10/11/2019-J(R)ubentus-Milan 1-0–12^ giornata

(Dybala)
Per 75′ abbiamo sperato di portarci via almeno un punto,ma l’estro di Dybala ci ha negato la soddisfazione.Sconfitta immeritata.Abbiamo giocato una buona partita contra una corazzata che,comunque,non ha dimostrato di essere tale.Partita giudiziosa,la nostra.Ci siamo difesi con ordine ed abbiamo creato parecchie situazioni che avrebbero meritato miglior sorte (leggi colpo di testa di Paquetà),anche richiesto una maggior freddezza e precisione da parte nostra .Indubbiamente il portiere più impegnato è stato il loro (evito di scrivere l’improponibile cognome) con 4/5 parate impegnative.Purtroppo Piateck  non riesce a centrare la porta pur impegnandosi a dovere. Ci manca il passaggio finale per la giusta stoccata.Comunque possiamo dire che un certo miglioramento lo si è visto soprattutto nell’atteggiamento.Ci siamo mossi di più come squadra rispetto alle ultime squallide apparizioni.Compatti in difesa e meglio predisposti nelle ripartenze anche se manca una completa lucidità nella fase finale dell’azione,come detto prima.Prendiamo questa gara come un  segnale di possibile ripresa e miglioramento.Non illudiamoci che sia facile:di lavoro ne serve tanto ed in particolare sulla concentrazione,la voglia di far bene,di mettersi al servizio della squadra,la grinta.Ci servirebbe anche qualche tocco di fortuna che non guasterebbe.Serve anche recuperare qualcuno.Oggi abbiamo visto con piacere un Conti preciso su Ronaldo,tentare qualche inserimento,farsi tutto il campo in pieno recupero.Un suo reinserimento totale ed anche quello di Bonaventura sarebbe tutta manna per noi.Theo Hernandez continua nelle sue corse sulla fascia ed è risultato il più pericoloso.Sarebbe tanto assurdo vederlo esterno di mediana con Rodriguez in una difesa a quattro?Io direi di no.Maggior sicurezza in difesa e più spinta in zona attacco.Anche Suso ha dato segnali di ripresa,ma deve essere più concreto.
Ora sospensione per inutili incontri delle nazionali.Ci serve per prepararci al meglio ai prossimi incontri e speriamo di rivedere,finalmente,una squadra degna del nome e che porti a casa punti.La classifica piange.
Ultima considerazione:constatare che non ci siano stati episodi eclatanti(arbitrali e non) favorevoli alla Rubentus fa quasi impressione.Che cambi il mondo o solo un episodio?
Alla prossima e come sempre…forza Milan!!
MIGLIOR ROSSONERO:THEO HERNANDEZ (menzione di incoraggiamento per CONTI)

03/11/2019-Milan-Lazio 1-2–11^ giornata

(Immobile,aut.Bastos,Correa)
Dopo aver inannelato l’ennesima sconfitta quelli che parlano di Champions,Europa League ed accidenti simili farebbero meglio a starsene zitti almeno sino a tempi migliori.Dobbiamo guardarci indietro,invece.La classifica piange pericolosamente.Una sconfitta forse non del tutto meritata,ma quando ci troviamo una difesa completamente spiazzata in occasione dei due goal e per svariate volte loro si sono presentati davanti a Donnarumma non abbiamo molto da dire.Si è visto un maggior impegno di altre volte,qualche tentativo di costruzione e pressing,ma la confusione è tanta.Sembra che i giocatori non sappiano cosa fare del pallone e non sanno dove posizionarsi.L’impostazione del gioco inesistente.Bennacer non ne è in grado.Si è dato da fare,ha recuperato qualche pallone nella ripresa,ma tantissimi errori nei passaggi anche semplici.E Biglia non è migliore.Non siamo messi bene.L’unico ad avere idea di gioco è Calhanoglu e confermo quanto già detto.Predica nel deserto ed anche lui è calato verso la fine.La sfortuna,poi,ci ha privati dopo 30 minuti di Castillejo che si è mostrato in buona giornata.Lo ha sostiuito Rebic che non ha fatto assolutamente nulla.Pioli ha tentato la carta,direi anche coraggiosa,di Leao,ma anche lui è stato deludente.Insomma siamo conciati alquanto male.Risulta difficile capire dove intervenire.Dovremmo cambiarne 9 su 11.
Aspettiamo sempre fiduciosi che scoppi una scintilla,un big bang rossonero (mi ripeto,lo so) a mettere le cose nel verso giusto.Purtroppo,però,il calendario ci riserva Rubentus e Napoli.Due K2 da scalare con le scarpe da ginnastica per come siamo ridotti.Con la Rubentus,poi,sappiamo benissimo che anche se per un incrocio favorevolissimo ed unico degli astri si mettesse bene per noi interverrebbe la Provvidenza Calcistica a sistemare il tutto.Chiaro?.
Alla prossima e come sempre…forza Milan!!
MIGLIOR ROSSONERO:CALNHANOGLU (un pensierino per Castillejo è doveroso)

