01/10/2020-Rio Alve-Milan 2-2(10-11 dopo rigori)–playoff EL

(Saelaemakers,Geraldes(R),Gelson(R),Calha(r))
Ed alla fine nella fase gironi della coppetta ci siamo arrivati.La maniera con cui ci siamo arrivati è stata a dir poco allucinante.Un saliscendi di speranze e delusioni fino alla paratona di Donnarumma che ha messo le sue manoni sul 24mo rigore.24 rigori,signori:
penso che sia un record nella storia del calcio.Fiato sospeso per tutta la durata.Quando sembrava finita per noi arrivava un loro errore:palo o fuori porta con i nostri occhi quasi a guidare il pallone fuori pericolo.Stress che ha messo le nostre coronarie a dura prova.
Il tutto,poi,è partito dall’ultimo assalto,tipo Fort Alamo,al 120simo minuto che ci ha dato un rigore insperato grazie ad una grossa pazzia(leggi manata) di un loro difensore.Partita che ha ricordato ai più attenti studiosi della nostra storia un Milan-Roda del 28 Febbario 2002 dove passammo il turno della Coppa Uefa(si chiamava così l’Europa League) ai rigori(2 parati da Abbiati e 2 nostri errori) ed anche in quel caso sempre sull’orlo dell’eliminazione.Parlando della partita dobbiamo dire che è stata la peggiore dalla ripresa della stagione.Molti dei nostri entrati poco in partita.Calha,Theo Hernandez,Castillejo,Calabria per citarne qualcuno.Senza l’apporto importante di Calha le nostre azioni non hanno mordente e lucidità.Lo stesso Kessiè ha mostrato qualche vuoto.In sostanza una squadra imballata.Basti pensare che nel primo tempo non abbiamo effettuato un tiro nello specchio della porta.Possiamo salvare Kjaer e Saelaemakers.Il vantaggio del belga ci ha illusi di andare in porto tranquilli,ma non abbimo avuto la necessaria tranquillità e forza per controllare la partita.Ci ha salvato l’impennata d’orgoglio degli ultimi cinque minuti finali dei tempi supplemaentari,scavando il pozzo per trovare le ultime energie.Ci è andata bene per farla breve.Tutto questo serve per cercare di rinvigorire il nostro rating,paurosomante svalutato,e dare esperienza internazionale ai molti giovani che la nuova linea societaria ha immesso nella rosa.Giovan,che,aldilà della serata opaca della squadra,lasciano ben sperare.Magari già con lo Spezia domenica potremmo vedere in opera il giovane norvegese Hauge che ha ben impressionato contro il Bodo da cui l’abbiamo preso.Domenica si prevede qualche cambio,probabilmente,visto il fiato corto di parecchi anche se la rosa è alquanto risicata.Penso che sia il caso di puntare ancora su Tonali il cui ingresso nel secondo tempo supplementare ha portato un pò di vivacità.Importante,comunque,è non sottovaluatre questo Spezia che merita attenzione e concentrazione.
MIGLIOR ROSSONERO:diamo il podio a DONNARRUMMA che ci ha messo le manoni per il passaggio,ma,come detto prima,giusto citare Kjaer e Saelaemakers.