06/05/2015-Doyen dipendenti?–G.Valente

Attendiamo noi tifosi la conclusione della partita delle percentuali di vendita che il Berlusca sta conducendo anche a colpi di teatro.Con la voglia che si definisca il tutto velocemente,ma anche con una certa preoccupazione,perchè non sappiamo in che mani si va a finire.Ma in tutto questo croviglio di figure orientali si staglia sempre,quasi come sottofondo naturale,il nome della Doyen.Inutile ripetermi in cosa consista questo fondo e penso che tutti,o quasi, lo sappiano.Vorrei,però,dire una cosa.La Doyen rappresenta quella che viene chiamata una TPO:Third-Party Ownership.Qualcosa che è stata bandita dall’Uefa e Fifa.A parole.La Doyen,infatti, agisce senza preoccuparsene.Personaggi come Galliani hanno rapporti normali come se niente fosse,pur sapendo cosa rappresenta.Leggi incontri di questi giorni con Nelio Lucas  e precedenti .Non una parola di condanna ufficiale da parte delle autorità sportive.Quelle italiane,poi,neanche a pensarci.Premesso questo vediamo il lato sportivo.Con l’eventuale arrivo di Mr.Bee,ma anche dei cinesi pare,aspettiamoci un tourbillon di arrivi targati Doyen.Dall’allenatore ai giocatori.In particolare argentini,colombiani,brasiliani,sudamericani in genere.Si fanno i nomi di Unay Emery(Siviglia,Jorge Jesus(Benfica),Lopetegui(Porto) per gli allenatori.Falcao,Damiao,Bacca,ecc.come giocatori(v.sito doyensports.com).Quello che preoccupa è in che forma arrivino.Comprati definitivamente,comprati in partecipazione,prestati?.E con quali condizioni?.Pippo Russo nel suo libro “Gol di rapina” e nei vari articoli su Calciomercato.com da un’ampia informazione al proposito e di come la Doyen si muova,dettando condizioni capestro.Succederà anche al Milan con la complicità di qualcuno?.
Diventreremo una vetrina importante per il passaggio e valorizzazione di giocatori vari,validi e bidoni,e ingrassare la Doyen?.Ci auguriamo di no.Non dimentichiamo,poi,che con la Doyen ha rapporti anche con un certo Jorge Mendes altro potente superagente portoghese.Un bel quadro,insomma.Comunque dobbiamo prendere atto che nel mondo del calcio sono entrate altre forme di gestione di società e giocatori non sempre  chiare.Non ci resta che aspettare qualche settimana per vedere come finisce la nostra telenovela,augurandoci che il boss ponzi bene per decidere al meglio.Serve tornare a vincere e non possiamo sopportare oltre che da altre parti si festeggi,mentre noi ci lecchiamo le ferite di continue sconfitte.Ma non dobbiamo,comunque,vendere l’anima al diavolo.Scusate il gioco di parole non voluto.
Alla prossima e come sempre…forza Milan!!

PS:A chi volesse saperne di più sui TPO oltre agli articoli di Pippo Russo consiglio il sito www.linkiesta.it/fondi-investimeto-calcio

Quale sarà la % di vendita? (dal web)
image-922

Quale sarà la % di vendita? (dal web)