31/10/2019-Milan-Spal 1-0–10^ giornata

(Suso)
Un buon brodino caldo la vittoria di stasera.Aggiusta il morale.Non esaltiamoci troppo,comunque.Sino al goal la partita la stava facendo la Spal,pur non creando grosse occasioni.Noi?.Impacciati e timorosi.Pochissime azioni degne di note col solo
bistrattato Castillejo a tentare qualcosa e colpire la traversa.Per il resto fotocopia delle precedenti partite.Bennacer inesistente,Kessiè che sbaglia passaggi semplici,Paquetà a fasi alterne e poco concreto,il povero Piateck senza un pallone giocabile.Qualche tentativo di Theo Hernandez.Potrei continuare,ma non ne vale la pena.Una squadra senza anima,insomma. Forse sarebbe stato utile l’ingresso di Leao per portare pericolosità sulla fascia sinistra.Il Mister ha scelto Suso e ci è andata bene.Ha azzeccato la punizione vincente.Dopo il goal abbiamo acquisito un pò di fiducia e siamo stati vicini al 2-0,ma la precisione non è il nostro forte.Una vittoria preziosa.Tre punti utili ad classifica misera.Abbiamo rivisto negi ultimi minuti Bonaventura:un suo recupero sarebbe provvidenziale.Il centrocampo è la parte più debole della squadra.Gli interpreti che si sono avvicendati non danno garanzie.Bennacer(fallosissimo) e Biglia non hanno dimostrato sino ad ora di saper gestire il gioco.Kessiè continua a pasticciare e fare errori.L’unico valido è Calhanoglu,ma anche lui spesso si perde.Lo stesso Paquetà non incide come ci si attende da lui.Quindi ben venga il pieno recupero di un Bonaventura.
Occorre migliorarci anche nella gestione del pallone,al momento inesistente o frettolosa, e nel pressing.Putroppo ci manca un leader in campo che non solo sia un punto di riferimento per il gioco,ma anche per spronare i compagni,incoraggiarli,ma anche scuoterli quando sbagliano grossolanamente. Auguriamoci,quindi,che la vittoria porti un pò di serenità all’ambiente e incominci a far crescere l’autostima.Domenica la Lazio ci dirà se stiamo facendo passi in avanti.Concentrazione e voglia di far bene saranno determinanti.Il sostegno del pubblico,poi,
non mancherà mai e la squadra deve saperlo ripagare.Magari il tifo allo stadio deve aumentare i decibel come succede in certi stadi inglesi(Liverpool,Newcastle,Manchester per fare qualche nome):un modo per intimorire gli avversari e far sentire ai nostri che ci siamo.
Alla prossima e come sempre…forza Milan!!!
MIGLIOR ROSSONERO:SUSO (visto che ci ha dato la vittoria)   

29/10/2019-Venerdi 1 nov.:riunione sospesa

Si informa che venerdi 1 novembre (festività Tutti i Santi) la settimanale riunione non sarà effettuta.Riprenderemo regolarmente venerdi 8 novembre alle 21:00 c/o la sede di via Bergamo 19 di Dalmine Mariano.
Per qualsiasi informazione contattare il presidente Saggia (347 7779205).
Visto il momentaccio della squadra la riunione con relativi commenti non sarebbe stata particolarmente positiva.Rimaniamo alquanto allibiti dalle prestazioni allucinanti della squadra.Colpisce la pochezza di idee e una disarmante mancanza di grinta.Il nuovo mister sta cercando di capire come muoversi,ma spetta ai giocatori dare le giuste risposte in campo. Giovedi ce la vediamo con la Spal.Sarà la volta buona per tornare alla vittoria?.Speriamo.La classifica piange al momento.
Alla prossima e come sempre…forza Milan !!

