30/03/2019-Samp-Milan 1-0–29^ Giornata

(Defrel)
Seconda sconfitta consecutiva e questa volta una sconfitta allucinante.Un erroraccio di Donnarumma al 50° secondo e non siamo riusciti a recuperare pur avendo tutta una partita davanti.Un misto di estrema leggerezza e mancanza di concentrazione da parte del ragazzo.Errori che si vedono raramente negli oratori.Siamo rimasti in confusione,come nel derby,senza abbozzare una degna reazione.Incapaci di fare gioco ci si affidava a iniziative dei singoli.La sfortuna e l’imprecisione in un paio di occasioni ci hano impedito di pareggiare.Nella ripresa abbiamo tentato di reagire,affacciarsi con maggior frequenza nella’area Samp,ma senza risultati concreti.Ci si è messo anche un arbitro come Orsato di una esagerata tendenza casalinga a negarci un rigore sacrosanto su Piatek complice il VAR (o in contraddizione al VAR?).
Rimane,però,innegabile il fatto che abbiamo fatto una gara pessima.Ringhio ha tentato le carte Conti,Paqueta e Cutrone ma non siamo riusciti a modificare la storia della partita.Abbiamo gente come Suso e Calanhoglu troppo distanti da loro standard.lo stesso Rodriguez appare un pò stanco ed impreciso nei cross.Piateck risulta troppo isolato e non sempre i lanci lugnhi(sempre fuori portata) hanno qualche effetto.Insomma un passo indietro che si aggiunge a quello visto nel derby.Bisogna cambiare qualcosa che potrebbe essere giocare con Piateck e Cutrone insieme per dare maggior pericolosità all’azione specie in zona area.Viviamo,quindi un momento delicato che mette la lotta alla Champions in “grave danger”.Per aggiungere nuvole nere all’ambiente dobbiamo registrare le parole di Ringhio che annuncia che dirà nel suo destino a fine campionato.Non è sembrato il momento adatto per dire certe cose che agitano ancora più un ambiente già nervoso per l’inqualificabile lite Kessie-Biglia e la sconfitta derby.Le interpretazioni possono essere molteplici,ma quella che a mio parere potrebbe essere più veritiera è che Ringhio sente che la società non è convinta di una sua conferma.Tutto questo,logicamente,non crea un una situazione adatta per spronare la squadra a dare il massimo.Dobbiamo,però,aspettarci da parte dei giocatori che facciano il loro dovere,e anche più,da seri professionisti.Al momento ci auguriamo una conferma di Ringhio,anche perchè certi nomi fatti da stampa e soci(tipo Conte) fanno venire forti crampi allo stomaco.Martedi abbiamo di fronte l’Udinese baldanzosa per la vittoria casalinga col Genoa:non possiamo fallire.Punto e stop.
Alla prossima e come sempre..forza Milan!!
MIGLIOR ROSSONERO:nessuno

..che vergogna!
image-1814

..che vergogna!