03/03/2021-Milan-Udinese 1-1–25^ giornata

(Bacao(U),Kessiè(r))
Serata che poteva diventare amarissima se non ci fosse stato un difensore udinese che all’ultimo secondo si crede un portiere e ci da il rigore dell’1-1.Se poi ci si mette anche Donnarumma a fare papere vuol dire che non è serata.Paghiamo le troppe assenze e la stanchezza di alcuni che viene fuori.Ibra,Calha,l’infortunato di lungo corso Bennacer,lo stesso Rebic entrato per forza di cose anche se non in perfette condizioni.Non deve essere una scusante,ma cambiare assetto in continuazione non è facile.A tutto questo bisogna aggiungere che molti non hanno brillato per niente.Theo Hrnandez,ad esempio,non ha combinato nulla di buono e per di più ha fatto un paio di errori sanguinosi che potevano costarci cari. B.Diaz,talentuoso ed estroso,non ha i numeri per creare gioco e l’assenza di un Calha si è sentita anche se nelle ultime uscite non è stato eccellente.Leao completamente assente non ha
fatto niente per farsi servire dai compagni,sempre piantato al centro senza fare movimento e creare spazi.Ha sofferto più del dovuto l’assenza di Ibra.Il solo Tonali nel primo tempo ha cercato di tentare qualche trama aiutato dal solito Kessiè e dal generoso Castillejo.Ma evidentemente la serata si preannunciava sciagurata ed abbiamo perso anche Tonali.La situazione è veramente preoccupante per via di un’infermeria che non riusciamo a tener vuota.La ripresa ci ha visti ancora più nebulosi e dato spazio alle loro volate in avanti.Romagnoli ha evitato il goal su uno dei pasticciacci di Theo,ma poi lo svantaggio,beffardo,è arrivato puntuale.Abbiamo iniziato un assalto confuso con schemi,ammesso che prima ce ne fosssero,andati all’aria.Assalto sorretto da volontà e un pizzico di orgoglio.L’entrata di Calabria ha dato una qualche vivacità sulla fascia,col solito Kessiè a spingere aiutato anche dal subentrato Meitè che ha fatto sentire la sua fisicità e la sua grinta.Alla fine gli dei del calcio hanno lavorato sulla psiche del difensore avversario e gli hanno fatto credere che si poteva parare in area senza problemi.Da sottolineare la freddezza di Kessiè nel realizzare il rigore.Cerchiamo di ritrovare uno stato di forze decente per la prossima in quel di Verona:è tutto quello che possiamo augurarci.Sembra difficile il recupero di alcuni infortunati e saremo ancora contati.Abbiamo visto,però,in altre occasioni che i ragazzi hanno saputo reagire a situaizoni critiche e confidiamo in questo anche questa volta.Al Manchester United ci penseremo dopo.
Alla prossima e come sempre…forza Milan!!
MIGLIOR ROSSONERO:TONALI(primo tempo),KESSIE(secondo tempo)