03/03/2021-Milan-Udinese 1-1–25^ giornata

(Bacao(U),Kessiè(r))
Serata che poteva diventare amarissima se non ci fosse stato un difensore udinese che all’ultimo secondo si crede un portiere e ci da il rigore dell’1-1.Se poi ci si mette anche Donnarumma a fare papere vuol dire che non è serata.Paghiamo le troppe assenze e la stanchezza di alcuni che viene fuori.Ibra,Calha,l’infortunato di lungo corso Bennacer,lo stesso Rebic entrato per forza di cose anche se non in perfette condizioni.Non deve essere una scusante,ma cambiare assetto in continuazione non è facile.A tutto questo bisogna aggiungere che molti non hanno brillato per niente.Theo Hrnandez,ad esempio,non ha combinato nulla di buono e per di più ha fatto un paio di errori sanguinosi che potevano costarci cari. B.Diaz,talentuoso ed estroso,non ha i numeri per creare gioco e l’assenza di un Calha si è sentita anche se nelle ultime uscite non è stato eccellente.Leao completamente assente non ha
fatto niente per farsi servire dai compagni,sempre piantato al centro senza fare movimento e creare spazi.Ha sofferto più del dovuto l’assenza di Ibra.Il solo Tonali nel primo tempo ha cercato di tentare qualche trama aiutato dal solito Kessiè e dal generoso Castillejo.Ma evidentemente la serata si preannunciava sciagurata ed abbiamo perso anche Tonali.La situazione è veramente preoccupante per via di un’infermeria che non riusciamo a tener vuota.La ripresa ci ha visti ancora più nebulosi e dato spazio alle loro volate in avanti.Romagnoli ha evitato il goal su uno dei pasticciacci di Theo,ma poi lo svantaggio,beffardo,è arrivato puntuale.Abbiamo iniziato un assalto confuso con schemi,ammesso che prima ce ne fosssero,andati all’aria.Assalto sorretto da volontà e un pizzico di orgoglio.L’entrata di Calabria ha dato una qualche vivacità sulla fascia,col solito Kessiè a spingere aiutato anche dal subentrato Meitè che ha fatto sentire la sua fisicità e la sua grinta.Alla fine gli dei del calcio hanno lavorato sulla psiche del difensore avversario e gli hanno fatto credere che si poteva parare in area senza problemi.Da sottolineare la freddezza di Kessiè nel realizzare il rigore.Cerchiamo di ritrovare uno stato di forze decente per la prossima in quel di Verona:è tutto quello che possiamo augurarci.Sembra difficile il recupero di alcuni infortunati e saremo ancora contati.Abbiamo visto,però,in altre occasioni che i ragazzi hanno saputo reagire a situaizoni critiche e confidiamo in questo anche questa volta.Al Manchester United ci penseremo dopo.
Alla prossima e come sempre…forza Milan!!
MIGLIOR ROSSONERO:TONALI(primo tempo),KESSIE(secondo tempo)