27/10/2019-Roma-Milan 2-1–9^ giornata

(Dzeko,Theo Hernandez,Zaniolo)
Ormai non si sa più che dire e come giudicare questa squadra.Una partita squallida,la nostra.Non che la Roma abbia fatto di meglio,ma almeno ha fatto qualche tentativo di giocarsela.Si rimane allibiti nel constatare che non c’è parvenza di fare un minimo di gioco,di
azzeccare qualche passaggio anche semplice,di lottare.Purtroppo siamo ripetitivi,ma è la squadra ad essere ripetitva nell’essere negativa.Faticosamente e con un pò di fortuna eravamo riusciti a pareggiare e subito Calabria,subentrato ad uno spento Conti,pensa a fare una castroneria da scapoli-ammogliati e arriva il 2-1.Pazzesco.Abbiamo esonerato un allenatore,perchè purtroppo non si può esonerare il 3/4 della rosa.La situazione è pesante anche perchè non si riesce a capire dove intervenire.Insistere con Suso vorrebbe dire farsi del male da soli.Non è in grado di incidere ed allora è meglio tenerlo fuori per qualche giornata. Paquetà non riesce a esprimersi positivamente ed è alquanto evanescente. Bisogna ricorrere a gente che vuole battersi,correre con cervello,partecipare all’azione.Borini potrebbe essere uno di questi:uno che non molla mai e si presta a vari ruoli.Forse adottare l’antico,ma saggio 4-4-2 al momento potrebbe dare una maggiore stabilità e ci permetterebbe di schierare Piateck e Leao insieme.Leao è sembrato spaesato,non sapendo dove muoversi:auguriamoci di non rovinare anche lui.Quello che conta,però,è di evitare errori puerili che compromettono una partita.Ancora una volta su un calcio d’angolo siamo riusciti a lasciare libero Dzeko e farci infilzare.I nostri calci d’angolo,invece,sono semplici passaggi alla difesa avversaria.
Preoccupante anche la condizione atletica che non sembra ottimale.Possiamo salvare qualcuno questa sera?.Donnarumma(ha impedito una sconfitta più pesante),Theo Hernandez(goal e scorribande sulla fascia),Calnhanoglu(tenta di imbastire qualche azione degna del nome,ma non ha molto aiuto,e prova a tirare).Ci aspetta la Spal giovedi.Non facciamo nessuna elucubrazione.Speriamo solo,supportati dalla nostra incrollabile fede,che sia la volta buona per tornare a vincere in qualsiasi maniera.
Permettetemi,infine,un pensierino che viene dalla lettura dagli editoriali di Luca Serafini,da me stimato,su MilanNews.Luca ultimamente fa un cenno quasi sibillino sul fatto che alcuni nostri giocatori non conducano una vita consona ad un atleta,specie con le uscite serali.Sarebbe una cosa grave.Una mancanza di rispetto verso la società e verso noi tifosi.Ci auguriamo che siano solo voci,magari infondate,ma,visto il momento,non ci vogliono comportamenti negativi per peggiorare le cose.La società,comunque vigili ed intervanga pesantemente se necessario.
Alla prossima e come sempre…forza Milan!!
MIGLIOR ROSSONERO:DONNARUMMA

..che vergogna!
image-1898

..che vergogna!

20/10/2019-Milan-Lecce 2-2–8^ giornata

(Calhanoglu,Babacar(L),Piatek,Calderoni(L))
Non ce ne va bene una.Questa sera a qualche nostra manchevolezza si aggiunge uan buona dose di episodi sfavorevoli.Prima il rigore ribatutto da Donnarumma e Babacar che mette in rete,poi in pieno recupero Calderoni inventa il classico tiro della domenica con la complicità
del pasticciaccio Biglia-Suso,incapaci di mandare in tribuna il pallone, e ci toglie una vittoria preziosa.Qualcosa di buono.però,l’abbiamo visto.Mi riferisco alla prima mezz’ora.Squadra sorprendentemente vogliosa di giocare,ritmo veloce,utilizzo delle fasce in particolare la sinistra con Theo Hernandez.Parecchie azioni vicine al goal con Calhanoglu e Leao ispirati.Leao brillante nella velocità e nel superare l’avversario non risulta altrettanto efficace nel tiro finale non azzeccando mai la porta.L’invenzione di Calha che porta all’1-0 ci fa sperare in una serata positiva.Invece la squadra inizia lentamente a perdere ritmo,grinta e lucidità.In pochi termini subentra la stanchezza che si manifesta pesantemente nella parte finale anche nella concentrazione. Occorre,quindi,lavorare sulla condizione fisica se si vuole mantenere un ritmo efficace unito ad una tranquillità di testa per l’intera partita ed un giro palla decente .Dobbiamo,comunque,registare una buona impennata d’orgoglio dopo l’1-1 ed una azione testarda di Calha e finalmente il piedone di Piatek ci avevano riportato in vantaggio.Il fatto che i giocatori siano entrati di buzzo buono ci fa sperare che vogliano rimettersi in careggiata,
evitando spettacoli indecorosi come quello visto contro la Fiorentina.Problemi con Giampaolo?.Non si sa,ma nel calcio capita l’incomprensione tra mister e giocatori e noi tifosi,putroppo,dobbiamo sorbirci i risultati negativi del campo.
Calhanoglu e Leao i migliori.Ribadisco ancora che Calha è quello che ha nelle corde la possibilità di incidere sul gioco della squadra,ma spesso si perde.Leao sta confermando la piacevole sorpresa di avere ottimi numeri ,ma,come detto,deve migliorare nella precisone del tiro.Speriamo che il goal di stasera rinfranchi Piatek e mi auguro che il mister trovi il modo di schierarlo con Leao:aumenterebbe,a mio parere,la possibilità di andare a rete.Ci aspetta la Roma:non sarà facile,ma auguriamoci che la squadra tenti di ripetere la prima
mezz’ora vista stasera,ma per l’intera partita.Sforziamoci di essere positivi,ma stiamo con i piedi ben piantati per terra.
Alla prossima e come sempre…forza Milan!!
MIGLIOR ROSSONERO:CALNHANOGLU

