milan!!

(dal web)
image-469

(dal web)

13/09/2014-Già tempo di esami G.Valente

Abbiamo incamerato una bella vittoria iniziale ed il campionato ci riserva già degli esami.Parma domani e Juve fra una settimana.Ambiente giustamente efferfescente con un presidente che si fa vedere a dare carica e,immaginiamo,lezioni di tattica e moduli a Pippo.Noi tifosi aspettiamo cauti vista una campagna acquisti per certi versi strana e che poco ha a che fare con una programmazione seria.Ma un pizzico di fiducia affiora.Molto dipende,appunto,dai prossimi due risultati.Ci potranno dare un segnale sul prossimo futuro.Ha fatto bene in ogni caso Pippo a dichiarare di voler stare con i piedi per terra dopo la vittoria con la Lazio.A differenza di qulache dirigente che già fa voli pindarici.Abbiamo incamerato all’ultim’ora i vari Torres,Bonaventura,Van Ginkel,ma abbiamo ceduto definitivamente un giovane come Cristante.La cosa non convince,chiaramente, e fa affiorare l’eterna questione su quanto crediamo al vivaio o se si preferisce guardare sempre e comunque nei prati altrui.In più l’operazione con Van Ginkel rimane poca chiara,al di lè del valore del ragazzo,dato che facciamo da squadra di servizio al Chelsea come lo erano per noi fino a poco tempo fa squadre minori.Segno dei tempi,purtroppo.Mettiamo da parte,comunque,questi pensieri ed auguriamoci che alla fin della fiera che i vari giocatori arrivati anche casualmente sappiano rendere al di là di ogni previsone,spazzando ogni dubbio.Molto dipende anche da Pippo.Abbiamo visto una buona grinta e spirito di sacrificio nella prima uscita.Senza prime donne e con comportamenti corretti anche fuori del campo ne guadgna il gruppo.Un gruppo unito può dare risultati insperati.Il tutto darebbe una spinta ad un incremento di entusiasmo tra noi tifosi.Entusiasmo un pò affievolito ultimamente per la mancanza di successi,anche se le scene del raduno hanno dimostrato che,in fondo,siamo sempre vicini alla squadra.Sta alla squadra,staff tecnico e società meritare questo affetto.
Alla prossima e come sempre…forza Milan!!

Pippo è preparato! (da liceimanzoni.it)
image-438

Pippo è preparato! (da liceimanzoni.it)

31/08/2014-Si parte! G.Valente

Ci siamo,si parte.Adesso parola al campo.Quali sono le sensazioni di noi milanisti?.Un pò di tutto,direi.Si va dal pessimimo puro di chi vede tutto nero,si passa al moderato che intravede qualcosa di positivo senza nascondere una dose di scetticismo e spera,sino ad arrivare al fiducioso a prescindere (beato lui!).Sono tra i moderati,ma la frazione di scetticismo è superiore a quella di fiducia.Diciamo un 60% contro un 40%.Ma mi sorregge la speranza.Speranza attaccata all’imprevedibilità del calcio che regala spesso degli scenari slegati dalla logica di certi ragionamenti fatti su nuovi acquisti,moduli,condizione mentale e fisica,stimoli.Speranza che Pippo trovi la chiave per far gira bene i rgazzi e che ne faccia,prima di tutto,un gruppo senza certe prime donne che alla fine fanno più danni che bene.Ci troviamo Torres come acquisto dell’ultma ora(sarà l’ultimo?).Galliani gongola,autoelogiamdosi,ma fingendo di non sapere che per il Chelsea Torres è uno scarto dato a 0 euro e che ci costa un signor ingaggio.Dobbiamo sperare che faccia bene,altrimenti sarebbe una sconfitta.Non voglio inoltrarmi oggi nella disamina della nostra campagna acquisti,perchè non voglio farmi del cattivo snague e voglio guardare avanti con un pò ottimismo,legato come sono a questi colori.Ma una considerazione vorrei fare:Rami si è dimostrato più rossonero di certi dirigenti,pronti a venderlo al Monaco,infischiandosene delle conseguenze sulla squadra.Chi avremmo preso per sostituirlo?.Il solito regalino di Preziosi?.Mi fermo qui.Pensiamo a stare vicino ai ragazzi,augurandoci che sappiano meritare il nostro tifo ed affetto.Che sia un buon campionato roosonero!
Alla prossima e come sempre…forza Milan!

