09/12/2018-Milan-Torino 0-0–15^ Giornata

Quella di stasera è di quelle classiche partite sempre in sospeso tra vittoria e sconfitta per cui non è disonorevole accetare il classico punticino.Certo se il baby Cutrone non avesse clamorosamente sbagliato a pochi secondi dalla fine staremmo a parlare di altra vittoria agli sgoccioli  e passo avanti in classifica..Tuttavia non dobbiamo dimenticare un paio di grandi interventi di Donnarumma che hanno evitato un loro goal.Miracoloso quello su colpo di testa di Iaque Falque appena partiti.Il pallino della gara l’ha avuto il Toro per buona parte.Sia nel primo che nel secondo tempo ci siamo affacciati nella loro area solo negli ultimi 15/20 minuti.Quelli della ripresa sono stati un vero e proprio forcing,approfittando di un loro vistoso calo atletico.Non siamo stati in grado,comunque,di mettere qualcuno pronto a tirare pericolosamente ed infatti Sirigu non ha fatto interventi particolari.Evidenziata ancora una volta la mancanza di lucidità negli ultimi 16 metri e la difficoltà a creare un gioco organico,di quelli ” a memoria” per intenderci.Deludente Calhanoglu protagonista solo per qualche bella apertura su Suso.Kessiè e Bakayoko,impalpabili nel primo tempo,sono migliorati nella ripresa.Ci siamo affidati al solito Suso per inventare qualche pericolo.Cutrone si è dato da fare e è stato generoso anche in fase di ripiego.L’ingresso di Castilljeco ha dato vivacità e sostanza e,probabilmente,doveva entrare prima.Positivo la prova della coppia centrale Abate-Zapata dopo lo sbandamento dei primi minuti.Positivo anche il fatto che abbiamo mostrato buona corsa nella fase finale a dimostrazione che la tenuta c’è.Cosa che non si vedeva ai tempi di Montella.Tanto per essere chiari.Proiettiamoci,ora,ai prossimi impegni. In quel di Atene ci aspetta l’Olympiakos.Da temere l’atmosfera “calda” della loro tifoseria.Bisognerà evitare le barricate ed essere veloci e concreti nelle ripartenze.La qualificazione non deve sfuggirci se vogliamo dare un senso alla stagione.Abbiamo visto Conti quasi in procinto di entrare nel finale:buon segno.Abbiamo bisogno di uno come lui anche se non possiamo aspettarci che sia al massimo nell’immediato.
Alla prossima e come sempre…forza Milan!!!
MIGLIOR ROSSONERO:DONNARUMMA

07/12/2018-..arriva la tartarughina!

Dopo insegna ed orologio i nostri barbieri rossoneri Bepi e Franco arricchiscono il loro negozio di un altro oggetto con i colori del nostro Milan.Si tratta di una tartarughina in legno lavorata da un loro cliente (tifoso milanista,ovviamente) che si diletta per hobby nella lavorazione di questi oggetti.La tartaruga si sa va piano,ma visto che ha i colori rossoneri  deve dare la spinta ad un Milan che vogliamo ad alta velocità.Un grazie ancora ai nostri Bepi e Franco veri milanisti doc.
Alla prosima e coem sempre…forza Milan!!

tartaguga2
image-1737

 

 

 

 

 

 

 

