05/02/2022-Inter-Milan 1-2–24^ giornata

(Perisic(I),Giroud(2))
Tutto quanto successo ieri sera ha dell’incredibile a conferma che il calcio è imprevedibile e regala emozioni forti.Sono sicuro che alla fine del primo tempo nessun milanista avrebbe puntato un cent sulla nostra vittoria.Probabilmente neanche l’ex grande tennista Bertolucci che alla vigilia aveva detto che mai avrebbe firmato per un pareggio.Un primo tempo allucinante per noi bauscia.Sovrastati nel ritmo,nella velocità delle folate e grinta alle stelle da parte loro.Da parte nostra uno stellare Maignan a parare l’impossibile.Per il resto buio assoluto.Difficoltà a superare la nostra metà campo.Kessiè non pervenuto forse sfiancato dalla coppa d’Africa, Saelemaekers che non riusciva a costruire niente,Calabria perdente contro Perisc.Il solo Tonali a tentare di raddrizzare la barca e suo l’unico tiro in porta al 35′ aiutato da Bennacer arcigno come al solito.Non sappiamo cosa abbia detto mister Pioli negli spogliatoi,ma sicuramente avrà toccato le corde dell’orgoglio.I ragazzi,infatti,sono rientrati più decisi e faticosamente hanno preso a macinare gioco anche se la lucidità non era sempre presente.Loro hanno arretrato il baricentro convinti di poter controllare la partita agevolmente e colpire nelle ripartenze con molto campo a disposizione.Determinate è stato l’ingresso di B.Diaz che finalmente ha fatto una buona performance come non lo si vedeva da tempo.Ha portato scompiglio nella loro  difesa e imprevedibilità negli attacchi.Poi ci ha pensato Giroud a portarci in paradiso.Il “vecchio” volpone dell’area di rigore si è fatto trovare pronto a spingere in rete per l’1-1 e con un giravolta stupenda ha mandato al bar l’imbambolato Skriniar (dico giusto?) e fatto il 2-1 per noi.Per fortuna il VAR non si è inventato niente.Un colpo che li ha storditi tremendamente.Gli ultimi dieci minuti più cinque di recupero hanno fatto battere il record di apnea a tutti i milanisti,ma alla fine la giusta gioia è esplosa.Vittoria nel segno dei colori francesi di Maignan e Giroud. Godiamoci giustamente questa vittoria,ma serve non mollare.Già da lunedi pensiamo ad onorare la bistrattata Coppa Italia.Dobbiamo affrontare la Lazio con il giusto approccio e la voglia di far bene.Magari potrebbe essere l’occasione per tastare il polso al giovane Laketic di cui si parla un gran bene.Infine permettetemi di togliermi un sassolino dalla scarpa.Mi piacerebbe vedere un filmato di fine gara per osservare la faccia dell’ex-10 turco (definizione di Luca Serafini)per vedere se aveva lo stesso sorriso beffardo mostrato al momento della sostituzione e vincevano 1-0.Ride bene chi ride ultimo,caro il mio ex-10 turco!.
Alla prossima e come sempre…forza Milan!!!
MIGLIOR ROSSONERO:MAIGNAN (encomio a GIROUD)