09/10/2019-Avanti un altro!

Stiamo diventando come quelli della sponda sbagliata di Milano:fabbrica di esoneri allenatori.Siamo a nove allenatori dal 2014.E speriamo che non si arrivi a due esoneri in stagione.Via Giampaolo,dunque.Personalmente dispiace per la persona:corretta, equilibrata, buon tecnico.Evidentemente,però,non ha trovato il bandolo della matassa e la lucidità per gestire una squadra che,con tutti i suoi limiti,si pone traguardi che non sono,con tutto il rispetto,quelli di un Siena o un Empoli o una Samp.Partite come quella persa con la Fiorentina
ed il primo tempo di Genoa non sono minimamente accettabili.Detto questo facciamo a Giampolo sinceri auguri di riprendere a breve ad allenare.Arriva Pioli.Il mondo rossonero,me compreso,non emette urla di gioia.Leggo che è una soluzione B.Potremmo anche dire C.Un allenatore che ha collezionato esoneri e risultati non esaltanti come,giustamente,sottolinea
Tuttosport.Per di più ha allenato anche la squadra della sponda sbagliata del Naviglio.Tanto per rendercelo simpatico.In sostanza non sarà accolto come un Guardiola,per fare un nome,almeno da quanto si percepisce dal tam tam di commenti web della tifoseria.Diciamo che il suo arrivo suscita perplessità.Però dobbiamo sforzarci di non metterlo in cattiva luce a priori ed essere supercritici.Aspettiamo i fatti.Vediamo se riesce a incollare i cocci,dare una struttura decente alla squadra,farla giocare dignitosamente.Se poi riuscisse a valorizzare qualche giovane farebbe un passo importante per guardarlo con occhi benigni.Ci bastrebbe questo.Quanto ai traguardi evitiamo oggi di fare inutili esercizi mentali con pericolo di mal di testa.Va anche detto,per essere corretti,che la rosa attuale è quella che è.Niente di eccezionale,ma neanche scarsa come i risultati sino ad ora inducono a credere.Sarà importante che i giocatori si diano una svegliata,remino dalla stessa parte,si battano con giusta grinta per 90′ e si concentrino.
Cose che non abbimo visto sino ad ora.Era stato contattato come prima scelta Spalletti .Problemi di pecunia non lo hanno fatto arrivare.Ha fatto cose senza lode e senza infamia nelle varie squadre allenate,ma ultimamente si era involuto sia nel gioco fatto praticare che nell’atteggiamento personale.Quando parla sembra un guru che disquisisce di cose celestiali e non di un semplice dar calci a un pallone.Non mi strappo le vesti per il mancato arrivo.In definitiva cari amici rossoneri prepariamoci a vivere quest’altra avventura senza illuderci più di tanto.Ci conviene vivere alla giornata e auguriamoci che si cominci a gioire già alla ripresa con il Lecce.
Alla prossima e come sempre…forza Milan!!!