tartaruga1
image-1738

02/12/2018-Milan-Parma 2-1–14^

(Inglese(P),Cutrone,Kessiè(r))
Ringraziamo il VAR per il rigore,giustissimo,sfuggito a quasi tutti comprese le riprese tv in diretta.La presa da giocatore da pallavolo del loro difensore era evidente.
Vittoria meritata,comunque.Si temeva la stanchezza per il poco tempo di recupero dopo l’Europa League ed invece abbiamo ritrovato una squadra decisamente combattiva che schiaccia l’avversario nella sua metà campo per largo tempo.Purtroppo non si
nel primo tempo siamo riesciuti a trovare la porta o mettere qualcuno in grado di piazzarla.Tanto per complicarci le cose,poi,prendiamo il solito e maledetto
goal su palla inattiva:una lacuna veramente pesante.Ma noi abbiamo Cutrone:ci ha pensato il ragazzo con la rabbia e la determinazione a pareggiare subito dopo.Gran goal,da vero attaccante affamato.Ci ha tolto le classiche castagne dal fuoco.Abbiamo avuto la volontà e la forza di insistere e trovare la vittoria.Avremmo potuto farne di più di goal,ma,come vado dicendo dall’inizio campionato,ci manca la freddeza ed il cinismo quando si arriva in area avversaria in vantaggio numerico.Vittoria importante sia per la classifica che per dare sempre più forza al gruppo che ha dimostrato di essere compatto in un momento che ci vede con una rosa decimata.Tutti meritano come minimo la sufficienza,ma sul podio vanno Abate,Bakayoko e Cutrone.Abate è stata una piacevolissima sorpresa nel ruolo di centrale della difesa:sempre puntuale,preciso,ha diretto i compagni,di esempio per la combattività.Una cambio ruolo da non trascurare per le prossime gare.Bakayoko ha finalmente fatto una partita convincente,almeno per quanto mi riguarda.Schierato centrale della mediana ha rcuperato e distribuito palloni,si è affacciato nell’aria avversaria e soprattutto è stato continuo per tutta la gara.Se conferma questi progressi potremmo risolvere buona parte dei nostri problemi di centrocampo. Cutrone:ormai questo ragazzo non finisce di meravigliarci.Ha una grinta invidiabile e si produce anche in recuperi in fase difensiva.Godiamoci questa vittoria,dunque,ma occhio alle prossime avversarie.Non bisogna sentirsi appagati.Sono gare alla nostra portata,ma non facili e mai sottovalutare l’avversario.La lezione della gara con il Dudelange deve essere ben impressa nella mente dei nostri ragazzi.Dobbiamo stringere i denti in attesa di rinforzi e recuperi dei lunghi degenti.
Alla prossima e come sempre…forza Milan!!!
MIGLIOR ROSSONERO:ABATE

 

29/11/2018-Milan-Dudelange 5-2–EL fase gironi 5^ g.

(Cutrone,Stolz(D),Turpel(D),aut.Cruz,Calahanoglu,aut.Schell,Borini)
Siamo riusciti nell’impreasa di far segnare 2 goal a San Siro ai volenterosi e simpatici semiprofessionisti del Dudelange.Eccezziunale veramente direbbe il nostro Abbatantuono. Partita affrontata con poca voglia di correre e con grinta lasciata negli spogliatoi alla faccia dei proclami di non snobbare gli avversari.Il goal di Cutrone(mezza papera e forse più del portiere),poi,ci ha completamente rilassati e la luce si è spenta.Vedere gente come Bertolacci,Laxalt,lo stesso Bakayoko trascinarsi per il campo svogliati e senza un minimo accenno a concentrarsi faceva solo aumentare il nostro malumore.Ci siamo ritrovati addirittura e vergognosamente in svantaggio.L’ingresso di Suso ha portato qualche scintilla e dal 70′ ci siamo rimessi in careggiata e li abbiamo messi in difficoltà.Insomma abbiamo riacciuffato la partita.Lascia perplessi e sconsolati vedere giocatori che hanno poco minutaggio non darsi da fare per mettersi in mostra e per di più in una partita all’apparenza non difficile.Anche Higuain,da cui ci aspettava una reazione,non ha brillato per niente.Col Parma l’approccio deve essere completamente diverso se non vogliamo fare la figuraccia evitata stasera.
Si salvano in pochi:Cutrone che oltre al goal si da da fare,il solito Suso che ha ha cambiato ritmo alla squadra e una nota la merita Jose Mauri che nei pochi minuti di apparizione ci ha messo grinta e voglia di giocare.Incoraggiante l’esordio di Simic  che va,però,valutato contro un avversario più impegnativo.Rimane,comunque,la certezza che le nostre seconde linee non mostrano affidabilità e il mercato di fine anno sarà determinante se vogliamo ottenere qualcosa di positivo in termini di classifica.
Alla prossima e come sempre …forza Milan!!!
MIGLIOR ROSSONERO:CUTRONE