28/02/2021-Roma-Milan 1-2–24^ giornata

(Kessiè(r),Veretout(R),Rebic)
Finalmente tornati alla vittoria.La squadra è entrata in campo con la volontà di far bene e reagire.Vittoria che si spera possa significare la ripartenza.Siamo partiti a razzo e creato almeno tre occasioni da goal svanite solo per fuorigioco evitabili o voglia eccessiva di stupire(vero,Ibra?).Per metà del primo tempo siamo stati padroni del campo.I nostri si muovevano bene,con rapidità e grinta.Ibra e Rebic pimpanti.Abbiamo trovato il vantaggio sul finire e su sacrosanto rigore e,si spera, che nessuno faccia lo spiritoso.
Nella ripresa la Roma si è portata avanti e noi ci siamo chiusi,forse troppo.Inevitabile il pareggio.Devo essere sincero:ho temuto  un nostro crollo.Invece i ragazzi ci hanno stupiti.Non hanno perso la testa e,pur tenendo alta la guardia,hanno tenuto in apprensione la difesa romanista.Saelemaekers è stato grande nello sfruttare un loro errore,dare palla a Rebic che con movimento da campione ha fatto il 2-1.Da quel momento,e sino alla fine,siamo vissuti in apnea.Troppo importante portare a casa la vittoria e vedercela sfuggire sarebbe stata una beffa non facilmemte digeribile.Oltre ai tre punti preziosi ci appaga il fatto che abbiamo visto
una squadra concentrata sull’obiettivo di dimostare una forza reattiva.Se la sconfitta in un derby ci può stare,quella con lo Spezia non è accettabile senza voler sminuire le capacità dei liguri.Non la si pùò accettare perchè la squadra sembrava non essere in campo,senza
anima e lontana dal giocarla.Anche la partita di ritorno con la Stella Rossa non ci aveva convinto.La partita oggi,però,ci ha dimostrato che i ragazzi ci sono e che non vogliono mollare.Importante che nel gruppo torni serenità e fiducia nei propri mezzi.Le vittorie fanno anche recuperare più in fretta stanchezza ed acciacchi.Rebic sugli allori.Determinante sin dall’inizio,ha cercato spesso la conclusione e aiutato Ibra.Bello,come detto,il movimento per il 2-1.Saelemaekers,dopo alcune partite in ombra,semba tornato ai livelli che conosciamo.
Instancabile,ha aiutato difesa e si è proposto in fase offensiva.Bene Calabria,la coppia Kjaer-Tomori,Kessiè.Donnarumma sempre attento.Ricarichiamo le pile e preparimoci per mercoledì con l’Udinese,sperando di recuperare Calha,Ibra e lo stesso Rebic usciti anzitempo.
Preparimaoci a convivere con l’esperienza festivaliera di Ibra(ci voleva anche questa),ma lui saprà come gestirla al meglio.Ultimo pensiero:veranmte sortunati nel sorteggio della coppetta.Ci doveva capitare un Manchester United al momento seconda forza
della Premier..United che risveglia tanti ricordi esaltanti.Oggi,invece,stiamo cercando di risalire e non dobbiamo considerarci in partenza una vittima sacrficale.Preparimaoci a giocarcela con forza e dignitosamente.
Alla prossima e come sempre…forza Milan!!
MIGLIOR ROSSONERO:REBIC

PS :trametto il post in ritardo causa problemi alla mia linea internet

25/02/2021-Milan-Stella Rossa-sedicesimi EL

(kessiè(r),Ben(ST))
Passaggio di turno,ma grandissima sofferenza.Abbiamo tarttenuto il respiro fino all’ultimo secondo e diciamo grazie a Donnarumma che sul finire ha acciuffato un pallone beffardo che ci avrebbe spedito fuori dalla coppetta.Partita iniziata al meglio col rigore di Kessiè e si sperava in una serata tranquilla.Invece luci spente a San Siro.Sono venuti fuori loro con tenacia,grinta e determinazione.Ci hanno messo in difficoltà e con i nostri incapaci di contrastarli ed accennare a qualche iniziativa d’attacco.Dopo il pareggio si è fatto ancora più buio per noi ed abbiamo “ballato” come suol dirsi.L’ingresso di Ibra e Rebic ha dato una scossa alla squadra(..e bastava poco).Abbiamo creato qualche azione da goal anche se la manovra non era certo lucida. Quando loro sono rimasti in dieci sembrava che le cose potessero mettersi al meglio per noi ed invece abbiamo cosrso pericoli seri con gravi ripercussioni per le nostre coronarie.Prendiamoci questa qualificazione,ma rimane la preoccupazione per lo stato di forma non eccellente.Pioli
ha parlato di una questione di testa più che di fisico e probabilmente è così.Serve recuperare al meglio Calha,oggi sacrificato all’esterno del centrocampo,ma ha migliorato quando si è spostato nel suo naturale posto centrale.Romagnoli ha perso smalto ,e sicurezza.Rebic alterna buoni colpi a momenti di non partecipazione al gioco.Anche Castillejo brillante nelle precedenti uscite,oggi non è stato particolarmente utile.Krunic,confermato centrale di centrocampo come all’andata,non ha dato un apporto determinante alla manoivra.Il solo Kessiè si è dato da fare,svolgendo sia la funzione direcupero palloni che di proponimento offensivo.
Insomma la situazione non è tranquilla e domenica ci aspetta la Roma.Speriamo che i ragazzi recuperino concentrazione e fiducia nei propri mezzi.Non sarà certamente facile,ma confidiamo nella reazione da parte della squadra e la volontà di superare questo momento difficoltoso.Non dobbiamo gettare al vento quanto di buono fatto sino ad ora.
Alla prossima e come sempre…forza Milan!!
MIGLIOR ROSSONERO:KESSIE (…e DONNARUMMA!)a

