15/09/2019-Hellas Verona-Milan 0-1–3^ Giornata

(Piatek(r))
Diciamoci la verità,amici rossoneri:ogni volta che andiamo a Verona(sponda Hellas) i fantasmi di quella sciagurata partita del ’73 ci tornano minacciosi nella mente e temiamo altri disastri,che spesso si sono materializzati,ma oggi no e ci è andata bene.Non sono ,comunque,mancati i brividi.Quella punizione al 95′ al limite della nostra area ha messo a dura prova le nostre coronarie.Tutto è ruotato attorno all’espulsione di Stepinski attorno al ventesimo reo di un fallo stupido ed inutile.Fino ad allora abbiamo fatto la solita partita senza idee.Con l’espulsione le cose sono cambiate:muro del Verona,noi ad attaccare disordinatamente ed incapaci di sfondare.Nessun tiro,nessuna penetrazione sulle fasce.Ci siamo affidati a qualche guizzo di Suso,non sempre positivo,coadiuvato dal pimpante Calabria.Paquetà non ha dato segni
di inventive,non trovando la giusta posizione e giustamente sostituito.Abbiamo insistito nel cercare il varco centralmente,ma con tanta gente in area veronese solo qualche rimpallo favorevole avrebbe creato qualche pericolo.Pericoli che abbiamo corso noi,invece.
Prima un tiraccio di Verre sullo 0-0 e loro già in dieci e poi un palo sull’1-0.Non ci siamo fatti mancare niente,insomma,compreso anche un pizzico di sfortuna,perchè un palo lo abbiamo colpito anche noi(gran tiro di Calabria).Anche in questa partita non abbiamo visto presenza di qualche nuovo acquisto dall’inizio.L’impressione è che si vaghi ancora alla ricerca di modulo ed interpreti ed il tutto ci lascia alquanto perplessi.Non fasciamoci la testa,però.Intanto il derby si avvicina.Per come stanno le cose non l’affrontiamo con morale alle stelle,ma la cabala del non favorito ci può fare comodo per darci qualche speranza.Parlando dei singoli Calabria e Musacchio i migliori.Calhanoglu,assente nel primo tempo,è migliorato nel secondo e creato il rigore decisivo.Rebic,a proposito di nuovi,non è dispiaciuto:ha lottato,ha avuto un paio di buoni spunti,aiutato Piatek. In sostanza prendiamoci questi tre punti preziosi senza fare i difficili,ma auguriamoci che Giampaolo trovi rapidamente la via per vedere una squadra con un gioco apprezzabile.
Alla prossima e come sempre…forza Milan!!
MIGLIOR ROSSONERO:CALABRIA (nonostante un rosso non meritato)