25/11/2018-Lazio-Milan 1-1–13^ Giornata

(Kessiè,Correa(L))
Pecccato,pochi secondi e sarebbe stata vittoria.Rimane,logicamente,dell’amarezza che,però,viene attutita dal pensiero che alla vigilia eravamo nettamente dati per sconfitti.Ci siamo presentati con una squadra super incerottata,parecchi non in forma.rosa quasi dimezzata ed i pensieri foschi erano giustificati.La partita si è svolta per gran parte nella nostra metà campo.Ben asserragliati abbiamo subito i loro attacchi e tentato ripartenze(non è meglio dire contropiedi?) soprattutto con Suso aiutato da un altalenante Calhanoglu e dal solito carroarmato Kessiè.Donnarumma ha effettuato un paio di interventi decisivi,ma nache noi abbiamo avuto le nostre occasioni (palo di Calhanoglu e tiro di Borini).Ci è mancata la freddezza e capacità di gestione della palla dopo il vantaggio.Inutile perlare di gioco,ma almeno è da apprezzare lo spirito combattivo e l’impegno messo su ogni pallone.Anche Bakayoko ha dato qualche incoraggiante segnale di miglioramento,ma rimane sempre timido nei suoi interventi e si limita ai soliti passaggetti di pochi metri.I nominati Kessiè e Donnarumma i migliori.La difesa in gruppo si è ben comportata.Cutrone lasciato troppo solo ha fatto quello che ha potuto.Il momento ci costringe a stringere i denti e fare ancora più gruppo.Il calendario si prenta abbordabile sino a fine anno,ma la lunga lista di infortunati non ci permette di vivere tranquilli.Speriamo almeno di poter rivedere in campo Conti che potrebbe essere il miglior acquisto invernale.A proposito di acquisti:si parla di Ibra.I pareri sono discordi fra noi tifosi su un suo ritorno.Personalmente penso che tutto sommato non sarebbe male.Ci sono pro e contro.La non più tenera età,qualche incidente che sembra assorbito,un carattere da guascone che potrebbe dare fastidio allo spogliatoio.In compenso ha la capacità di dare una carica non da poco all’ambiente oltre a un apporto tecnico non indifferente.In campo si farebbe sentire e darebbe preoccupazione ai difensori avversari.Ci servono,però,almeno un centrale e qualcuno a centrocampo.Nomi se ne fanno tantissimi.Attendiamo.
Alla prossima e come sempre…forza Milan!!
MIGLIOR ROSSONERO:KESSIE 

 

15/11/2018-Dopo l’insegna…l’orologio

Bepi e Franco,i barbieri di noi milanisti dalminesi e non solo,non finiscono di meravigliarci piacevolmente.Dopo aver recuperato la nostra storica insegna,che abbiamo dovuto smontare per il trasferimento della sede dal Bar Gimondi alla sala comunale di via Bergamo 19 a Dalmine Mariano,hanno recuperato anche un orololgio con i nostri amati colori rossoneri colpevolmente dimenticato durante la fase di raccolta delle nostre cose.Lo hanno messo a nuovo ed esposto in bella mostra nell’ingresso del loro negozio così come fecero per l’insegna(v.foto).Inutile dire
che la cosa ci ha fatto immenso piacere:un orologio che da oltre venti anni ha scandito tanti momenti gloriosi della nostra squadra ed anche momenti meno gloriosi come quello che quello che attraversiamo da qualche anno.Auguriamoci che questa rimessa a lucido e una rinnovata visibilità sia scaramanticamente positiva per iniziare a vivere nuovamente momenti positivi per la nostri squadra.
Un grazie ancora ai milanisti doc Bepi e Franco.
Alla prossima e come sempre…forza Milan!!