21/02/2021-Milan-Inter 0-3–23^ giornata

(Lautaro(2),Lukaku)
Quando si perde 3-0 c’è poco da dire o quasi.Siamo stati attaccati subito,Romagnoli perde il primo contrasto della partita con Lukaku,pallone in area,avversario solo soletto e la frittata è fatta.Inizio terrificante.Il loro dominio è continuato per tutto il primo tempo con noi incapaci di abbozzare una reazione organica salvo qualche fiammella di tanto in tanto.Una squadra senza anima e frastornata.Col secondo tempo arriva il nostro rammarico.La squadra parte con ritmo,crea subito azioni importanti,ma si trova un Handanovic che con noi si riscatta dopo le ultime brutte figure e indecisioni e para l’impossibile nel giro di pochi minuti.Il pareggio poteva cambiare le cose,ma gli dei del calcio non lo hanno voluto.Abbiamo continuato l’assalto, ma,logicamente,ci siamo scoperti,per cui abbiamo dato loro disponibili delle praterie. Romagnoli ha continuato a perdere duelli con Lukaku e siamo affondati.Ritengo che  occorra far saltare un paio di partite a Romagnoli affinchè si riprenda fisicamente e mentalmente. Meglio puntare sulla coppia Kjaer-Tomori per il momento per poter poi ritrovare il miglior Romagnoli.La sconcertante  sconfitta di Spezia ci aveva già messo in allarme sulla nostra condizione in calo,cosa in parte confermata in quel di Belgrado dove avremmo dovuto portare in porto la vittoria.Questa sconfitta ci conferma che dobbiamo serrare i ranghi,come suole dirsi,per ripartire,lavorando anche sulla testa.Occorre,comunque,essere consapevoli che per parecchio tempo la squadra ha dovuto giocare,sopperendo con determinazione alle tante assenze, riportando risultati importanti ed ora si paga quello sforzo.Purtroppo già giovedi abbiamo il ritorno con la Stella Rossa e si impone il passaggio del turno della coppetta europea.Un passaggio turno che serve per riguadagnare autostima e preparsi con maggior tranquillità a vedersela con la Roma.Altra partita difficile.Dei singoli è difficile parlarne e difficile trovare il migliore.Di Romagnoli abbiamo detto,ma a lui va aggiunto anche Saelemaekers, che, purtroppo, continua a non soddisfare.Decisamente meglio Castillejo.Deludente anche Tonali.Salviamo Kjaer e Theo,che ha tentato qualche discesa,e il Calha del secondo tempo.
Alla prossima e come sempre…forza Milan!!

