08/11/2020-Milan-H.Verona 2-2–7^ giornata

(Barak(V),aut.Calabria,aut.Magnani,Ibra)
Alla fine siamo riusciti ad acciufare un pari.Non meritavamo la sconfitta.Anzi,una vittoria sarebbe stata giusta.Gran rammarico per questi punti persi,ma l’inzio della gara è stato allucinanante con 2 goal presi a seguito di palla inattiva:solito calcio d’angolo,dove arrivano prima sempre gli altri,e deviazione malefica di Calabria.Un uno-due tremendo ed abbiamo avuto difficoltà a riprenderci.Loro manovravano bene con un Zaccagni in evidenza e che ci ha dato fastidio tutta la partita.Noi,invece,trovavamo difficoltà ad imbastire azioni lucide.Il solo Leao si mostrava pericoloso nelle incursioni,ma poco preciso nel passaggio finale e nei tiri.Calha gira a vuoto,Theo Hernadez non incide sulla fascia.Fortunatamente troviamo l’1-2 con Kessiè complice una loro deviazione.La ripresa è un assalto al fortino.Il Verona si è sempre più chiuso,facendo impallidire il classico catenaccio alla Rocco.Ne sono successe di tutti i colori col VAR interprete d’eccezione.Errori,gran parate del portiere veronese(si esaltano tutti a San Siro i portieri avversari!),goal annullato a Chala per un capello fuori posto,incocio su capocciata di Ibra,rigore sbagliato da Ibra (l’ennesimo),goal annulato a Calabria per un pallone appena sfiorato involontariamente su un braccio di Ibra in elevazione e in contrasto(pazzesco!). Sembrava la solita serata stregata.Ma gli dei del calcio hanno rimediato e Ibra ha preso l’ascensore su cross di B.Diaz e la mette dentro.Avessimo avuto qualche minuto in più e ce l’avremmo fatta con molta probabiltà.Un peccato.Ripeto:non si possono prendere goal in continuazione da situazioni di calcio d’angolo.Arriva la sosta e,come per tutte le squadre, cerchiamo di rifiatare e recuperare qualche infortunato a partire da Romagnoli,anche
se è doveroso dire che Gabbia ha fatto il suo,e la condizione atletica per uno come Theo Hernanez che nelle ultime partite ha limitato le sue incursioni sulla fascia.Col riposo e il recupero delle forze è importante ritrovare la lucidità nel nostro gioco.Abbiamo detto di Leao
come migliore nel primo tempo,mentre Kessiè è cresciuto nel corso della partita ed è stato il migliore nella rpresa.Anche Calabria,sfortunato nell’autogol,ha fatto un buon secondo tempo di appoggio alla fase offensiva.Quanto a Ibra rimane sempre un grande.Ha rimediato come solo lui può fare ad un suo errore.Teniamocelo stretto,ma il prossimo rigore,per favore,lo tiri Kessiè!.
Alla prossima e come sempre..forza Milan!!
MIGLIOR ROSSONERO:LEAO(primo tempo),KESSIE(secono tempo)