 

Franco e l' class=
image-1722

Franco e l’insegna

 

 

 

 

 

 

 

..e l' class=
image-1723

..e l’orologio scandisce ancora le ore rossonere

orologio-milan-2
image-1724

 

 

 

11/11/2018-Milan-J(R)…tus 0-2–12^ Giornata

(Mandzukic,C.Ronaldo)
I pronostici ci erano sfavorevoli e così,purtroppo,è stato.Una grossa mano al verificarsi del pronostico l’abbiamo data noi.L’esco-non-esco di Donnarumma,Rodriguez che si fa anticipare,Higuain che sbaglia il rigore(primo della stagione) dell’1-1,Laxlat che innesca il loro secondo goal.Episodi che hanno condizionato il tutto.Rimane chiaramente il rammarico dell’errore del Pipita che poteva dare una svolta.Pipita preso da una crisi di nervi per un rosso un pò eccessivo di Mazzoleni sempre storicamente severo nei nostri confronti.Se dovessero espellere tutti quelli che subiscono un giallo per proteste le partite finirebbero 7 contro 7.Mazzoleni che il rigore non ce lo aveva dato direttamente,perchè solo lui ed il suo collaboratore non avevano visto il fallo di mano.Il primo goal a freddo ha chiaramente inciso sulla nostra partita.Loro hanno controllato la gara e noi ci siamo affidati a spunti individuali incapaci di esprimere un gioco apprezzabile e una circolazione palla efficiente.Dobbiamo,
comunque,riconoscere che c’è stato da parte nostra una buona spinta agonistica e volontà di reazione,ma il tutto in maniera confusa.Nel momento finale di maggior sforzo,poi,è arrivato il goal di CR7(l’avrei fatto anch’io) e addio ai suonatori.Viste le previsioni ed il fatto che ci presentavamo incerottati e con gente non al massimo fisicamente il risultato è rimasto contenuto in termini dignitosi.Loro sono di un livello superiore con la rosa che si ritrovano,ma non esprimono,almeno ieri,un gioco brillante tipo squadre di Guardiola per intenderci.Pep,per inciso,ieri ha dato l’ennesima lezione di calcio al fanfarone Mou ormai sempre meno “special one”.Mettiamoci alle spalle questa sconfitta,approfittiamo della sosta per recuperare gente dall’infermeria e ricaricare le pile anche se la certa squalifica di Higuian ci mette in difficoltà..Ci aspettano altre partite impegnative,ma alla nostra portata Lazio, Parma, Torino). Kessiè e Suso i migliori.Kessiè,costantemente confusionario,almeno si danna l’anima nel recuperare palloni,contrastare,tentare qualche fuga lungo il campo.Avesse più tecnica e senso tattico sarebbe eccezionale.Suso è il nostro unico terminale offensivo capace di inventare qualcosa,ha fatto delle buone giocate,ma non ha trovato lo spunto decisivo.Non bene Rodriguez che,goal a parte,ha alternato cose buone ad errori non da lui.Malissimo Laxalt,che appena entrato ha commesso un errore sanguinoso e nei rimanenti minuti non ha fatto nulla di buono.Qualche lieve miglioramento da parte di Bakayoko.Qualcuno lo ha definito il migliore dei nostri: evidentemente abbiamo visto partite diverse.Higuain,chiaramente,non era nella sua serata migliore.
Alla prossima e come sempre…forza Milan!!
MIGLIOR ROSSONERO:KESSIE