18/02/2021-Stella Rossa-Milan 2-2-sedicesimi EL

(aut.Pankov,kanga(r,SR),Theo Hernandez(r),Pavkov(SR))
Beffa finale che ci toglie una preziosa vittoria.Solito pasticcio difensivo su un calcio d’angolo a poco dalla fine e sfuma la possibilità di avere un ritorno più tranquillo.Il pareggio,pur considerandolo positivo,richiede la massima concentrazione.Concentrazione che in ogni caso deve essere sempre necessaria.Trovarci due volte in vantaggio non ci è bastato.Non siamo riusciti a gestire la partita dopo esserci trovati in vantaggio oltre che nel risultato anche nel numero di uomini.La circolazione palla non è stata tale da garantirci la possibilità di blindare il vantaggio e quindi la vittoria.Un vero peccato visto anche che la Stella Rossa ci ha offerto spazi che non siamo riusciti a sfruttare a dovere.Pioli ha optato per un turn-over abbondante in vista del derby e vista la situazione sarebbe bastata una maggior attenzione in difesa ed essere più concreti e cinici nelle conclusioni delle ripartenze per portare a casa la vittoria.Purtroppo dobbiamo registare l’ennesima sfortuna con l’infortunio di Bennacer appena rientrato.
Ci aspetta ora il derby.Loro ci arrivano più riposati e ringalluzziti dal sorpasso.Da parte nostra ci augurimao che il rientro dei vari Calabria,Kjaer,Calha (dal primo minuto) e Ibra diano sostanza alla squadra e che si possa affrontare i “bauscia” con la speranza di fare risultato.Dobbiamo fare in modo che la sconfitta contro lo Spezia non lasci tracce e ritrovare lo spirito combattivo che ci ha caraterrizato sino ad ora.Non sarà una partita facile,logicamente,ma dobbiamo provare a dire la nostra.Castillejo il migliore:ha corso sino alla fine,presente in ogni parte del campo e dato inizio a varie azioni.Deludente Kalulu..Buona la prestazione di Manduzkic che ha fatto da torre per i compagni e distribuito palloni,ma non ha avuto possibilità di tirare a rete.
Anche stasera Donnarumma si è esibito in un paio di interventi importanti.
Alla prossima e come sempre…forza Milan!!
MIGLIOR ROSSONERO:CASTILLEJO 

13/02/2021-Spezia-Milan 2-0–22^ giornata

(Maggiore,Bastoni)
Sconfitta senza scusanti e meritata.In pratica non siamo scesi in campo.Completamente superati nel ritmo,grinta e pressing asfissiante.Non abbiamo avuto la capacità e possibilità di abbozzare qualche azione minimamente pericolosa.Il loro portiere è stato uno spettatore non pagante.Centrocampo bloccato ed incapace sia di proporre idee offensive che di proteggere la difesa che,logicamene,ha traballato.Ibra lasciato solo non ha avuto modo di incidere.Il gioco sulle fasce è stato inesistente.In particolare quella destra di Dalot-Saelemaekers.Theo ha tentato qualche fuga,ma senza alcun risultato concreto.In definitiva una serata alquanto orribile.Occorre che la squadra trovi subito la forza di reagire visto che ci aspetta una settimana impegnativa.Abbiamo subito la coppetta europea con la Stella Rossa di Belgrado e si devono evitare brutte figure.Non bisogna in ogni caso fare drammi,ma la sconfitta non va presa sottogamba e si devono analizzare le cose che non vanno.Rientra Calabria che ci assicura
una buona spinta sulla destra,Castillejo sarebbe più utile di Saelemaekers che al momento non sembra nella miglior forma ed augurimoci che Calha e Bennacer ritrovino velocemente il giusto passo e che si possa avere Tonali disponibile.Parlare dei singoli dopo questa partita è difficile per quello che si è visto in campo.Posssiamo citare il solo Donnarumma che ha fatto una gran parata verso il 15^ su tiro dell’ex Saponara.Sembrerebbe un assurdo,ma avessimo subito lo svantaggio subito avremmo avuto il tempo e magari la testa per reagire.Me è solo
un pensiero.Gurdiamo avanti,dunque,non piangiamoci addosso e che si rimanga compatti. Siamo convinti che tutta la squadra,prima di noi tifosi,si è resa conto della brutta serata in cui è incappata e che si darà da fare per evitarne altre.
Alla prossima e come sempre…forza Milan!!
MIGLIOR ROSSONERO:DONNARUMMA (per esclusione)