05/10/2019-Genoa-Milan 1-2–7^ giornata

(Schone,T.Hernanadez,Kessie(r))
Fibrillazioni a non finire,specie quando al 93′ Schone stava per tirare il rigore(inesistente) di un possibile 2-2.Rabbia e rassegnazione si sono impossessate di noi milanisti.Invece le manoni di Reina hanno fatto il miracolo e salvato il 2-1.Quelle stesse manoni che ci avevano traditi nel primo tempo sempre su un tiro di Schone goffamente scivolato in rete come succede
a qualche portierino da oratorio.Diciamo subito che dopo un primo tempo alquanto squallido, continuazione di quanto visto contro la Fiorentina,ed in svantaggio non percepivamo alcuna sensazione di miglioramento.Giampaolo,non potendo cambiarne 11,da lui scelti tra l’altro,
ha fatto entrare Paquetà e Leao.Le cose sono migliorate almeno in vivacità e voglia di giocare.Non che ci siamo trasformati nel miglior Barcellona,ma almeno qualche tentativo di abbozzare un’azione decente è stato fatto.Una volta in vantaggio è venuta fuori la solita
incapacità di gestire la palla,di farla circolare,di fare due passaggi consecutivi giusti,di fare un lancio per le ripartenze. In affanno ed insicuri,ma questo offre il convento oggi.La vittoria, comunque,è preziosa,inutile sottolinearlo.Vista anche la fermata del campionato porterà serenità all’ambiente.Giampaolo deve anche riflettere come vuole impostare una volta per tutte questa squadra.Nel primo tempo abbiamo visto giocatori che vagavano per il campo senza sapere cosa fare e dove mettersi.Piateck è stato sostituito,ma sinceramente non merita di essere colpevolizzato.Si impegna,cerca di farsi vedere,ma sfido chiunque a dirmi quanti pallono giocabili sta vedendo negli ultimi tempi.Farlo giocare in tandem con Leao non mi sembra un affronto alle leggi del calcio.La squadra deve anche acquisire sicurezza ed eliminare i balbettamenti visti anche quando eravamo in vantaggio di un uomo.Godiamoci la vittoria,ma
non esaltiamoci.La ripresa ci vede in casa contro il Lecce:sarà un test fondamentale per capire se siamo sulla via di guarigione.
Alla prossima e come sempre…forza Milan!!
MIGLIOR ROSSONERO:LEAO (con Paquetà ha dato vivacità,trovato il rigore del 2-1,sfiorato il 3-1)

29/09/2019-Milan-Fiorentina 1-3–6^ giornata

(Pulgar(r),Castrovilli,Ribery,Leao)
Non saprei che aggettivo usare per definire la nostra partita:vergognosa?,disastrosa? o inguardabile?.Direi uno sfacelo totale.Abbiamo fatto diventare la Fiorentina,oltre i suoi meriti,una squadra degna del City di Pep Guardiola.Abbiamo ringiovanito il “vecchio” Ribery che,comunque,potrebbe ancora dare lezioni di calcio a tanti della nostra rosa.Non siamo letteralmente esistiti.Si rimane allibiti nel vedere i nostri fare a gara nel vagare per il campo senza una minima idea del perchè sono lì.Calhanoglu che accumula errori e da due partono altrettanti goal viola,Bennacer che può vantarsi di aver procurato due rigori nella stessa partita
..per loro,Suso e Kessiè non pervenuti o,se volete,spettatori non paganti.Anche Calabria ha balbettato.Per non farci mancare niente,poi,ci si è messo Musacchio a guadagnarsi un bel rosso (giusto) e patatrac completato.Salviamo il povero Leao(e non solo per il bellissimo goal) che si starà chiedendo dove è arrivato e Donnarumma che almeno uno dei due rigori lo ha parato.Parlare della partita è un esercizio inutile.Ci sono state contestazioni e la cosa non fa piacere,ma è da capire lo stato d’animo di noi tifosi.Perdere ci può stare,ma non esistere in campo è un’altra.Adesso aspettiamo le reazioni della società.Daranno ancora fiducia a
Giampaolo con Genoa ultima spiaggia o si fa scoppiare il bubbone subito?.Dai primi rumors sembra che si continui con l’attuale mister.Il quale mister,però,deve capire come fare prima di tutto a modificare l’atteggiamneto di chi va in campo.Occorre gente che lotti sui palloni e che si renda conto che deve dialogare con gli altri dieci.Oggi abbiamo visto gente che improvvisava senza la più pallida idea dove passare il pallone.Qualcuno vede anche qualche fronda da parte di parecchi giocatori nei confronti di Giampaolo.Ritengo che gente come Maldini e Boban siano scafati per capire una eventuale situazione di questo genere e pertano
devono intervenire con decisione per riportare la giusta serenità.
Il nostro tifo non mancherà mai,ma non tolleriamo di vedere ancora partitacce come quella di stasera.
Alla prossima e coem sempre…forza Milan!!
MIGLIOR ROSSONERO:LEAO

 che sberle ,ragazzi!!
image-1886

che sberle ,ragazzi!!