21/07/2020-Sassuolo-Milan 1-2–35^ giornata

(Ibra(2),Caputo(r)(S))
Ibra-cadabra ha messo il suo marchio su questa vittoria preziosa nell’ottica di un posto nell’Europa di secondo grado(per ora nei famigerati preliminari).Contemporaneamente veniamo investiti dalla notizia,direi bomba visti i presupposti,che salta tutto per quanto riguarda il tedesco Ragnick alla faccia del titolone della rosa Gazza che il 7 luglio titolava “Rangnick-Milan.è fatta!”.Sempre bene informati quelli della stampa.Parliamo della partita.Abbiamo fatto una gara di controllo della loro pressione,portato attacchi veloci in ripartenza,trovato i due goal di un Ibra che si è fatto trovare pronto.Poi il solito rigore farlocco
ha messo il risulato sull’incertezza.Mi auguro che tolgano in tempi brevi l’assurda regola del rigore per qualsiasi fallo di mano in area anche quando è chiarissima l’involontarietà.Regola che sta creando situazioni assurde con scomvolgimento delle partite.Questo non è calcio.L’aver giocato col vantaggio di un uomo per l’intero secondo tempo ci ha avvantaggiati.Avremmo potuto incrementare il vantaggio,ma sfortuna(palo esterno di Bennacer),imprecisoni nel passaggio finale e mancanza di freddezza(Bonaventura che spara due volte sul portiere a pochi metri dalla linea) ce lo hanno impedito.Importante è aver portato a casa i tre punti.La squadra ha,comunque,confermato solidità,buone trame e buona forma.Rispetto alla partita col Bologna,fatta di velocità e continua pressione,abbiamo adottato,come detto, una tattica attendista,in particolare nel primo tempo,che ha dato i suoi frutti  nel contropiede.
Lode particolare,ovviamente,a Ibra:avrà,certamente,limiti di tenuta per via dell’anagrafe,ma è l’anima della squadra con il suo esempio fatto di grinta,incitamenti e rimproveri ai compagni e poi fa anche goal.Ottimo Kjaer che dopo l’uscita di Romagnoli ha assunto superbamente le redini della difesa e aiutato il giovane Gabbia.Bene Calha,Kessiè e Rebic i cui cross non sempre seguiti dai compagni.Comunque tutti oltre la sufficienza.Tornando,infine,alla notizia Ragnick possiamo essere contenti della conferma di Pioli nel segno della continuità,evitando l’ennesima rivoluzione.Aver,poi,scansato pericoli tipo Conte o Sarri ci fa fare un gran sospiro di soliievo.
Si ritiene anche che si confermi la posizione di Maldini per cui possiamo continuare nella tanto agognata ricostruzione e avere ancora una bandiera nei ranghi che contano.
Alla prossima e come sempre…forza Milan!!
MIGLIOR ROSSONERO:IBRA

Bye bye Ragnick!!
image-2059

Bye bye Ragnick!!