07/0272021-Milan-Crotone 4-0–21^ giornata

(Ibra(2),Rebic(2))
Due doppiette e tre punti in carniere utili per il conto finale.Tengo a precisare che il nostro primo tempo non è stato esaltante.Il Crotone si è mosso meglio,ma fortunatamente non ha creato pericoli importanti.Donnarumma non effettuato parate per tutta la partita.
Abbiamo avuto buoni spunti,ma la manovra ha stentato in particolare nella fase finale dell’azione.Ci ha pensato,però,Ibra con una sua magia(scambio e assist di Leao) ad aprire le danze.Nel secondo tempo,infatti,la musica è cambiata.Abbiamo spinto sull’acceleratore ed in 6 minuti(dal 64′ al 70) abbiamo chiuso la pratica sempre con Ibra ed un resuscitato Rebic.Queste partite con squadre in posizioni basse di classifica nascondono sempre delle insidie,ma la squadra ha saputo affrontarla nella maniera giusta e il primo goal di Ibra ha aumentato la convinzione e la determinazione.Abbiamo rivisto finalmente Calha e il gioco ne ha beneficiato. Indubbiamente la sua presenza ci da un riferimento indispensabile per la costruzione del gioco.In definitiva possiamo ritenerci soddisfatti per il risultato e lo spirito di compattezza dimostarto.Speriamo di recuperare presto i vari Bennacer,Tonali,Kjaer in modo di avere la miglior scelta possibile.Ci aspettano impegni importanti tra campionato e coppetta europea col derby con i bauscia che potrà chiarire parecchie cose per il nostro futuro.Il nostro obiettivo è fare più punti possibili per ritornare nell’Europa importante e,soprattutto,far crescere questa squadra di giovani.Non possiamo che incoronare Ibra come migliore.Ne ha fatti 501 con quelli di oggi.Un traguardo che parla da se.Si è mosso bene Leao,sfiorando anche il goal.Bene Calabria,la coppia Tomori-Romagnoli e Kessiè.Bene anche Theo Hernandez autore delle solite volate e del passagio ad Ibra per il 2-0.Sottotono Saelemaekers che ha bisogno di ritrovare la giusta condizione.Godiamoci questa vittoria,dunque,e mente allo Spezia che si prospetta più ostico del Crotone di oggi.
Alla prossima e come sempre…forza Milan!!
MIGLIOR ROSSONERO:IBRA   