Buona fortuna,mister! (dal web)
image-425

Buona fortuna,mister! (dal web)

22/08/2014-Balotelli:reazioni contrastanti– G. Valente

Sembra fatta per Balo al Liverppol.Manca l’ufficialità e,cosa importante,che Balo accetti di sottoscrivere una clausola di buona condotta.Brendan Rodgers,l’allenatore dei reds,non è stato mai convinto al 100% di questo acquisto preoccupato per comportamenti non sempre esemplari del nostro ariete e vuole,giustamente,cautelarsi.Questo trasferimento scatena,chiaramente,le reazioni di noi tifosi rosssoneri.Reazioni contrastanti.C’è il partito degli estimatori a prescindere e quello dei più scettici o.se volete,dei non convinti.Faccio parte del secondo partito e l’ho detto in parecchie occasioni.Niente da dire sulle doti tecniche individuali,su quelle fisiche,sulla capacità di risolvere una partita,ma per me non era il campione che si vuol fare credere che sia.Uno alla Van basten,tanto per intenderci.Balo gioca per se stesso.Non cerca mai,o quasi mai,i compagni,non si mette al servizio della squadra.Lunatico,può passare da grandi prrstazioni a prestazioni apatiche.L’aspetto caratteriale,poi,completa,spesso negativamente,il personaggio con riflessi fuori e dentro lo spoglaitoio.L’abbiamo visto recentemente in Brasile anche se l’uscita di Buffon e De Rossi non è stata opportuna ed elegante.Comunque sembra che il dado sia tratto.Io dico:meglio così.Lo spogliatio potrà ricompattarsi senza una prima donna non esemplare.Un mio caro amico,milanista of course,ha detto:”da oggi giochiamo 11 contro 11″.Tutto un programma. Auguriamoci che il ricavato della vendita sia ben speso e che non arrivi dalla solita Spagna gente strapagata dello stampo di Ricardo Oliveira,tanto per fare un nome.Rimane un dubbio:la vendita di Balo fa parte di una strategia o semplicemente di una casualità?.E poi:il dopo Balo è stato studiato da tempo o inventato ora?.Sinceramente noto segni preoccupanti di una programmazione spesso casuale.Spero di sbagliarmi.E voi amici,cosa ne pensate?.Ultimo pensiero:speriamo di rifilare agli odiati reds una polpetta avvelenata(calcisticamente parlando,sia ben chiaro!)
Alla prossima e come sempre…forza Milan!! 

Brendan Rodgers...preoccupato? (dal web)
image-404

Brendan Rodgers…preoccupato? (dal web)

11/08/2014- Giornata nera- G.Valente

Giornata nera per il calcio italiano.Come,purtroppo,si temeva Tavecchio è stato nominato nuovo presidente della Figc.Non sono servite le varie prese di posizione contarie a questo pertsonaggio molto discutibile.Il vecchiume e la paura di lasciare un potere acquisito negli anni hanno vinto.Il calcio italiano ne esce sconfitto.Il calcio italiano,malato,non vuole cambiare e teme le idee nuove,l’ingresso di gente giovane portatrice di cambiamenti nella gestione del baraccanone pallonaro.Un Tavecchio che trova una sponda sicura in presidenti dello stampo di Galliani,Lotito,Percassi,Preziosi tanto per citarne qualcuno.Una vergogna assoluta.Un Tavecchio,anni 71,che,secondo quanto racconta la stampa,da anni spadroneggia a capo di una Lega Dilettanti che ha un potere enorme in termini di voti senza una giustificazione alcuna.Un calcio malato,dicevamo.Sarebbe stata l’occasione per cambiare qualcosa dopo l’immobilismo dell’era Abete persona incapace di assumere una qualsivoglia posizione innovativa pur di barcamenarsi nel classico”..volesome bene”.Arbitri e calciatori non vogliono Tavecchio e questo è un segnale importante,ma non è stato sufficiente.Come ho già avuto modo di dire a me dispiace che un rappresntante del Milan,leggi Galliani,leghi il nome della nostra società ad un personaggio capace di fare affermazioni razziste e non subire alcuna squalifica,facendoci beffeggiare da tutto il mondo calcistico e non.Ma Galliani in questa storia ha avuto lo stesso atteggiamento che ha nei confronti di Lady B:arroccarsi sulle proprie posizioni e difendere il fortino del suo potere.Ne vedremo delle belle,anzi delle brutte.
Alla prossima e come sempre…forza Milan !!!

