25/09/2021-Spezia-Milan 1-2–6^ giornata

(D.Maldini,Tonali(aut.),B.Diaz)
Se finiva in pareggio sarebbe stata un’ingiustizia calcistica inaccettabile.Gli dei del calcio,però,hanno rimesso le cose a posto dopo lo sfortunato tocco dell’incolpevole Tonali per l’1-1.Il folletto B.Diaz si è trovato al momento e posto giusti dopo un gran giocata dell’indemoniato Saelemakers e riporta le cose dalla parte giusta.Vittoria meritata, comunque,senza rubare nulla dopo un primo tempo discreto,ma poco effervescente,e una ripresa decisamente più brillante grazie anche all’ingresso di Leao che ha vivacizzato i nostri attcchi e si è visto negare un bel goal da un palo:sarebbe stato il 2-0 che avrebbe chiusi la partita.D’altra parte il giorno che un rappresentante della terza generazione della dinastia Maldini segna un signor goal,portandoci in vantaggio,doveva vedere una nostra vittoria. Un’emozione grandissima che solo chi è milanista purosangue può capire,ma forse
lo dovrebbe capire anche chi ama le storie belle e genuine del calcio.Tornando alla partita,diciamo che il pallino è stato sostanzialmente nelle nostre mani.Tuttavia lo Spezia ci ha contrastati con fermezza ed ha avuto due grosse oaccasioni per farci male.
Il primo tempo non ci ha visti brillanti,come detto,quasi a risentire ancora delle tossine rimaste dalla partita col Venezia con Theo Hernandez ,principalmente,a creare scompiglio con le sue galoppate.L’entrata di Leao ed anche di Bennacer hanno cambiato le cose.
Maggiori pericoli sono venuti dalla fascia di competenza di Leao e Bennacer ha dato una mano a Tonali(altra bella partita la sua) ad organizzare la manovra.Lo spirito della squadra è da elogiare senza indugi.Dopo la sfortunata autorete abbiamo visto una rabbia che si è trasformata in spinta notevole per riacciufare la vittoria a 10 minuti circa dalla fine.Segnale che la forma fisica è accompagnata dalla giusta carica mentale e le due cose,si sa, si accompagnano e si integrano. Theo Hernandez nel primo tempo e Leao nel secondo i migliori.Un Leao che sta migliorando costantentemente per continuità e voglia di essere protagonista.Una menzione speciale, logicamente,a Daniel Maldini per il goal importante e per una gara incoraggiante per il futuro.Bene Saelemakers,meglio nella ripresa,a testimonianza di un buon momento.
Kessiè ancora sottotono.Archiviamo il tutto e pensiamo all’Atletico Madrid.Non invento nulla,dicendo,che ci troveremo di fronte a una squadra ostica,ruvida come piace a Simeone,ma con giocatori di indubbio valore,anche se risulati recenti non sorridono ai “colchoneros”.
Si sa,però,che la Champions da cariche particolari,ma la darà anche ai nostri ragazzi che siamo convinti che ce la metteranno tutta per regalarci una serata positiva,perchè qualcosa di buono ce l’abbiamo anche noi.Sia ben chiaro questo.
Alla prossima e come sempre…forza Milan!!
MIGLIOR ROSSONERO:THEO HERNANDEZ(primo tempo),LEAO(secondo tempo)

Avanti così!!

Avanti così!!