30/01/20121-Bologna-Milan 1-2–20^ giornata

(Rebic,Kessiè(r) ,Poli(B))
Vittoria di ..rigori.Battuta facile,ma è così anche se in effetti il primo è stato ribattuto da Rebic,fortunatamente,dopo l’ennesimo errore di Ibra.Rigori giusti.Il secondo,poi,è venuto da una quasi parata del bolognese Somaoro.Partita sostanzialmente dominata senza troppi fronzoli da parte nostra senza,comunque,registare una manovra esaltante.Non ci siamo,però,privati della frequente situazione di fibrillazione degli ultimi minuti.
Ci ha pensato Theo Hernandez,perdendo un più che sanguinoso pallone e dare all’ex Poli la soddisfazione del 1-2.Abbiamo,quindi,vissuto dieci minuti+recuoero in apnea.Dopo il 0-2 di Kessiè abbiamo addormentato la partita con una buona circolazione palla ed il Bologna
nn dava segni bellicosi.Ma Theo(insufficiente partita la sua) ha deciso che la gara andava vivacizzata.Ma,come suol dirsi,tutto è bene quel che finisce bene.Tre punti importantissimi che ci permettono di riprenderci dopo le sconfitte contro Atalanta e bauscia.La squadra ha mostrato gran voglia di reagire.Ancora oggi la mancanza di Calha si è fatta sentire:è lui il riferimento del nostro gioco. Leao,schierato nell’insolito ruolo di centrale alle spalle di Ibra,ha fatto una gara encomiabile per l’impegno costante e la sostanza.Ha determinato il primo rigore,ha fatto il lancio della “parata” del bolognese per il secondo.Si è mosso a tutto campo,a dato il là a tante azioni,ha lottato come non l’abiamo mai visto fare.Ci ha stupiti e,forse,ha stupito se stesso.Abbiamo rivisto dopo lungo tempo Bennacer.Un rientro atteso che ci permette di avere una importante presenza a centrocampo.Se rientrasse Calha già da domenica potremmo ritornare ad avere quella struttura base forte ed affidabile che ci ha permesso di fare buon gioco e punti.In tutto questo non va dimenticato che pur avendo gestito bene la gara quasi totalmente Donnarumma ha dovuto fare tre interventi salva risultato.
Leoa e Donnarumma sul podio dei migliori.Saelaemakers ha registrato un buon rientro:sempre valido sulla fascia sia nella fase difensiva che di proponimento in attacco.Tomori si conferma un buon acquisto:sicuro e grintoso.Ibra non ha brillato(rigore sbagliato a parte),ma la sua presenza da totem crea apprensione ai difensori e spazi ai compagni.Kessiè solito stantuffo in particolare nel secondo tempo quando gli altri cominciano a calare e lui completa la carburazione.Adesso abbiamo un’intera settimana per riprendere fiato,completare il recupero degli infortunati e prepararci al Crotone.Evitare ogni facile approccio.
Alla prossima e come sempre…forza Milan!!
MIGLIOR ROSSONERO:LEAO

26/01/2021-Inter-MIlan 2-1-quarti Coppa Italia

(Ibra,Lukaku(r),Eriksen)
Partita terminata con l’espulsione di Ibra.Secondo cartellino giallo per un non fallo che Valeri non vedeva l’ora di propinargli dopo la zuffa con Lukaku.Ma sappiamo che di questi tempi gli arbitri sono diventati dei famosi chirurghi del cartellino giallo e rosso nei nostri confronti.In dieci,logicamente,è iniziato l’assalto al fortino.Ci siamo difesi con grinta,un paio di parate difficili di Tatarusanu,tanta apprensione,difficoltà ad uscire dall’accerchiamentoCi ha pensato,però,
Leao con un fallo sciagurato a dare ai bauscia il rigore dell’1-1.Fallo evitabile.Alla fine l’ha risolta quell’Eriksen che un presuntuoso ed incompetente Conte ha fatto entrare,come al solito,nei minuti finali.Un Eriksen voluto a tutti i costi dal nuovo crinito Conte e che pesa tanto sulle casse del “povero” Sunng.Casse che,secondo le fonti di economia,sembrano in notevole affanno.Tornando alla partita c’è da dire che sino a che si è giocato a ranghi completi abbiamo fatto una partita giudiziosa,arginando con sufficiente sicurezza la loro spinta.Abbiamo portato avanti le nostre incursioni e trovato il goal.Il secondo tempo era tutto da vivere
con sviluppi possibili per entrambe le squadre.L’espulsione ha cambiato tutto.Ibra doveva,comunque,evitare ogni provocazione e pensare alla squadra.Vedendo  il bicchiere mezzo pieno,possiamo dire che ci siamo risparmiati la fatica dei supplementari.La nostra massima possibilità poteva solo essere di arrivare alla lotteria dei rigori,ma la cosa si presentava difficile come una scalata.In definitiva abbiamo visto un gruppo capace di lottare  e che ha messo il massimo impegno possibile. Un buon segnale per i prossimi impegni.Purtroppo continua ad evidenziarsi la mancanza di Calha che,al momento,rappresenta l’uomo di riferimeto per il centrocampo,l’ipostazione delle azioni e i suoi tiri da fuori area.Kessiè e Tatarusanu meritano la citazione.Kessiè si è messo in evidenza sin dall’inizio,cosa che non fa spesso, e dato inizio alle azioni ofensive oltre che prodigarsi in difesa.Tatarusanu ha fatto alcune eccellenti parate dimostrato di essere affidabile.Buon esordio di Tomori molto grintoso ed efficace.Meitè ancora non a proprio agio,ma diamogli il giusto tempo per inserirsi completamente.Dopo questa esclusione torniamo a concentrarci sul campionato.Non dimentichiamo che il nostro obiettivo è il quarto posto.Sabato col Bologna dobbiamo ritornare ad esprimerci come squadra solida e compatta,sperando anche di recuperare qualcuno dall’infermeria.I mezzi per tornare a vincere non ci mancano inclusi volontà e rabbia.
Alla prossima e come sempre…forza Milan!!
MIGLIOR ROSSONERO:KESSIE

