17/02/2010-Milan-Torino 1-0–24^ Giornata

(Rebic)
Era importante vincere e ci siamo riusciti.Non una partita da annali calcistici,ma di questi tempi va bene così.Avremmo potuto risparmiarci un pò di fibrillazioni nell’ultima mezz’ora,ma prima Ibra e poi Castillejo non hanno centrato la porta per il 2-0 della sicurezza nei primi minuti del secondo tempo.Gioco apprezzabile nei primi 45 minuti con la fascia Rebic-Theo  attiva nel portare minacce ai granata.Solite difficoltà nelle conclusioni.La partita,comunque,scorreva sotto il nostro controllo.Nel secondo tempo siamo partiti bene,i goal mancati,come detto prima,e poi abbiamo dato spazio a loro.Per fortuna non si sono verificati grossi pericoli,ma la beffa di un rimpallo,di un tiro della domenica o di un’amnesia difensiva era sempre dietro ‘angolo.Abbiamo avuto anche qualche difficoltà nell’uscire e quando lo abbiamo fatto non siamo stati lucidi,come ci capita spesso,nella fase finale.Alla fine i tre punti sono arrivati ed è quello che conta.Danno la necessaria tranqullità per i prossimi impegni e mantengono la speranza di qualche obiettivo europeo.Qualche accenno di stanchezza lo si è visto in Ibra alla sua terza partita in una settimana e la cosa è ampiamente giustificata,ma la sua presenza è determinante per l’esempio che da ai compagni,per l’apporto alla manovra e per…l’apprensione che incute negli avversari.Chi non mostra stanchezza è Castillejo che non molla mai e è ormai un ounto fermo della squadra.Un esempio per gente che deve dare l’anima nello sfruttare ogni occasione di presenza offerta dall’allenatore.Occasione finalmente offerta  al giovane Gabbia causa infortunio di Kjaer.Ha iniziato timidamente,ma poi ha mostrato sicurezza ed auguriamoci che possa avere un sempre maggior utilizzo nella formazione.Abbiamo bisogno di questi giovani che portano entusiasmo e volontà di emergere.Il tutto,però,con l’aiuto di qualche “vecchietto”.Altra gran prestazione di Romagnoli:una diga.Bene Kessiè nella ripresa. Paquetà:ancora deludente con difficoltà nel trovare la posizione.Si è impegnato,ma concluso poco.Un giocatore che,al momento,lascia perplessi,ma sarebbe buona cosa tentare ancora un suo recupero.Ci aspetta Firenze.Dobbiamo fare una partita accorta e sperare di essere più precisi e cinici nella conclusioni.
Alla prossima e come sempre…forza Milan!!
MIGLIOR ROSSENERO:ROMAGNOLI (menzione per CASTILLEJO)