07/07/2020-Milan-Rubentus 4-2–30^ giornata

(Rabiot(R),C.Ronaldo(R),Ibra(r),Kessie,Leao,Rebic)
Clamoroso ribaltone in quel di S.Siro.E noi ne siamo stati protagonisti.Dopo l’erroraccio della coppia Romagnoli-Kjaer(eccellenti per il resto) e il conseguente 0-2 la partita sembrava conclusa,con i ragazzi storditi e loro ormai sicuri di avercela fatta.Invece c’è stato il classico big bang.Tutto all’improvviso.Rigore di Ibra,grazie al VAR,pochi minuti e tutto cambia.Quelli della Rubentus accusano il colpo,reagiscono confusamente e qui viene fuori la nostra miglior condizione fisica.Alla fine ne rifiliamo ancora uno e buona notte ai suonatori.Vittoria inebriante.Siamo passati dalla rassegnazione all’apoteosi.Una vittoria contro i gobbi ci
mancava da tanto e un incontro senza qualche episodio dubbio(sempre aloro favore,logicamente) deve essere segnato negli annali.Il primo tempo è ststo tutto sommato equilibrato.Il secondo,invece,è stato decisamente da fuochi articiali.I ragazzi hanno
avuto il merito di non sfaldarsi e di sfruttare la benzina in più.Hanno saputo alimentare la fiammella accesa dal rigore di Ibra e sfruttare concretamente le occasioni create.Bisogna dare atto a Pioli che ha saputo dare identità a un gruppo che molto spesso ha giocato
senza avere una identica idea di gioco.Per lo meno remano tutti nella stessa direzione.Positivo anche aver messo Kessie e Bennacer a guardia della difesa.Stiamo scoprendo un giovane come Staelemaerks valido da laterale sia come difensore che a centrocampo e lo sbocciare, finalmente,di un Leao che entra con maggior convinzione di prima e decisivo nell’inquadrare la porta.Si conferma sempre più determinate Calhanoglu nella costruzione del gioco.Sono fattori importanti da tenere in conto per la costruzione della squadra della prossima stagione.
Dobbiamo pensare alla sostituzione di un certo…Ibra che sembra non dover rimanere anche per ovvi motivi di carta d’identità.Non sarà facile avere uno con il suo carisma oltre alle capacità tecniche.Intanto cerchiamo di rimanere con i piedi per terra anche se la vittoria merita essere giustamente gustata.Pensiamo al Napoli e anche al San Paolo non sarà facile.Dobbiamo ripetere la convinzione espressa nella reazione,sfruttare la buona condizione fisica e,soprattutto,evitare errori a cui non sempre si può mettere una pezza.
Alla prossima e come sempre…forza Milan!!
MIGLIOR ROSSONERO:KESSIE   

Finalmente un sorriso!!!
image-2041