03/08/2014-Perplessi,ma aspettiamo

Penso che la grande maggioranza dei tifosi milanisti,a partire da me,in questo momento sia perplessa.Non solo per le tre sconfitte del tour americano e i 10 goal subiti ed uno (dicesi uno!) fatto,ma per il vuoto quasi assoluto visto in campo.Condizione atletica ancora in “costruzione”,difesa a dir poco disastrosa,mancanza di idee a centrocampo,nullità in attacco come conseguenza.Qualcuno si attacca ai carichi di lavoro(e per gli altri non vale?),qualche altro dice che i vari nazionali sono appena rientrati,qualche altro ancora annuncia che bisogna aspettare il 31 di Agosto per vedere il vero Milan.E per completare il tutto c’è il mezzo AD Galliani che non perde occasione per pontificare che la campagna acquisti finisce il primo di Settembre,facendo irritare a mille il sottoscritto.Per prenderci i soliti scarti degli altri o i soliti frutti degli scambi con l’amico Preziosi.Sempre il mezzo AD fa sapere in continuazione che se non si vende Robinho tutto è fermo.Se una squadra come il Milan è bloccata,meglio dire tenuta in ostaggio,da qualche milione di ingaggio è meglio non farsi illusioni.Ma i tifosi non sono scemi e l’andamento flop degli abbonamenti ne è la prova.Auguriamoci che si abbia almeno la forza e la capacità di lanciare qualche giovane.Attendiamo,quindi.Non ci rimane altro.Non fasciamoci la testa e cerchiamo di pensare positivo.Il 31 di Agosto è ancora lontano.Ed il primo di Settembre anche.

Roby ,lascia libero Galliani !!! (dal web)
image-378

Roby ,lascia libero Galliani !!! (dal web)

10/07/2014- Si riparte ! G.Valente

Come un primo giorno di scuola.Tutti sorridenti,tutti con buoni propositi,abbracci,pacche sulle spalle.Insomma il solito clichè di inizio stagione.Qualche faccia nuova,tanto per gradire.Come ormai consuetidine da parecchi anni ancora non sappiamo quale sarà la rosa effettiva.Sarebbe ora che l’Uefa,o chi per essa,faccia terminare le trattative al 15 Luglio.Sarebbe più serio e non si assisterebbero alle manfrine di presidenti ed agenti.Che sensazioni abbiamo noi milanisti?.Personalmente sono nella fase di attesa:non riesco ad esaltarmi e neanche a vederla negativa,almeno sino a quando il quadro non si sia chiarito definitivamente.Abbiamo tolto di mezzo un Seedorf chiamato troppo frettolosamente a salvare la patria rossonera e altrettanto velocemente scaricato.Galliani ha manovrato per portare Pippo sulla plancia di comando,come aveva sempre desiderato,e pertanto ripartiamo da una nuova scommessa.Saprà Pippo interpretare al meglio i desiderata del presidente in termini di moduli e “giuoco”?.Auguriamocelo.Per noi tifosi,per la società e per il presidente stesso.Non sopporterei ancora il teatrino del Berlusca che fa ancora battute,telefonate,rimproveri,suggerimenti o meglio imposizioni.Rispetto al periodo Seedorf la differenza sarà un Galliani pronto a proteggere il suo assistito come una premurosa chicciola.Speriamo che non sia necessario.Intanto su chi rimane o arriva c’è ancora parecchia nebbia.Non si capisce perchè non si sia ancora riscattato Rami.Non mi sembra che si parli di cifre impossibili o siamo talmente conciati male da non permettercelo?.Intanto prolificano i contatti con il solito Preziosi.Qualcosa con lui si farà di sicuro altrimenti non avremmo la benedizione per iniziare la stagione.Fortunatamente con Raiola i contatti sembrano raffreddati grazie a Lady B.Liberiamoci di certi personaggi ed allarghiamo la nostra visuale anche su altri mercati.Dobbiamo liberarci anche di Balo,allora?.Allo stato attuale direi di si.Purtroppo il campionato del mondo ce lo ha riportato come personaggio scomodo,e lo sapevamo già,ma,soprattutto,con una valutazione peggiorata.Ci serve gente seria dentro e fuori campo.Gente che giochi per la squadra e che ci metta impegno.Sempre e non solo quando si ha voglia.Armiamoci di pazienza,quindi,aspettando l’evolversi delle trattative e dopo potremmo farci un quadro un pò più chiaro su che tipo di stagione ci aspetta.Pippo nostro riuscirà almeno  a regalarci una squadra che corre,si impegna e si muove come un gruppo affiatato?.Auguriamocelo.Ha chiesto una partenza sprint.Lo disse anche Allegri un anno fa,ma di sprint non si vide nulla.Speriamo meglio in questa stagione.Sforziamoci di dare un’impronta di ottimismo ai nostri pronostici e stiamo vicini ai nostri ragazzi.come abbiamo sempre fatto da veri tifosi.Ma questo nostro attaccamento va meritato.
Alla prossima e come sempre…forza Milan!