23/01/2021-Milan Atalanta 0-3–19^ giornata

(Romero,Ilicic(r),Zapata)
Bruttissima sconfitta e senza alcuna attenuante.Possiamo definirla una partita incubo.Ormai l’Atalanta per noi è diventata tabù e le cronache dicono che sono sette anni che non la battiamo in casa.Bisogna dire che abbiamo iniziato con buon piglio e per i primi 15 minuti abbiamo tenuta l’iniziativa.Poi pian piano abbiamo ci siamo spenti,abiamo arretrato la nostra linea e subito la costante spinta degli orobici.Dopo il primo goal non abbiamo avuto alcuna reazione degna del nome.Il rigore,poi,del secondo goal ci ha completamente oscurati.I ragazzzi hanno tentato di fare qualcosa,ma più per orgoglio che altro.Mancava lucidità e poi queste sono partite dove viene a mancare anche il minimo episodio favorevole che può darti la spinta necessaria.Si deve sottolineare con rammarico che molti dei nostri non sono stati della partita.Pessima,ad esempio,le prestazioni di Calabria,Theo Hernandeaz e Kessiè ed anche Castillejo non ha dato molto alla causa.Leao ha avuto buoni spunti iniziali e poi si è spento.
Questa sera abbiamo sentito perticolarmente l’assenza di Calha.Al momento è quello che riesce a costruire la manovara ed è il punto di riferimento per i compagni nell’impostazione delle azioni.L’esperimento di Meitè,alquanto opinabile,nella posizione di Calaha non ha dato alcun frutto senza per questo colpevolizzareil ragazzo.L’entrata di B.Diaz al suo posto qualche cosa in più ha dato.Non ci siamo fatti mancare il solito infortunio che ci priva di Kalulu:brutto pestone che l’arbitro non sanzione nè con punizione nè con un giallo.Dobbiamo riprenderci in fretta da questa scoppola e non piangerci addosso.Non è facile a caldo,ma non bisogna farsi prendere dallo sconforto.Occorre reagire,pensando anche che fra due giorni dobbiamo vedercela con i “bauscia de Milan”per la Coppa Italia.Buascia che ci lasciano ancora la consolante soddisfazione di essere ancora in testa.Recuperiamo Romagnoli e Saelaemarks ed è già qualcosa.Potrà essere l’occasione per vedere il nuovo Tomori in difesa e far fiatare Kjaer.Fra i singoli possiamo salvare solo Donnarumma,incolpevole per i goal e che ha mancato di poco la parata sul rigore,e Tonali che si è dato da fare,ma poco assistito dai compagni di reparto.Abbiamo visto Mandzukic nei disperati assalti finali:potrà servire a dar peso all’attaco ed aiutare Ibra.
Alla prossima e come sempre…forza Milan!!!
MIGLIOR ROSSONERO:DONNARUMMA