08/11/2018-R.Betis-Milan 1-1–EL 4^g. fase gironi

(LoCelso(B),Suso)
Visto il fallimentare primo tempo diciamo che ci è andata bene.Un primo tempo che ci ha visti praticamente assenti,incapaci di interrompere il loro buon giro palla e di imbastire un’azione degna di essere ricordata.Vedere Bakayoko aggirarsi come fantasma per il campo ci ha fatto incupire,Borini fermo sulla fascia destra,Laxalt che si agitava senza alcun risultato,perdendo palloni in continuazione,Suso,messo dietro Cutrone,non sembrava a suo agio,Calhanoglu quasi mai nel cuore dell’azione e adibito a compiti difensivi.Uno sfacelo,insomma.Solo Kessiè si dava il solito da fare.Per nostra fortuna la loro capacità conclusiva non era eccellente.La ripresa ci ha visti cambiati.Suso è stato riportato al suo posto e ci si è dati tutti una mossa con un Betis che calava di ritmo.Abbiamo trovato il pareggio grazie al solito Suso che in questo momento
rappresenta il nostro elemneto offensivo di riferimento.Reina ha messo una pezza nel finale,riscattandosi dalla solita leggerezza di pochi minuti prima per un rinvio suicida.Che ci sia lui o Donnarumma dobbiamo patire queste sofferenze ogni partita.La qualificazione sarà in gioco fino all’ultima partita in quel di Grecia contro l‘Olympiacos e ci sarà da lottare.Ma ci sarà da lottare già da domenica contro i gobbi.Gobbi rabbiosi per la sconfitta subita dallo United di quel pagliaccio di Mou.Dobbiamo affidarci non solo alle nostre forze (non al massimo) ed al fato:che loro incappino in una serata no e noi che facciamo una magia e tiriamo il classico coniglio dal cappello.Speriamo nel frattempo di …tirare qualcuno fuori dall’infermeria che stasera vede l’ingresso di Musacchio e Calha.Oltre a riconosciute mancanze tecniche dobbiamo soffrire anche questo stato notevole di infortuni.Perdiamo Biglia per mesi e anche se personalmente non stravedo per lui è pur sempre importante nell’attuale organico che non vede sostituti adeguati.Indispensabile intervenire sul mercato invernale.Nel frattempo penserei a innestare qualche giovane.Un nome per il centrocampo:Torrrasi,che si sta mettendo in luce nella Primavera.Un po’ di coraggio non guasterebbe.
Alla prossima e coem sempre…forza Milan!!
MIGLIOR ROSSONERO:SUSO 

al segna semper lù!!
image-1716

al segna semper lù!!

04/11/2018-Udinese-Milan 0-1–11^ Giornata

(Romagnoli)

Anche stasera vittoria agli sgoccioli e sempre nel nome di Romagnoli.Emozioni intense.Prima quel pallone che viaggiava tra un rossonero e l’altro e nessuno che tirava,poi alla fine il capitano che decide di metterla dentro.Urla di gioia in campo e nostre davanti alle tv ed invece un segnalinee(orbo ed impreparato) che alza la sua stramaledettissima bandierina per segnalare un fuorigioco che avrà visto solo alla playstation probabilmente.Fiato sospeso (battuto il record mondiale di apnea)per esame VAR ed infine conferma:è goal e Cutrone indietro di almeno due metri.Diciamo che per quanto fatto nel secondo tempo la vittoria è meritata.Nel primo siamo stati guardinghi ed arroccati in difesa e loro hanno premuto..Qualche pallone è sibilato pericolosamente vicino ai pali di Donnarumma.Anche noi abbiamo avuto le nostre occasioni (Suso,Cutrone ,Higuain),ma la mancanza di freddezza e il solito portiere che si trasforma in Superman non ci hanno fatto gioire.Nel secondo siamo venuti fuori pian piano ed aumentato la nostra spinta,creando situazioni pericolose.Il tutto sia per un loro calo sia per un Castilliejo (subentrato all’infortunato Higuain) decisamente carico che ha portato scompiglio nella loro difesa.Le tante assenze ci hanno imposto prudenza,ma nello stesso tempo la squadra è stata più compatta nella fase difensiva,affidandoci alle ripartenze. Indubbiamente preferiamo l’atteggiamneto più  offensivo del secondo tempo che ci permette di avere il pallino della partita.Comunque ci è andata bene,ma dobbiamo migliorare il cinismo nelle conclusioni visto che in fondo le occasioni le creiamo.Romagnoli su tutti,logicamente,non solo per il goal partita,ma anche per essere stato un buon padrone della nostra area.Bene il citato Castilliejo,il solito Suso a cui è mancato il goal per un soffio o paratoni del loro portiere, Rodriguez sempre tranquillo e positivo,Cutrone pronto a lottare su ogni pallone.Kessiè molto meglio nella ripresa dove ha dato importante spinta.Persino Bakayoko ha dato segnali di esserci,facendo un’onesta partita che ci lascia sperare.Ora pensiero a Betis e Rubentus.Non sarà facile in quel di Spagna giovedi sia per uno stadio tradizionalmemte caldo che per una squadra che merita attenzione. Un atteggiamento troppo difensivo potrebbe essere rischioso(anche per le nostre coronarie). Speriamo di recuperare qualcuno dall’affollata infermeria (Bonaventura?) ed essere più concreti nelle ripartenze.Alla prossima e come sempre…forza Milan!!