30/06/2014-Buona fortuna Ricky! G.Valente

Ormai è ufficiale:Ricky ci lascia per la seconda e definitiva volta.Inutile negarlo:un misto di tristezza e rammarico cala nei cuori di noi milanisti.Abbiamoa accolto il suo ritorno con grande gioia anche se eravamo consci di ritrovare un Kakà non più in grado di fare quelle magnifiche galoppate coast to coast dei bei tempi o inventarsi tiri impossibili,ma micidiali quasi programmatita a computer.Ma Ricky ha saputo regalarci ugualmente dei bei momenti con alcune delle sue giocate meravigliose.Ha dato tutto quello che aveva in corpo,è stato sempre generoso ed è stato di esempio ai compagni,almeno per quelli che hanno saputo apprezzare i giusti comportamenti e farli propri.Rimane un vuoto nello spogliatoio ed in campo,tenendo conto che con Montolivo fuori per tanto tempo non abbiamo una figura di riferimento,un capitano vero.Non possiamo che augurargli ogni bene possibile con la speranza di rivederlo ancora nella storia del Milan in altra veste.E adesso bisogna costruire la squadra.Abbiamo già incamerato Alex e Menez.Due buoni giocatori.Alex non ha dalla sua un’età di prospettiva,ma se non lo assillano incidenti vari,come già successo,potrebbe darci sicurezza ed esperienza in difesa.Menez è tipo estroso e dai buoni numeri,ma è caratterialmente ombroso per cui va preso con le molle.Di altri nomi se ne fanno tanti.Ma sarà importante anche sfoltire.A partire da Robinho e continuare con i vari Essien,Nocerino,Matri,Constant e via cantando.Preoccupa,invece,un DeJong che da la sensazione di voler cambiare aria:non ha digerito l’allontanamento di Seedorf.Sarebbe cosa poco positiva per noi.E Saponara?.Un giocatore che,personalmente,ancora non riesco ad inquadrare.Da Milan o no?.Dargli una chance ulteriore,almeno sino al mercato di Gennaio,sarebbe la strada migliore.Aspettiamo gli eventi,quindi, per vedere come si forma il nuovo Milan.
Una nota sulla Figc per concludere.Semplicemente vergognoso che dopo le dimissioni di uno statico ed indecisionista come Abete si facciano i nomi di gente vecchia ed ormai radicata nei gangli del calcio italiano,senza essere stata capace di apportare idee nuove ed aggiornate.Parlo dei Tavecchio (70 anni),Lotito,Macalli.Albertini,possibile ventata giovane, si è sfilato,forse già ampiamnete disgustato.Il vecchiume non molla.Qualcosa di simile lo abbiamo in casa nostra.
Alla prossima e come sempre..forza Milan!!  

(da web)
image-342

(da web)