MIGLIO ROSSONERO:ROMAGNOLI

Avanti così!!
image-1711

Avanti così!!

31/10/2018-Milan-Genoa–Rec.1^ Giornata

(Suso,aut.Romagnoli,Romagnoli)
Questa volta i tempi supplementari ci sono stati favorevoli.Il tutto nel segno di Romagnoli :prima una sfortunata autorete dell’1-1 e poi una specie di semirovesciata , fortunosa,da ultima speranza.In fondo,però,la vittoria è meritata.L’assalto furioso,e anche un pò confuso,degli ultimi venti minuti ha prodotto parecchie occasioni e solo 3/4 gran parate del loro portiere hanno impedito il goal.Solita storia dei portieri avversari che si esaltano contro di noi.Una costante.C’è da dire,per essere corretti,che durante il nostro forcing Donnarumma ha fatto un provvidenziale salvataggio.Donnarumma che nel primo tempo aveva pericolosamente aumentato i nostri battiti cardiaci per un paio di disimpegni suicidi.Ci siamo presentati con un insolito 3-5-1-2,tanto per dare i numeri,e siamo stati da subito vivaci con Suso dal piede magico che va in goal.Ci siamo ancora illusi di poterci godere la serata,ma,come con la Samp,pian piano abbiamo rallentato e dato il pallino ai genoani.Una falla mentale che Gattuso deve tappare.Non abbiamo,almeno per il momento,la leggendaria difesa dei Baresi,Maldini,Costacurta e soci quando bastava fare un goal e bye-bye avversari. Impariamo da squadre tipo Barca che anche sul 3-0 continuano a spingere.Dobbiamo darci anche un’identità di gioco.Giusto adattare il modulo a seconda delle circostanze e non essere statici,ma questo spesso porta a confusione negli stessi giocatori.Quanto ai singoli oltre al citato Romagnoli,protagonista negli episodi chiave,da menzione sono Rodriguez,Kessiè e Suso. Rodriguez sempre ordinato e sicuro,Kessiè,pasticcione come al solito,ma gran stantuffo e mai stanco,Suso che genera le azioni più pericolose.Andiamo domenica in quel di Udine,campo al solito ostico.Ci aspettiamo una nostra squadra attenta,grintosa,ma soprattutto concreta negli attacchi.
Pensierino finale:pare che gli dei del calcio non mi abbiano esaudito.Conte non va al Real:Sergio Ramos gli ha,giustamente secondo me,chiuso la porta per il momento.Il pericoloso volar di avvoltoio rimane,ma noi ci auguriamo che le vittorie continuino e che il nostro Ringhio rimanga saldo sulla plancia di comando.
Alla prossima e come sempre…forza Milan!!!
MIGLIOR ROSSONERO:RODRIGUEZ (oltre a Romagnoli,ovviamente)

Ottima partita!!
image-1707

Ottima partita,Ricardo!!